Bac Ha e il mercato degli animali

La domenica è un giorno molto importante per il villaggio di Bac Ha, perché proprio qui si tiene il mercato più importante e autentico del Vietnam del nord, oggi si raduno diverse etnie per vendere i propri prodotti.

Bac Ha: mercato dei buoi

Bac Ha è una piccola cittadina che si trova a circa 100 km da Sapa, per raggiungerla abbiamo deciso di partecipare a un escursione organizzata dalla nostra guest house al costo di 220.000 VND p/p.
Partiamo verso le 8:00 con un minibus ovviamente pieno di turisti di varie nazionalità, in più abbiamo un problema, la nostra guida parla un inglese non molto comprensibile, speriamo di capire qualcosa!
La strada per raggiungere Bac Ha passa tra splendide risaie a terrazzamento di un verde brillante, campi coltivati, alcuni piccoli villaggi e il confine cinese. Le montagne avvolte dalle nuvole, rendono il paesaggio ancora più speciale e davvero unico.

Quando arriviamo ci accorgiamo subito che la cittadina è in festa, molte persone, tra cui turisti, ma anche tanti vietnamiti si stanno recando al mercato, considerato ancora adesso uno dei mercati più unici di tutto il sud-est asiatico.
Qui si possono osservare le diverse etnie che abitano questa regione, che scendono dai loro villaggi per vendere o scambiare la loro merce. Il mercato è anche il luogo per incontrarsi, chiacchierare e condividere una giornata di festa.
Per l’occasione soprattutto le donne, ma anche gli uomini indossano i loro splendidi e colorati abiti tradizionali, che cambiano in base alla diversa etnia a cui appartengono.
È davvero emozionante osservare queste persone che nel 2016, rimangono ancora aggrappati alle loro tradizioni.

Il mercato si divide in diverse zone: quella dei prodotti artigianali, che vende tessuti colorati, vestiti tradizionali, borsette e gioielli; un’altra zona è costituita dalle bancarelle di cibo fresco, tra cui diversi tipi di frutta, verdura e carne. Qui si osservano diverse donne anziane, con i loro turbanti neri vendere il ruou, un liquore di riso prodotto dai h’mong, molto forte.
Sicuramente la parte più particolare di questo mercato è il luogo dove si vendono gli animali, tra cui cuccioli di cane, galline, papere, ma anche maiali e gli immancabili buoi.
Non succede tutti i giorni di camminare in mezzo a questi enormi animali e poterli osservare da vicino.
Nel mercato si trova anche una zona dove si può mangiare e assaggiare le specialità vietnamite, tra cui la zuppa, frittelle o spiedini di carne, tra cui il serpente.
Dopo aver gironzolato nel mercato e visitato il tempio, torniamo sul bus che ci conduce fino a un piccolo villaggio: Ban Pho, che dista circa 3 km da Bac Ha.
Qui visitiamo le tipiche case tradizionali, realizzate con fango e sterco di bue, costituite da un’unica stanza con una tenda che divide la zona giorno dalla zona notte e un piano rialzato dove tengono le scorte di riso. Accanto si trova la cucina a legna dove viene prodotto anche il famoso liquore di mais.
Ritornando verso Sapa, ci fermiamo a Lao-Cai per fotografare il posto di confine di Lao Cai–Hekou, che collega il Vietnam settentrionale con la provincia cinese dello Yunnan.
Alle 17:00 siamo nuovamente a Sapa!

Bac Ha e il mercato degli animali ultima modifica: 2016-08-20T12:00:36+00:00 da Idea Nomade
Posted on: 20/08/2016

2 thoughts on “Bac Ha e il mercato degli animali

Rispondi

Altro... Vietnam
Che cosa fare a Sapa

Sapa è una cittadina diventata meta turistica molto importante in Vietnam, situata nel nord-ovest a circa 1500 mslm, gode di...

Chiudi