Con l’escursione in giornata da Cape Town, è possibile vedere le attrazioni principali della Penisola del Capo del Sud Africa. Grazie a questo tour di un giorno, si potrà esplorare Simon’s Town, capo di Buona Speranza e Cape Point. La prima è la casa di una colonia di pinguini africani, mentre il secondo e il terzo sono il luogo dove l’Oceania Indiano incontra l’Oceano Atlantico.

Penisola del Capo

Cartello Penisola del Capo


La Penisola del Capo è una penisola rocciosa situata in Sudafrica, nella provincia del Capo Occidentale e costituisce l’estremità sudoccidentale del continente. Si spinge per circa 75 km nell’Oceano Atlantico, da Città del Capo fino al capo di Buona Speranza, da cui la penisola stessa prende il nome.



MAPPA

Simon’s Town e Boulders Beach

Simon’s Town (scritto anche Simonstown), è una cittadina coloniale e una base navale sudafricana, situata sulla costa orientale della Penisola del Capo. È molto graziosa, con una bella baia e un interessante passato mussulmano. Qui troverete anche molte agenzie turistiche che organizzano escursioni per l’avvistamento dele balene.

Simon's Town

Simon’s Town

Una delle principali attrazioni è la celebre Boulders Beach che si trova a pochi chilometri a sud della città. Questa spiaggia è famosa per la colonia di circa 3.000 pinguini africani. Questi simpatici animali hanno come difetto, produrre un odore non del tutto piacevole, ma è stato comunque piacere osservarli nei loro comportamenti naturali: giocare ed entrare e uscire dall’acqua.

Pinguini Africani

Pinguini Africani

Boulders Beach

Boulders Beach

Capo di Buona Speranza e Capo Point

Noi siamo giunti qui, dopo aver visitato Simon’s Town, con un taxi a noleggio da Cape Town. Al Cape of Good Hope Nature Reserve potrete trascorre una splendida giornata tra fantastici panorami e splendidi sentieri. La penisola finisce a coda di pesce, una delle punte è il Capo di Buona Speranza, l’altra è Cape Point.

Capo di Buona Speranza

Capo di Buona Speranza

Nella riserva è possibile avvistare zebre, gazzelle, babbuini e struzzi.
Ricordatevi che nel parco c’è pochissima ombra e che il tempo può essere molto variabile. Portatevi quindi sempre una giacca per proteggervi dal vento.

Capo di Buona Speranza

Il capo di Buona Speranza fu raggiunto per la prima volta dal navigatore portoghese Bartolomeo Diaz nel 1487, che lo chiamò “capo delle tempeste”, ma fu Vasco da Gama, nel 1497, a portare a termine per la prima volta il tragitto verso le Indie. Il capo di Buona Speranza fu sempre un luogo dal forte significato “simbolico”, un vero finis terrae, reso ancora più suggestivo dalla violenza delle sue acque.

Cartello del Capo di Buona Speranza

Cartello del Capo di Buona Speranza

Cape Point

Capo Point, un po’ più a Ovest, è la parte più spettacolare, dove le fredde acque dell’Atlantico incontrano quelle calde dell’Oceano Indiano.
Se non volete salire a piedi (la camminata non è affatto faticosa), potete prendere la funicolare che parte dal ristorante e sale fino al chiosco dei souvenir al vecchio faro. Dalla scogliera a picco sull’Oceano avrete una vista a 360° da togliere il fiato.

Faro Cape Point

Faro Cape Point

Altro... Sud Africa
Durban la Surf City

Situata sulla costa orientale, Durban è la terza città per dimensioni del Sud Africa ed è diventato uno dei principali...

Chiudi