Che vogliate viaggiare per una breve vacanza o vogliate fare il giro intorno al mondo, è opportuno conoscere bene il vostro corpo. Per questo io consiglio vivamente se non lo avete già fatto prima, di sottoporvi ad un piccolo esame allergologico.


Il prick test è un test allergologico utilizzato per determinare se una sostanza specifica provoca infiammazione allergica, quindi per svelare eventuali allergie ad alimenti o inalanti.




Per un paziente con sintomi respiratori vanno testati i seguenti allergeni:
-acari della polvere;
graminacee;
-parietaria;
-olivo;
-epitelio di gatto (anche se non è presente il gatto in casa).

Per i pazienti con allergie alimentari:
-latte e frazioni;
-uovo;
-pesce;
-arachidi.

Come si esegue il prick test?

Prima di tutto, ricordo si da subito che è indolore, il test si esegue sulla cute della superficie flessoria dell’avambraccio; in caso di eczema o lesioni cutanee in tale sede.

I punti sottoposti ad indagine vengono segnati con un pennarello. Sulla cute corrispondente viene quindi posta una goccia di estratto allergenico diluito.

1526180_634498396606322_1772916826_n
Tale goccia viene attraversata da una lancetta sterile (un minuscolo spillo), fatto penetrare per circa 1 mm nell’epidermide (prick in inglese significa pungere).

Dopo un minuto la goccia viene asportata con un pezzetto di carta assorbente.
Dopo 15-30 minuti si osserva la risposta cutanea al prick test, preparatevi perché il prurito è notevole.

L’esame è considerato positivo se compare un pomfo di diametro uguale o superiore ai 3 mm, circondato da un alone eritematoso (arrossamento), generalmente pruriginoso.
Nei casi di sospetta allergia alimentare, di fronte ad un prick test negativo è possibile ricorrere ad un esame assai simile, chiamato prick by prick test.

Durante tale indagine, anziché utilizzare un estratto allergenico diluito (solitamente in glicerina), si ricorre direttamente all’alimento fresco. Pertanto, lo spillo viene immerso nel cibo da testare e successivamente fatto penetrare nell’epidermide del paziente per effettuare il prick test secondo le procedure appena descritte.

La procedura è molto semplice, recatevi dal vostro dottore di famiglia e dopo esservi fatti prescrivere la ricetta medica, prenotate in qualsiasi ospedale (attenzione che nel mio caso ho dovuto aspettare circa 3 mesi) tramite call-center o una farmacia, i costi sono di 26,70 € per il ticket, a cui bisogna sommare circa 24,55€ per sapere a cosa si è allergici.