Pisac, Ollantaytambo e Chinchero: la Valle Sacra degli Inca

Per esplorare l’ultima parte della Valle Sacra degli Inca, ci siamo affidati alla stessa agenzia del giorno prima, quella con cui abbiamo visitato Maras e Moray.

La Valle Sacra degli Inca
La Valle Sacra degli Inca

Per questo tour che inizia alle 9:00 e durerà per tutta la giornata, fino alle 19:30 circa, (i pasti non sono compresi ) bisogna essere in possesso del biglietto turistico.

Biglietto Turistico ridotto da 70 PEN
Biglietto Turistico ridotto da 70 PEN, permette l’ingresso a: Moray, Pisac, Chinchero e Ollantaytambo.

Pisac

La prima cittadina che visitiamo è Pisac, in realtà vediamo solo il famoso mercato di artigianato con le sue bancarelle che vendono cappellini di lana, scialli e borse. Troviamo questo mercato non molto diverso da quelli che si vedono a Cusco o in qualsiasi paesino del Perù.

IMG_6521
Rovine di Pisac

Le rovine di Pisac si trovano sulla sommità di una collina che domina il villaggio.
Il sito archeologico è davvero molto bello e comprende la cittadella degli Inca con i suoi terrazzamenti coltivati, al di sopra si trova il centro cerimoniale del sito con un intihuatana, un palo che “raccoglie” il sole, gli Inca lo usavano come strumento astronomico.




Appena entrati nella cittadella, a qualche centinaia di metri, si possono osservare sul lato sinistro della montagna, tanti buchi sparsi sulla parete, queste sono le tombe degli Inca. Purtroppo sono state tutte depredate da tombaroli e quindi sono inaccessibili ai turisti.

Ollantaytambo

Ollantaytambo è un piccolissimo paesino, ma merita sicuramente una visita più approfondita, rispetto alla nostra. Infatti questo villaggio è caratterizzato da strette vie acciottolate, piccole casette e tanti negozi di artigianato. Rappresenta molto bene la pianificazione urbana di una cittadella inca.

Ollantaytambo è famosa soprattutto per il sito archeologico dove si trova una fortezza Inca che sovrasta l’intero paese. I vari terrazzamenti riuscirono in un primo momento a difendere il popolo Inca dall’arrivo degli spagnoli.

IMG_6558
Cittadella di Ollantaytambo
IMG_6574
Tempio del Sole, Ollantaytambo

In realtà gli Inca non l’hanno mai considerata una vera fortezza, ma bensì un tempio. La zona del Tempio si trova sopra i vari terrazzamenti; per arrivarci, bisogna salire ripidi scalini, ma la fatica ne vale la pena. I tempi, tra cui quello del Sole, furono costruiti con enormi pietre, prese da una cava a 6 km di distanza.

Gli Inca utilizzavano, per trasportare le pietre tre diversi metodi: trascinando i massi con una corda o costruendo, sotto le pietre, delle ruote, o infine con una catapulta. Sicuramente ognuno di questi metodi era molto faticoso.
Di fronte al Tempio del Sole si trova una montagna con delle piccole casette che fungevano da deposito merci.

Chinchero

Chinchero è l’ultimo paesino che visitiamo, purtroppo lo facciamo quando ormai è buio e inizia a fare abbastanza freddo, siamo sempre oltre i 3300 mslm.
In questo paesino si possono osservare sia delle rovine Inca, sia una bellissima chiesa coloniale.

Chiesa di Chinchero
Chiesa di Chinchero

Questa Chiesa fu costruita su fondamenta Inca e all’interno si possono ammirare vari dipinti religiosi tipici della pittura di Cusco.
Per arrivare alla Chiesa bisogna salire su una stretta via acciottolata ricca di negozi di artigianato, sempre davanti alla Chiesa si trovano varie donne indigene, vestite con i loro abiti tradizionali, che vendono scialli e berretti di lana.
Quando rientriamo a Cusco, l’unica cosa che abbiamo voglia di fare e di goderci una buona e sana pizza…

Pisac, Ollantaytambo e Chinchero: la Valle Sacra degli Inca ultima modifica: 2015-09-26T13:54:38+00:00 da Idea Nomade

Rispondi

Altro... Perù
Escursione a Maras e Moray

Per visitare il sito archeologico di Maras e Moray, ci siamo affidati ad una delle tante agenzie presenti in Plaza...

Chiudi