Wellington la capitale che non ti aspetti!

Wellington è la capitale della Nuova Zelanda, una piccola cittadina molto vivace e dinamica, con musei interessanti, ristoranti, caffè e parchi davvero fantastici.
Se si vuole osservare Wellington dall’alto e apprezzare il suo incantevole golfo con le colline ricoperte di bush (su cui hanno costruito splendide ville), si può prendere la famosa dentiera con le cabine rosse che parte dal centro cittadino e arriva a Kelburn.

IMG_2866
Vista panoramica della città

Il biglietto di sola andata costa 4 NZ$ p/p.
Alla cima della collina si trova una caffetteria con una bellissima terrazza per osservare il panorama e il Cable Car Museum, un piccolo museo (ingresso gratuito) che illustra la storia della dentiera, da quando fu costruita, nel 1902 per favorire l’urbanizzazione di questa zona.

IMG_2871
Cable Car di Wellington

Abbiamo deciso di tornare nel centro cittadino non più con la dentiera, ma percorrendo a piedi lo splendido parco, ci vuole circa mezz’ora, ma ne vale la pena.
Qui si può visitare anche il Wellington Botanic Gardens, un esteso parco con svariate piante, tra cui il bellissimo roseto; inoltre si possono ammirare varie sculture all’interno del giardino.

IMG_2874
La capra donna nel bush cittadino

Nel centro si possono osservare vari grattacieli, utilizzati come banche e uffici con accanto case di legno colorate molto caratteristiche, bellissima anche la stazione metropolitana.

IMG_2835
Case e uffici del centro cittadino
IMG_2906
Stazione di Wellington

Se si vuole conoscere invece la storia politica della Nuova Zelanda, si può partecipare a una visita guidata gratuita, ma solamente in lingua inglese, alla sede del Parlamento e agli altri due edifici attigui: la Parliamentary Library e Beehive.
La Libreria Parlamentare è un edificio in stile neogotico, costruito nel 1899, utilizzato esclusivamente dai parlamentari per consultare libri e fare ricerche.
L’edificio Beehive è una struttura moderna costruita tra il 1969 e il 1980, la sua struttura circolare ha destato parecchie polemiche proprio a causa della sua eccentrica forma, rispetto agli altri due edifici più classici.
All’interno si trova l’Ufficio del Primo Ministro e gli Uffici del Potere Esecutivo.
Abbiamo visitato la grandissima sala di ricevimento che può accogliere 300 invitati, attenzione all’interno e per tutta la durata della visita non sono permesse fotografie!
Il Parlamento è un edificio in stile neoclassico dove si trova la Camera dei Rappresentanti e l’Ufficio del Presidente.
Purtroppo stavano ristrutturando la facciata esterna e non siamo riusciti a fotografarla.




Durante il tour si visita la Sala di Commissione degli Affari Maori, decorata con elementi di arte maori che fu creata negli anni ’90. All’interno si parla la lingua maori e c’è sempre a disposizione un interprete.
Alla fine della nostra visita abbiamo osservato la costruzione antisismica di questi edifici che appoggiano su diversi cuscinetti che li proteggono durante un terremoto.

IMG_2883
Il Beehive

Un altro interessante museo di Wellington, ad entrata gratuita è il Te Papa, considerato il museo nazionale della Nuova Zelanda.
Questo grande edificio di 6 piani raccoglie varie esposizioni di arte maori e sale interattive su diversi argomenti, come la Natura e i fenomeni della Terra.
Tra le più interessante, al secondo piano, si trova la sala dedicata alle forze geologiche che hanno dato forma al paesaggio della Nuova Zelanda e si può sperimentare dal vivo la sensazione di un terremoto nella Earthquake House.
Anche la zona dedicata alla cultura Maori, Mana Whenua, è ricca di manufatti e sculture; inoltre si può vedere un interessante video che spiega la storia della Haka, la danza maori, utilizzata ora dagli All Blacks, la squadra di rugby più famosa al Mondo!
Sicuramente questo museo ha degli aspetti interessanti, ma mi aspettavo che fosse più interattivo e divertente.

IMG_2950
Museo Te Papa

Passeggiare tra le vie di questa città è davvero piacevole, nonostante il vento che soffia quotidianamente, soprattutto nel lungo mare, può essere veramente fastidioso.
Si possono osservare sparse nel centro e vicino al porto varie sculture di artisti neozelandesi.
Tra le più interessanti sicuramente Tripod, un gigantesco treppiedi con sopra una telecamera e una statua di bronzo che si sta per tuffare in mare, Solace in the Wind.
Sempre nel porto si trova la “gru funzionante” più antica al mondo, Hikitia.

IMG_2974
Scultura Trippod
IMG_2951
Gru funzionante, più antica al mondo: Hikitia
IMG_2970
Scultura: il tuffatore

La via Cuba Street è la strada più vivace dove si possono trovare vari negozi vintage, boutique di stilisti locali e caffetterie in stile francese.
Inoltre si trovano edifici molto particolari, da colori vivaci, che ricordano molto le case di Cuba.

IMG_2811
Case tipiche di Cuba Street
IMG_2800
Non vi preoccupate, non siete nel set di un film farwest, ma a Cuba Street
Wellington la capitale che non ti aspetti! ultima modifica: 2015-12-19T13:00:31+00:00 da Idea Nomade
Posted on: 19/12/2015

Rispondi

Altro... Nuova Zelanda
#302.Da Taupo a Wellington (Il Bungee Jumping)

Questa mattina, nonostante il cielo sia sereno, l'aria è molto fresca! Nella nostra camera il giapponese è uscito molto presto...

Chiudi