Rotorua la città dell’eterno fetore

Se quando arrivate a Rotorua sarete avvolti da un buon profumo di uova marcio, siete nel posto giusto, infatti questa cittadina non è famosa solo per il suo lago, ma soprattutto perché rappresenta il centro geotermale più attivo della Nuova Zelanda e l’odore di zolfo non vi lascerà mai!
Qui potrete osservare geyser, sorgenti termali, pozze di fango che bollano, il tutto accompagnato da un profumo delizioso di zolfo.

IMG_2634
Lago vulcanico del Parco Kuirau

Queste zone sono molto importanti per i Maori, infatti vengono considerate sacre.
A Rotorua il 35% della popolazione è di etnia Maori, infatti si può visitare un villaggio a circa 15 km da Rotorua, Tamaki Maori Village, con un escursione organizzata per conoscere l’arte, la danza e le tradizioni di questa popolazione.
Abbiamo deciso di non prenderne parte perché consideriamo queste attività molto turistiche e non rispecchiano realmente la cultura del popolo Maori.
Si può però visitare il piccolo villaggio, Ohinemuto, che si trova sulle rive del lago senza dover per forza partecipare a tour organizzato. In questo quartiere si può osservare solo dall’esterno, il magnifico palazzo del 1905, utilizzato per le riunioni e considerato sacro dal popolo Maori.
Il suo nome Tamate-kapua Meeting House deriva dal nome del capitano che arrivò con la canoa per la prima volta a Rotorua. Questo splendido edificio decorato con disegni maori, risalta per il colore rosso acceso.
Accanto si trova la Chiesa Anglicana, St Faith’s Angelican Church, anch’essa decorata con disegni maori.

IMG_2651
Tamate-kapua, palazzo sacro per le riunioni del popolo Maori
IMG_2652
Monumento Maori nel villaggio Ohinemuto
IMG_2663
St Faith’s Angelican Church

Il villaggio si trova vicino al parco Kuirau, una zona vulcanica che si può visitare gratuitamente.
L’eruzione più recente, nel 2003, ha invaso tutto il parco, compresi gli alberi, di fango.
È molto curioso e divertente passeggiare tra pozze di fango bollente e vapori termali, ma la cosa più bella da osservare è sicuramente il lago vulcanico con acqua sulfurea colorata.
Nel parco si trova anche un bel parco giochi per bambini, vari tavoli per i picnic e una piccola vasca con acqua termale ottima per un pediluvio rilassante.

DCIM101GOPRO
Le #2caprenelmondo mentre si godono il pediluvio

Rotorua è una cittadina molto silenziosa e rilassante e come tutte le cittadine neozelandesi, non c’è molto traffico, si può passeggiare tranquillamente per le vie e osservare qualche bimbo che gioca scalzo nel giardino di casa sua.
Purtroppo però dalle 17.30 in poi molti negozi o caffetterie chiudono, tranne quelli in Tutanekai, una piccola stradina con molti ristoranti, che si affaccia sul parco War Memorial Park, un giardino dedicato alle vittime della Seconda Guerra Mondiale.

IMG_2311
Pista Ciclabile nel centro di Rotorua
IMG_2323
War Memorial Park
IMG_2326
Centro i-site, edificio del turismo
IMG_2670
Imbarcazione Lago di Rotorua

Sempre da Rotorua si può partecipare anche a due splendide escursioni: “Hobbiton Movie Set” e “Wai-O-Tapu”.

Rotorua la città dell’eterno fetore ultima modifica: 2015-12-13T12:30:12+00:00 da Idea Nomade
Posted on: 13/12/2015

Rispondi

Altro... Nuova Zelanda
Wai-O-Tapu Thermal Wonderland

Questa riserva termale che si trova circa 30 km da Rotorua, è molto importante per il popolo Maori, infatti il...

Chiudi