Christchurch, una città che non si piega ai terremoti

Il nome Christchurch è legato, purtroppo, a due grandi catastrofi della Nuova Zelanda: i terremoti del settembre 2010 e del febbraio 2011!

Christchurch
Ecco come si presenta oggi il CBD della città

I Terremoti

Il primo terremoto successe a 40 km da Christchurch, in un piccolo paesino in aperta campagna, durante la notte, quindi non danneggiò molti edifici e non fece nessuna vittima, nonostante la forza 7 di magnitudo.




L’altro successe solo 5 mesi dopo e l’epicentro fu nel centro di Christchurch, la forza del terremoto era minore rispetto a quello di settembre, ma colpì in pieno giorno e vicino ai centri abitati.

Quindi fece parecchie vittime e feriti, distrusse case, edifici, compresa la cattedrale.
Ancora adesso, nonostante siano passati parecchi anni, passeggiando per le vie del centro si possono osservare gli effetti del terremoto. Molte case sono totalmente danneggiate, altri edifici sono sostenuti da impalcature e scheletri d’acciaio.

IMG_0044
Molte case ed edifici hanno ancora le maschere di sostegno

Cathedral Square

Sicuramente una delle immagini più tristi è osservare la piazza principale: Cathedral Square, dove sorge appunto la Cattedrale, in parte demolita dal terremoto.

La cattedrale fu costruita nel 1881 ed è sempre stata considerata il simbolo della città.
Davanti all’entrata principale, un’artista giapponese ha costruito una cappella di cartone riciclato, con all’interno fotografie dell’edificio prima del terremoto.

Accanto si trova una colonna di piccole pietre con inciso frasi per ricordare quello che è accaduto.

Cattedrale Distrutta Christchurch NZ
Cattedrale di Christchurch distrutta del terremoto

Invece l’opera moderna, costruita nella piazza principale, ha resistito alla forza dei terremoti.
Questa scultura in ferro rappresenta un calice e fu realizzata per celebrare il nuovo Millenio.

Scultura Moderna Christchurch NZ
Il Calice in Cathedral Square

Nonostante questi evidenti problemi, in città si respira vitalità. Dappertutto si possono osservare graffiti (leggi qui l’itinerario a piedi), sculture d’arte moderna e container colorati che ospitano caffetterie ad ogni angolo di strada.

Una delle opere che ci ha maggiormente colpito e commosso è quella dedicata alle vittime del terremoto: Empty White Chairs, sedie di diverse dimensioni e stili, dipinte tutte di bianco.

DCIM101GOPRO
Empty White Chairs

Oltre a queste opere, a Christchurch si trovano due musei d’arte molto interessanti, il Canterbury Museum e l’Art Gallery, entrambi gratuiti.

Canterbury Museum

Il Canterbury Museum si trova di fianco all’ i-site ed è situato in uno splendido edificio in pietra. Ospita varie collezioni dedicate alla cultura neozelandese. Sicuramente molto interessante è la sala che ospita vari manufatti della cultura Maori, tra cui vari oggetti di uso quotidiano, una canoa in legno e varie maschere.

Molto bella la pietra di giada verde in esposizione che, secondo la tradizione maori avrebbe delle proprietà benefiche. Toccare per credere…!

In un’altra zona è stata perfettamente ricostruita una strada di Christchurch, come si potevano osservare nel passato, con le case vittoriane in legno, le piccole botteghe e un modello di un’antica bicicletta.

Anche la sala dedicata all’Antartide è molto interessante, si possono osservare i trattori spacca ghiaccio e antichi slittini in legno.

Museo Canterbury Christchurch NZ
Canterbury Museum
Canterbury Museum Arte Maori Queenstown NZ
Talismano in pietra verde

L’Art Gallery

L’Art Gallery ha sede in uno splendido palazzo moderno in acciaio e vetro, costruito nel 2003, espone collezioni di arte storica, del XX secolo e anche contemporanea.

Sicuramente in questa sezione si possono ammirare varie opere tra cui il Pip & Pop, opera di un’artista australiana che rappresenta un paesaggio colorato, realizzato con zucchero colorato, sabbia, glitter e materiali artigianali che rappresenta il mondo delle favole e dei sogni.

In un’altra zona si possono trovare degli splendidi ritratti maori che purtroppo non si possono fotografare!

Museo Arte Contemporanea Christchurch NZ
Art Gallery di Christchurch
IMG_0032
In via del tutto eccezionale ecco una fotografia di un ritratto Maori del museo

Per le vie del centro potrete osservare passare il tram storico, che, durante il suo percorso, tocca le varie zone più interessanti della città. Il costo del biglietto è di 20$ NZ p/p. Davvero troppo per le nostre tasche, quindi abbiamo deciso di fare lo stesso percorso, ma utilizzando le nostre gambe.

Tram Christchurch NZ
Tram storico, esiste anche la versione serale dove viene servita la cena

I parchi di Christchurch

In una bella giornata di sole si puo passeggiare nello splendido parco, Hagley Park, che si trova in pieno centro. Un’immensa aerea verde ideale per correre, fare un picnic o giocare a golf, gratuitamente, con un bellissimo laghetto, Lake Victoria, dove nuotano simpatiche papere.
Il fiume Avon River, che divide il parco dagli splendidi giardini botanici, è perfetto per un giro in canoa o nelle antiche barche in legno, guidate da veri gondolieri in pieno stile Canterbury.

Hyde Park Christchurch NZ
Hagley Park
Christchurch, una città che non si piega ai terremoti ultima modifica: 2016-01-14T04:30:02+00:00 da Idea Nomade

Rispondi

Altro... Nuova Zelanda
#327.Da Queenstown a Christchurch (Kiwi, che persone strane…)

Al di là di questo viaggio da Queenstown a Christchurch e cioè dopo 2 mesi in Nuova Zelanda, posso confermare che...

Chiudi