L’ 8 mese di viaggio può sembrare un mese qualsiasi in un lungo viaggio a lungo termine,  invece per noi questo ultime mese è stato molto intenso e sono successe cose molto importanti.

DCIM100GOPRO

Le #2caprenelmondo alle Islas de Uros, Lago Titicaca, Perù

Sicuramente ricorderò questo mese per essermi licenziato  dal mio vecchio posto di lavoro. Purtroppo l’anno di aspettativa è finito e così a malincuore ho dovuto consegnare le mie irrevocabili dimissioni.

E’ stato molto strano licenziarsi dopo 10 mesi di inattività, il senso che si prova è sicuramente quello di una fantomatica liberazione, visto che non sto lavorando già da parecchio tempo!



La cosa bella di quando ti licenzi e che ti senti libero, la stessa sensazione di quando non hai più debiti con la banca, la tua mente non si scoraggia in viaggio, anzi… Adesso penso che potrei viaggiare per più tempo, ovviamente lavorando, ma questi sono problemi che cercherò di risolvere strada facendo…

Ritornando all’ 8 mese di viaggio, finalmente tra le cose importanti da segnalare è che stiamo bene fisicamente tutti e due (ma non gridiamolo a voce alta). Questa è la più grande soddisfazione visto che il settimo mese di viaggio è stato il contrario.

A Roberta, mancano i suoi bambini dell’asilo, forse la nostalgia e l’affetto che danno i bambini quando sono ancora infantili è una gioia unica e indescrivibile, a peggiorare le cose forse sono anche i messaggi d’affetto delle famiglie che postano su Facebook, che rendono Roberta però molto felice!

ITINERARIO

Può sembrare banale, ma stiamo iniziando l’ultimo mese in Sud America, mentre vi stiamo scrivendo, stiamo partendo per la nostra ultima tappa boliviana: il Salar de Uyuni, da qui approderemo in Cile per il nostro ultimo paese, prima del grande salto verso…

Fino a d’ora tutti i nostri obiettivi e le nostre mete le abbiamo sempre raggiunte.

DCIM100GOPRO

#2caprenelmondo nel teleferico di La Paz

SALUTE

Alleluja! Alleluja! Alleluja! Finalmente incominciamo a stare bene, ma la chiudo qui prima che qualche iettatore legga le nostre condizioni fisiche.

DENARO

Stiamo avendo particolari problemi con le carte bancomat. In Perù abbiamo ancora un contenzioso aperto di circa 200€ per un mancato prelievo, in Bolivia c’è venuto l’infarto diverse volte, perché ogni mancato prelievo veniva finalizzato con un sms dalla banca che ci avvisava della richiesta di autorizzazione di ingenti somme, tutte poi decadute dalla banca.

CIBO

Ci manca tantissimo la nostra cucina italiana. Siamo letteralmente stufi di mangiare riso e pollo, ormai caghiamo a chicchi. La cosa positiva è che qui in Bolivia, la cucina non è piccante come in Perù e a riempire i nostri pranzi ci sono le empanadas Saltena o Tucumane.

Alla sera ormai mangiamo sempre pizza, perché è un cibo economica e che ti sazia, anche se a volte i pizzaioli sbagliano a mettere lo zucchero con il sale!

ALLOGGI

Qui in Bolivia stiamo avendo grosse difficoltà. Couchsurfing inesistente e la qualità delle camere in cui alloggiamo, sono proprio scarse. Alcune volte abbiamo dovuto condividere il bagno, nonostante il prezzo alto delle camere, a volte mancava l’acqua calda, altre il letto era sporco, altre internet non c’era, ma sicuramente ci ricorderemo del bellissimo hostal di Sucre il Pachamama, più che un hostal sembrava un ritrovo di viaggiatori hippy!

TRASPORTI 

Continua la nostra astinenza dai treni, con oggi siamo a sette mesi di viaggio senza utilizzare il treno. Posso quasi confermare che salvo sorprese dell’ultimo momento, possiamo dire di aver girato il Sud America per lungo e largo senza aver mai preso un treno. Anche quando c’è stata la possibilità a Cusco, abbiamo rifiutato, perché il prezzo ero troppo caro.

ATTRAZIONI TURISTICHE

Questo ultime mese di viaggio ci ha regalato tante emozioni, da Maras e Moray alla Valle Sacra, dal Machu Picchu al Lago Titicaca, dal bellissimo giro in bicicletta sulla Carretera de la Muerte alla Valle della Luna, insomma di attrazioni non ce ne siamo fatte sfuggire nessuna.

L’unica cosa che non siamo riusciti a fare è stato scendere nelle viscere del Cerro Ricco a Potosì, per assistere alle condizioni di lavoro dei minatori. La claustrofobia e la polvere di silicosi ci hanno sconfitto e abbiamo rinunciato.

DCIM100GOPRO

#2caprenelmondo, Isla del Sol, Lago Titicaca, Bolivia

OGGETTI SMARRITI, ROTTI e NUOVI

Questa è la voce che forse ha subito più aggiornamenti nell’ 8 mese di viaggio.
Roberta ha eliminato un golfino tutto rotto e si è comprata una felpa e un altro paia di leggings adesso sembra come nuova.

Io invece ho comprato quasi per sbaglio, una maglia a maniche lunghe, è stato forse il troppo freddo di La Paz, o la neve caduta in una nottata ad aver imbiancato la città che mi ha messo la pulce nell’orecchio e sono corso a comprarmi questa maglia a maniche lunghe.

Ho comprato anche un paio di calza al mercato e ad entrambi è stata regalata una maglietta commemorativa dopo il percorso in bicicletta sulla caratare de la muerte.

IMG_8215

I miei sandali in fase di riparazione, ci sono voluti solo 10 minuti di lavoro

Ho avuto tempo anche di rompere i miei sandali, ma per fortuna che in Bolivia esistono ancora i calzolai che per 20 BOB te li riparano.

Unico neo, adesso abbiamo gli zaini che strabordano, dovremmo buttare sicuramente qualche indumento nei prossimi giorni altrimenti i nostri zaini sono a serio rischio.

INTERNET

In Bolivia stimo avendo delle grosse difficoltà con le connessioni. Qui la qualità è molto scarsa, ma nel bene e nel male ci stiamo sempre aggiustando.

INCONTRI

In Perù abbiamo conosciuto Sabrina e Michele, una coppia di Viterbo, molto affiatata e simpatica, con loro abbiamo trascorso due splendide giornate sia a Chivay che a Puno. Per il resto ci dispiace segnalare che mentre in Perù la popolazione era cordiale e ospitale, qui in Bolivia è il contrario: chiusi e introversi.

LAVORO

Ho dato le mie dimissioni dal mio vecchio lavoro, (come da programma), non potendo più richiedere un’altro anno di aspettativa, sono stato obbligato. Non ci sono state ulteriori sorprese, adesso posso affermare di essere un vero cittadino del mondo, ma sopratutto libero da impegni.

NEWS

-Un piccolo assestamento dell’Euro rispetto al Dollaro Americano, adesso oscilla sul valore medio di 1,10.
-Scossa di terremoto in Cile, speruma bin!
-Anche la Russia ha deciso di sganciare qualche bomba in Sirya.

Altro... Mesi in Viaggio
7 Mese di Viaggio

Possono sembrare come sempre tanti i mesi trascorsi in viaggio, ma per noi sembra sempre ieri che siamo partiti. Al...

Chiudi