Questo non è un mese qualunque, è l’ultimo capitolo di un lungo viaggio. Se state leggendo adesso questo post, sappiate che è l’ultimo mese del nostro viaggio intorno al mondo. Dopo non ci saranno più aggiornamenti riguardanti le nostre avventure, ma tra poco inizieremo con gli articoli sul nostro rientro.

DCIM104GOPRO

Le #2caprenelmondo a Delhi

E’ strano scrivere questo post, un pò ci eravamo affezionati, stava diventando un pò come un periodico, che solo alcuni leggono e capiscono, ma per chi si appresta a fare un viaggio intorno al mondo, questi spunti possono essere di aiuto.




Oggi più che mai vogliamo regalare l’immagine di copertina alle capre, perché è l’animale che ci assomiglia di più!
Noi siamo due capre, perché…?
Semplice, siamo quelli che al confine tra Colombia e Ecuador, hanno lasciato gli zaini incuranti ad un tassista sconosciuto per andare a vedere un cimitero; siamo quelli che in Vietnam si sono fatti rubare per ben due volte i soldi; siamo quelli che, quando abbiamo messo piede in Guayana Francese, Suriname e Timor Est, abbiamo detto: “e mo che cazzo facciamo?”

E infine siamo quelli che parlano tre lingue, ma non ne capiscono neanche una… Siamo così: due capre!

img_3151

2 Capre nel Mondo in versione originale

Ma un pensiero grosso va anche alle nostre famiglia, che da ben 22 mesi, li abbiamo visti solo in formato digitale! Dopo tutti questi mesi di viaggio, si ha propio voglia di riabbracciare i propri cari e quando continui a vederli sempre dietro un monitor, ti accorgi che ti mancano ancora di più.

Quando si effettua un viaggio a lungo termine, bisogna mettere in preventivo che i propri genitori saranno quelli che ti mancheranno di più. Forse complice la stanchezza fisica e mentale, oggi abbiamo proprio voglio della mousse di cioccolato di nonna Silvia e dalla pasta al forno di nonna Franca!

genitori-del-pecorone

Genitori del Pecorone

genitori-della-pecoretta

Genitori della Pecoretta

ITINERARIO

Non c’è più nessun itinerario, l’unica rotta da seguire è quella che porta a casa. Abbiamo percorso oltre 130.000 Km, tra aerei, navi, bus, veicoli vari etc…

SALUTE

I fermenti lattici che ci hanno portato i nostri amici (Sabrina e Michele), si sono rilevati fondamentali, io (Luca) più e più volte ho avuto mal di pancia, mentre la Roby se la sta cavando egregiamente.

DENARO

Siamo stati fortunati da un lato e meno dall’altro. Se il cambio di banconote, imposto dal governo indiano, che ha eliminato le banconote da 500 e 1000 Rupie,  ci ha portato notevoli svantaggi per quanto riguarda la quotidianità, dall’altro abbiamo risparmiato un pò di soldi, complice anche di aver visitato il Taj Mahal gratuitamente.

CIBO

C’è solo un aggettivo per definire il cibo indiano: piccante! Non so voi, ma io (Luca) è un mese che ho il culo che mi brucia, mentre la Roby, ormai è diventata la draga dell’India. Non sente più niente!

ALLOGGI

Di bassissima qualità, anche quando poteva sembrare ottimo, alla fine era un buco nell’acqua. Lasciamo stare perché chiudiamo il nostro viaggio intorno al mondo scendendo proprio in basso.

TRASPORTI 

Dopo aver viaggiato in treno in India, che comunque rimane un’esperienza da fare, anche se non la consiglierei a tutti, abbiamo preso i bus notturni e dobbiamo dire che non sono niente male.

E’ invece consigliatissimo l’uso di voli interni, perché economici ed efficienti.
Ormai il conteggio dei treni (tranne imprevisti) si fermerà a 4, l’ultimo a variare sarà ancora quello aereo, dei bus e dei veicoli.

ATTRAZIONI TURISTICHE

Se il mese scorso ci eravamo fermati ad Amritsar, che abbiamo scoperto essere un luogo magico ed unico nel suo genere, il nostro viaggio è proseguito tra le bellezze della capitale: Delhi. Tra le sue moschee e i suoi templi induisti.

Dopo siamo andati alla scoperta delle città più importanti del Rajasthan: Jodhpur, Udaipur e Jaipur , senza però prima saltare il Taj Mahal. Infine ci siamo buttati alla scoperta della vecchia cultura hippy di Goa, prima di approdare a Mumbai, cioè la vecchia Bombay!

OGGETTI SMARRITI, ROTTI o NUOVI

Mentre io (Luca), ormai sto gettando quasi tutto, accessori compresi, Roberta ha deciso che era arrivato il momento di comprarsi un paio di vestitini estivi niente male, pensando che quando torniamo a casa li possa indossare, senza sapere che quando torniamo sarà inverno…

INTERNET

Male, sempre peggio. Le connessioni internet, sono un vero problema, è difficile tutto qua, anche collegarsi con un telefonino.

INCONTRI

Pochi, pochissimi in questo ultime mese. Ma qualche italiano lo abbiamo sempre incontrato.

LAVORO

Nulla da segnalare

NEWS

-L’Italia ha scelto “no” al referendum costituzionale
-Gentiloni è il nuovo PdC italiano
-E’ morto Fidel Castro
-Terremoto a Sumatra, oltre 100 morti

Altro... Mesi in Viaggio
21 Mese di Viaggio

E con oggi arriviamo al 21 mese di viaggio! E chi lo avrebbe mai detto...? Stiamo andando oltre a quello...

Chiudi