Sebbene le migliori attrazioni di Casablanca non siano così affascinanti come quelle di altri luoghi, troverete comunque delle belle perle. La nuova e vecchia medina, sono luoghi molto attraenti e poi c’è la colossale Moschea Hassan II, la terza moschea più grande al mondo!

Le migliori attrazioni di Casablanca

Moschea Hassan II

Sede del principale aeroporto internazionale del Marocco, Casablanca è la porta d’accesso per molti turisti stranieri. Questa città rappresenta la potenza economica e industriale del paese e non ha nulla da invidiare al fascino di Marrakesh e Fes.



Le migliori attrazioni di Casablanca

Casablanca è una città ricca di contrasti, di storia e di una magnifica architettura, una città che i turisti spesso ignorano, ma che ha molto da offrire quando si cerca di capire il Marocco più moderno.
Appena si arriva in città, si nota subito il tocco europeo e di come sia più moderna e caotica rispetto alle altre città del Marocco. Grossi palazzi, supermercati, locali alla moda, mercati, bancarelle ambulanti, calessi spinti dagli asini, insomma c’è solo l’imbarazzo della scelta!

Moschea di Hassan II

Eretta in parte sull’acqua, la Moschea Hassan II, è la terza moschea più grande al mondo, sia per le dimensioni, sia per la sua architettura unica. Il minareto alto 200 metri, è il più alto del mondo. Capolavoro dell’architettura arabo-musulmana, la Moschea Hassan II è una delle meraviglie del XX sec.

Il pilastro della moschea è la “sala delle preghiere” che può ospitare con i suoi 20.000 m² oltre 25.000 fedeli, caratteristico è anche il suo tetto apribile. Ci sono voluti 6 anni (1987-1993) per completare questa opera architettonica, 2.500 operai e oltre 10.000 artigiani.

Vecchia Medina

Fino a quando non arrivò il dominio dei francesi a Casablanca nel 1907, l’intera città si sviluppava in questa piccola area, circondata da mura difensive e dominata dal forte portoghese Borj Sidi Mohammed Ben Abdallah. La moderna Casablanca è cresciuta in tutte le direzioni, lasciando il quartiere storico nascosto dal trambusto cittadino all’interno di queste mure del XVIII sec.
Passeggiare per la vecchia medina, tra i vicoli stretti e i souk è come tornare indietro nel tempo. I clienti frugano tra mucchi di merci nelle bancarelle, contrattano su tutto alla ricerca della migliore occasione.

La Cattedrale Sacro Cuore

La Cattedrale Sacro Cuore è un capolavoro architettonico. Costruita dall’architetto francese Paul Tournon nel 1930 in stile neo-gotico con influenze marocchine musulmane e Art Deco. Le sue due torri di fronte assomigliano ai minareti e le piccole finestre nella parte superiore della cattedrale assomigliano molto a quelle di una moschea.

Cattedrale Sacro Cuore

Cattedrale Sacro Cuore

La Cattedrale ha svolto un ruolo importante a Casablanca durante il dominio cattolico francese fino a quando il Marocco ha ottenuto la sua indipendenza nel 1956. Per un pò fu usata come una scuola e centro culturale. Oggi è in fase di ristrutturazione.

Twin Center

Il posto migliore, per ammirare la città è dal ristorante al 27° piano del Casablanca Twin Center, o come la chiamano affettuosamente i locali: la Grande Casa. Gli abitanti locali sono molti orgogliosi delle torri gemelle alte 377 piedi situate nel cuore della città, nel distretto di Maarif, all’angolo tra Al Massira Al Khadra Boulevard e Zerktouni Boulevard.
Le torri hanno 28 piani ciascuna e sono unite al piano inferiore da un grande centro commerciale, che attrae migliaia di persone. Il Kenzi Tower Hotel a cinque stelle occupa la East Tower e la West Tower è condivisa da vari uffici.

Twin Center

Twin Center

Quartiere Habous o Nuova Medina

Realizzato nel 1923 dai francesi che al tempo governavano il Marocco, la nuova Medina, è un vivace mercato di Casablanca nel quartiere chiamato Habous, nella parte sud-orientale della città, a circa 3 km dal centro della città.

Come medina della nuova città, è un luogo di ritrovo nel senso tradizionale. La nuova Medina è un museo vivente, un luogo affascinante, pieno di souk, stretti vicoli, portici, negozi artigianali e luogo ideale per acquistare qualche souvenir. È una vera e propria mecca per i turisti che sono sempre a caccia di qualche occasione. Uno degli edifici più interessanti del quartiere Habous è il Mahakma du Pacha, l’ex tribunale di Casablanca.

Mercato Centrale

Proprio nel cuore della città c’è il mercato principale di Casablanca. Questo vivace mercato è piccolino, ma colorato, ideale per scattare qualche fotografia alle persone. Il Marché Central è un posto fantastico dove recarsi per il pranzo, alla ricerca di qualche prelibatezza locale, come i giganteschi vassoi di pesce alla griglia o le buonissime zuppe di pesce. È il posto ideale per osservare il viavai della gente.

Architettura coloniale

Per apprezzare al meglio il ricco patrimonio architettonico coloniale di Casablanca, è consigliato fare una giro a piedi nel centro cittadino. Lo stile coloniale è quello moresco. Questo stile unisce elementi marocchini tradizionali, come gli archi islamici e le maioliche decorative, con lo stile art déco parigino, caratterizzato da balconi in ferro battuto, facciate scolpite e angoli arrotondati.
Seguite pure l’itinerario a piedi nella mappa seguente per ammirare i più bei palazzi in stile moresco.

Dalla città all’aeroporto

Il treno per l’aeroporto parte dalla stazione ferroviaria di Casa Voygeurs, il primo treno parte alle 4.40 e poi c’è un treno ogni ora dalle 6:00 alle 22:00. Prezzo in seconda classe 35 Dh p/p, circa 35 minuti
Una corsa in grand taxi tra il centro cittadino e l’aeroporto costa tra i 250-300 Dh, ma è possibile che in orari poco consueti vi vengano richiesti anche 350 Dh. Attenzione, perchè i taxi normali non accettano 3 persone!

MAPPA

Altro... Marocco
Street Art in Place Pietri
Rabat cosa non perdersi nella capitale del Marocco

Anche se la capitale del Marocco viene di solito dimenticata da molti turisti, Rabat ha molte attrazioni da visitare. Più...

Chiudi