Capitale della Lituania, Vilnius rappresenta il centro dell’arte barocca nell’Europa orientale. Il suo centro storico è Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO.

vista di Vilnius

Vista panoramica di Vilnius

Vista dalle cime delle incantevoli colline, si possono osservare guglie di molte chiese, cattoliche e ortodosse, stradine acciottolate e suggestivi angoli fatiscenti.
Avendo delle dimensioni quasi da paese, il centro di Vilnius si può visitare  quasi del tutto a piedi.

Collina di Gediminas

museo castello superioreVilnius è stata fondata sulla Collina di Gediminas, un’altura in cui sorge una torre di mattoni rossi di 20m; all’interno si trova il Museo del Castello Superiore dove si possono vedere armature e plastici rappresentanti il castello nel suo aspetto originale. Ovviamente da questa collina avrete una bellissima vista della città. Nelle vicinanze,  il Museo Nazionale della Lituana ospita allestimenti della vita quotidiana lituana e monete molto antiche.

 

Piazza della Cattedrale
piazza cattedraleLa piazza è sempre molto animata. Per le festività di Natale allestiscono un bellissimo albero di Natale e la notte di Capodanno, festeggiamo la fine dell’anno con fuochi di artificio.Questa piazza è anche il luogo in cui i lituani esprimono i loro desideri, affidandosi a una lastra di pietra su cui è incisa la parola “miracolo”. Questa pietra si colloca nel punto esatto della piazza in cui terminava la catena umana del 1989 che si estendeva da Tallinn a Vilnius ed era formata da molti lituani, lettoni ed estoni che protestavano assieme contro l’occupazione sovietica. Di fronte al Palazzo Reale si trova la Statua Equestre di Gediminas.

Cattedreale
La Cattedrale di Vilnius rappresenta il simbolo dell’identità nazionale; durante l’occupazione russa, si era trasformata in una pinacoteca, solo dal 1989 si è ritornata a celebrare la messa. Accanto alla Cattedrale erge il campanile, alto 57m.

Città Vecchia
Rappresenta il più grande centro storico dell’Europa orientale. Un vero gioiello, rimasto intatto nel tempo; sarà divertente perdervi tra le strette viuzze, le antiche chiesette e gli affascinanti cortili.

Via del Castello- Pilies Gatvè
L’acciottolata via del Castello, è il centro nevralgico dell’attività turistica e la via d’accesso della Città Vecchia. Potrete vedere molti artisti di strada e varie bancarelle di souvenir.

Università di Vilnius
UniversitàFondata nel 1579, è l’università più antica dell’Europa orientale. Durante l’occupazione russa fu chiusa, solo nel 1919 fu riaperta. Attualmente ospita molti studenti e la più antica biblioteca della Lituania. Presso la Facoltà di Storia ha sede il primo Centro per le Culture Senza Stato del mondo, dedicato ai popoli che non possiedono un esercito, né una flotta militare.
I tredici cortili dell’università nascosti ma tutti collegati, si raggiungono tramite passaggi e accessi che si affacciano sulle strade circostanti.

Ausros Vartu Gatve (antica via)
Porta dell'AuroraLungo questa via si affacciano numerose chiese e negozietti di souvenir.
Il limite meridionale della città vecchia è segnato da uno dei più famosi punti di riferimento della città: Porta dell’Aurora, l’unica delle nove porte urbane rimasta originale. Sul lato orientale della via, si trova la scalinata che conduce alla settecentesca Cappella della Beata Vergine. All’interno è custodita un’icona miracolosa della Vergine. L’immagine è venerata dalla comunità polacca ed è meta di pellegrinaggio da tutta Europa.

Quartiere di Uzupis
Repubblica di UzupisAttraversando il fiume Vilnia si entra nel territorio “estero” della Repubblica di Uzupis, attraversando il Ponte dei Lucchetti, dove i neosposi depongono il loro lucchetto per garantirsi un matrimonio felice.
Questo quartiere, occupato da vari artisti, sognatori e squatters, nel 1998 ha proclamato la sua indipendenza. Si può considerarlo uno Stato vero e proprio in versione burlesca: con il suo inno, la sua bandiera e perfino una sua Costituzione di 41 articoli, esposta in una via del quartiere con la sua traduzione in francese e in inglese. Consiglio vivamente di leggere tutti i suoi articoli soprattutto la conclusione: “Non conquistare. Non difenderti. Non arrenderti”
È un quartiere incredibile, ricco di stravaganti sculture e graffiti.




Il primo aprile i cittadini di questo particolare quartiere festeggiano la festa nazionale nella piazza dove si trova il simbolo della Repubblica, l’Angelo di Uzupis.
Il quartiere è diventato con il tempo molto trendy e alla moda, ricco di gallerie d’arte e di laboratori di arte popolare. L’atmosfera che si respira in questo quartiere è davvero unica: le varie installazioni artistiche sono sparse in tutto il quartiere e non chiuse dentro un museo.

Costituzione Uzupis

Costituzione Uzupis

Torre della Televisione
Torre TelevisioneCon la sua altezza di 326m questa torre spicca sul panorama della città di Vilnius.
Nel 1991 è diventata il simbolo della tenacia del popolo lituano, quando durante l’attacco delle truppe sovietiche, la televisione nazionale continuò a trasmettere fino all’ingresso dei soldati russi. Ora si possono osservare alcune croci di legno per commemorare le vittime.
Per la festività natalizia la torre viene addobbata con molte luci colorate, trasformandosi nel più grande albero di Natale.
Si può salire sulla torre fino a 165m, per ammirare una bellissima vista della città. Se non soffrite di vertigine, potrete anche pranzare nel ristorante rotante.

Trakai
Castello TrakaiMolto vicino alla capitale (28km circa), Trakai è una piccola cittadina da visitare, soprattutto per il bellissimo castello da fiaba in mattoni rossi, le casette di legno e il lago che circonda tutto il paese.

Il Castello dell’Isola, risale al periodo gotico del 1400, totalmente ristrutturato. Si possono visitare le varie camere, alcune di esse ospitano il Museo Storico di Trakai che illustra la storia del castello ed espone alcune armi medioevali. Nel cortile centrale del castello, potete trovare alcune torture medioevali come la gabbia di ferro e la ghigliottina.

Se siete appassionati dell’epoca medioevale, dovete visitare questo castello, è davvero bellissimo!

Villaggio di Trakai

Villaggio di Trakai

A Trakai resiste una piccola minoranza chiamata Caraiti che vivono in piccole casette di legno. I Caraiti sono una setta giudaica proveniente dalla Turchia che riconosce unicamente la legge mosaica.
Trakai si raggiunge sia in treno sia con comodi bus che hanno anche il Wi-Fi a bordo

Vilnius è una città molto particolare: caratterizzata da un lato dalla sua storia barocca: le chiese, i suoi eleganti palazzi, dall’altro lato grazie al quartiere Uzupis diventa una meta alternativa e moderna.

Gli abitanti di Vilnius sono molto fieri di aver lottato con forza per la loro indipendenza dalla Russia e lo dimostrano nella loro arte, nei loro discorsi e nella vita quotidiana.