#534.Da Vang Vieng a Luang Prabang (Le colazioni perse)

Oggi è l’ultimo giorno a Vang Vieng, che alla fine, a dirla tutta, si è rilevata una piacevole cittadina.
Ci dispiace salutarla, tanto quanto le colazioni che abbiamo lasciato nei giorni precedenti alla nostra guest house.
Che sia ben chiaro, non le abbiamo saltate volontariamente, perché ci siamo messi a dieta o perché siamo riluttanti verso il cibo laotiano, anzi, tutt’altro!

Questa mattina, per la seconda volta su quattro scendiamo a fare colazione, le altre le abbiamo saltate perché non sapevano che fossero incluse nel prezzo della camera, meno male che ce ne siamo accorti almeno il giorno prima… Anche perché un pasto al mattino vuol dire molto per due viaggiatori a lungo termine come noi, sopratutto in fattore di risparmio economico.
Quando consumiamo rispettivamente il pancake all’ananas e il panino con l’omelette (indovinate voi la combinazione cibo/persona) sono appena le 8:00, il nostro pickup ci passa a prendere per le 8:30, quando abbiamo ancora tempo di lavarci i denti ed andare in bagno in piena calma!

IMG_2265
Pane e omelette, di chi sarà mai…?

Questo servizio pickup è molto utilizzato in Laos e in tutta l’Asia, è veramente comodo, ti vengono a prendere sotto casa e ti conducono direttamente a destinazione, facendoti risparmiare un sacco di soldi tra tuk tuk o taxi vari.
Se del laotiano si può dire tutto, una cosa che non si può dire è che sia ritardatario, su tre volte che ci sono venuti a prendere, tutte e tre le volte sono arrivati puntuali: ottimo!

Siamo i primi a salire su questo minibus a 16 posti, tempo di caricare gli zaini sul tetto e partiamo per andare a prendere gli altri passeggeri che mancano.
Alle 9:00 abbiamo quasi finito di fare tutto il giro di Vang Vieng, ed il bus è pieno di turisti asiatici, quasi tutti provenienti dalla Cina, si riconoscono dalla caciara che fanno!
Cinque minuti dopo aver lasciato Vang Vieng, ecco che ci fermiamo alla stazione nord dei bus, dove noi tutti scendiamo per essere smistati nei vari minivan.
Io prendo gli zaini mentre Roberta va a caccia del nostro minivan e dei posti migliori.
Il viaggio ci è costato 110.000 LAK p/p, dopo una breve contrattazione con l’agenzia di viaggi, eravamo partiti da 120.000 LAK, guardate che contrattare con i laotiani non è facile!




Il viaggio dovrebbe durare 4 ore, alla fine tra una pausa e l’altra, si prolunga fino a cinque ora e mezza. La strada è tutta una curva, si sale e si scende per le colline laotiane, che è un vero piacere, come è molto gradevole la sosta che facciamo in una piccola stazione di montagna a circa 1400 mslm.
Da qui si possono ammirare tutte le montagne, una sosta davvero piacevole.

IMG_2285
Montagne tra Vang Vieng e Luang Prabang
IMG_2291
Panorama alla sosta in cima

Quando arriviamo a Luang Prabang è primo pomeriggio, come sempre fa molto caldo, qualche autista di tuk tuk ci inviata sul suo mezzo, ma noi come sempre rifiutiamo, mettiamo gli zaini in spalla e ci incamminiamo a piedi verso la nostra prossima guest house!

#534.Da Vang Vieng a Luang Prabang (Le colazioni perse) ultima modifica: 2016-08-05T14:00:06+00:00 da Idea Nomade

Rispondi

Altro... GdM : Le Tappe, Laos
Il Durian o lo ami o lo odi…

E' questo, quello che ho sempre sentito dire del Durian: o lo ami o lo odi, non c'è una via...

Chiudi