Il Golden Temple di Amritsar e la religione Sikh

Il Golden Temple di Amritsar, sorge proprio affianco al nostro hotel ed essendo il proprietario un sikh (di quelli moderati), siamo riusciti a comprendere meglio la loro cultura e la loro religione.

img_1771
Amrit Sarovar

Il sikhismo è una religione monoteista nata nell’India settentrionale, proprio nella zona di Amritsar, nel XV secolo, basata sull’insegnamento di dieci guru.
La base di questa religione si fonde su tre principi: venerare il nome di Dio, lavorare con onestà, condividere con gli altri ciò che si possiede. Inoltre seguono particolari norme alimentari che vietano l’uso di carne, alcolici e tabacco, che però non tutti rispettano alla lettera.
Ogni sikh dovrebbe portare dei simboli distintivi: capelli lunghi non tagliati (sin dall’età di due anni), raccolti in un turbante, un pettine, un braccialetto di ferro e un pugnale, simbolo di giustizia!

Le sacre scritture sikh sono raccolte nel Guru Granth Sahib, considerato l’ultimo dei guru, dove si trovano i pensieri, gli inni e gli insegnamenti dei dieci guru.
Queste Sacre Scritture non riconoscono il sistema delle caste e non approvano l’adorazione degli idoli e delle superstizioni, inoltre, aspetto molto importante, ritengono che la donna abbia la stessa anima dell’uomo e che quindi goda degli stessi diritti dell’uomo, può quindi partecipare alle congregazioni religiose e recitare gli inni sacri dei templi sikh. Il rapporto fra uomo e donna è di assoluta uguaglianza.
Ogni Tempio deve possedere un Langar, cucina comune, che serve a creare uguaglianza sociale fra tutte le persone, infatti è un luogo in cui persone di estrazione sociale alta e bassa, ricchi e poveri, istruiti e non, siedono insieme in un’unica fila e condividono il cibo, offerto gratuitamente dal Tempio.
Noi, l’ultimo giorno, abbiamo partecipato a questo momento ed è stata un’esperienza incredibilmente bella, ricordatevi di prendere il chapati con le mani unite!

img_1762
I guardiani del Golden Temple, sono facilmente riconoscibili per l’abito blu e la lancia
img_2184
Langar del tempio

Il Golden Temple di Amritsar è il luogo più sacro e importante della religione Sikh, l’entrata è gratuita, bisogna lasciare le proprie scarpe negli appositi banchetti che le custodiscono gratuitamente, inoltre bisogna indossare il velo o una bandana che copra i capelli, se non l’avete, si possono prendere gratuitamente sempre all’ingresso!
Prima di entrare, bisogna lavarsi categoricamente i piedi, nelle vasche che si trovano ad ogni ingresso.




Il cuore del complesso è rappresentato dal bacino d’acqua che circonda lo scintillante santuario centrale, l’Amrit Sarovar (Vasca del Nettare), dal quale trae il nome la città, fatto scavare nel 1577 dal quarto guru Ram Das.
Secondo la tradizione, questa vasca circondata da un passaggio in marmo, avrebbe poteri curativi, un fatto che spinge i pellegrini provenienti da ogni parte del mondo a immergersi nelle sue acque sacre.
Se volete sedersi sul bordo della vasca, bisogna incrociare le gambe ed evitare di tenere i piedi a penzoloni.
Attorno alla vasca ci sono delle guardie, munite di lance che osservano che tutti rispettino questa regola di comportamento.
Il Golden Temple, situato al fondo di una lunga strada rialzata, sembra quasi sospeso nell’acqua.
L’edificio è realizzato seguendo un mix di stili architettonici hindu e islamici, la cupola dorata, realizzata con 750 kg d’oro, è davvero bellissima.
All’interno del Tempio, dove non si possono scattare fotografie, si osservano i sacerdoti e i musicisti che intonano, senza interruzione, testi tratti dal libro sacro, i pellegrini che si inginocchiano e pregano.
Le preghiere vengono trasmesse tutto il giorno dagli altoparlanti.

img_1803
I fedeli girano attorno al lago recitando il libro sacro
img_2099
Il Golden Temple di Amritsar è aperto tutti i giorni, 24 ore su 24, ad eccezione del che chiude dalle 2:00 alle 5:00
img_1811
Akal Takhat

Il libro sacro, durante il giorno, viene custodito all’interno del tempio, mentre di sera viene riportato all’Akal Takhat (Trono Eterno), un altro splendido edificio religioso.
Nel 1984 questo edificio subì gravi danni durante l’assalto dell’esercito indiano che uccise molti sikh.
In seguito il governo indiano lo fece restaurare con grande cura, ma i sikh si rifiutarono di usare un edificio che ritenevano contaminato e preferirono ricostruire la torre da sé.
Intorno al Tempio sorgono altri stupendi santuari, dipinti di un bianco splendente, che rendono l’atmosfera magica; si trova anche una fortezza sormontata da due minareti in stile islamico che deve essere ancora terminata.
Il tempio è un luogo magico, dove si respira un’atmosfera spirituale e di pace, è incredibile osservare i fedeli che vengono a pregare o a lavarsi con l’acqua considerata sacra.
Le persone che abbiamo incontrato sia ad Amritsar, sia all’interno del Tempio si sono dimostrate sempre molto gentili, ospitali e sorridenti, spesso ci hanno chiesto di fare una foto con loro.

Il Golden Temple di Amritsar e la religione Sikh ultima modifica: 2016-11-17T12:00:34+00:00 da Idea Nomade

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro... India
#634.Da Kolkata ad Amritsar (Da Est a Ovest)

Oggi si vola verso Ovest, dobbiamo raggiungere Amritsar, una cittadina Sikh vicino al confine con il Pakistan! La nostra giornata...

Chiudi