Nel Wadi Rum troverete deserti e paesaggi di una bellezza incredibile, una storia ricca di presenza umana e di case di beduini, un rifugio per piante e specie animali rare. Un luogo di insediamenti su una grande strada di comunicazione con l’Oriente!

Wadi Rum

Wadi Rum


Maestosi altopiani, splendide vallate sabbiose e ripide parete nei toni del beige e del rosso arancio, caratterizzano il Wadi Rum.
Il deserto montuoso supporta un ecosistema unico ed è sede di una cultura umana altrettanto unica, quelle delle tribù arabe nomadi pastorali, meglio conosciute come beduine.



Storia

Mentre la parola Wadi che significa “valle”, Rum è la parola più importante tanto da essere menzionata nel Corano come Ram, un termine aramaico che significa “alto”. Il testo coranico lo descrive come un luogo di alte cime, senza eguali al mondo.
Le tribù di AD e Thamud, anch’esse menzionate nel Sacro Corano, hanno vissuto intorno al II sec. a.C, come pastori semi-nomadi, allevatori di cammelli e capre. All’epoca il Wadi Rum era un luogo di mercato ed un centro di pellegrinaggio.

Il Wadi Rum è uno dei più fragili terreni della Giordania. Nel 1998 la Royal Society for the Conservation of Nature (RSCN) ha dichiarato una parte di questo deserto area protetta.

Quando Andare

Qual è il momento migliore per andare al Wadi Rum? I mesi più caldi sono da Giugno a Settembre con temperature elevate durante il giorno che possono superare i 40°C. Il mese più freddo è Gennaio, con temperature minime vicino alle zero durante la notte.
Il periodo migliore è durante l’autunno e la primavera, Ottobre-Novembre e Aprile-Maggio, ma non possono mancare brevi precipitazione.

Mappa

Come raggiungere il Wadi Rum

Il mezzo migliore per raggiungere questa arido deserto è indubbiamente l’automobile: a noleggio o con autista.
La seconda possibilità è quella di unirsi a qualche viaggio organizzato. In questo caso non avrete nessun problema, ma solo l’imbarazzo della scelta. I tours partono da qualsiasi parte della Giordania: Amman, Aqaba o Petra, sono solamente le città più servite, ricordatevi di portare con voi anche il Jordan Pass, se non volete pagare un’altra volta l’ingresso.

Da Amman e Aqaba

Partendo dalla capitale, forse dovrete avere a disposizione due notti per assaporare meglio il panorama e per effettuare una degna escursione. In bus ci vogliono circa 4,5-5h per raggiungere Aqaba e poi una altra ora per raggiungere il centro visitatori in taxi.
Il costo a persona è: bus Amman-Aqaba 8,6 JOD, più 25 JOD per un solo viaggio in taxi.

Da Petra

Se decidete di farvi accompagnare con un taxi privato, considerate di spendere 50 JOD per veicolo e per un solo viaggio. Con i bus, che partono quando sono pieni, impiegando circa 2h,5, il discorso è più difficile; affidatevi alle informazioni del vostro albergo che sono senza dubbio più aggiornate.
L’alternativa valida è quella di affidarsi a qualche agenzia di viaggi in loco, i costi per il tour al Wadi Rum, con pernottamento, trasporto e pasti inclusi, potrebbe costare 60-100 JOD p/p.

Dove Dormire

Ci sono molti campi beduini nel Wadi Rum, che potranno rendere il vostro soggiorno un’esperienza indimenticabile. La scelta è sicuramente ampia, ma bisogna fare sempre attenzione, perchè con ogni probabilità saranno anche la vostra guida nel deserto.
I beduini sono un popolo che possiede un’espressione orale e tradizioni legate al loro stile di vita nomade. Possiedono una letteratura orale elaborata, una ricca tradizione poetica, canto, danza e musica, tutte doti che avrete modo di vedere con i vostri occhi al Wadi Rum.

Noi per il nostro tour in jeep con relativo pernottamento, ci siamo affidati al “Wadi Rum Quiet Village Camp“.
Il proprietario Saleem, è stato il meglio che potevamo trovare. Possiede un bellissimo campo, riparato da una montagna, con una bella aera comune all’aperto, ottime tende con letti comodi, energia elettrica e wifi, più una buona cucina beduina e bagni puliti.

Campo Beduino

Campo Beduino

Tenda privata

Tenda privata

Ricordatevi che è necessario utilizzare una guida beduina registrata per poter accedere al deserto, quindi se ne siete sprovvisti, potrete rivolgervi al Wadi Rum Visitor Center. Ogni proprietario dei campi beduini, sarà in grado di organizzare tour in jeep, safari in cammello, passeggiate ed escursioni di qualsiasi lunghezza.
Con ogni probabilità, vi aspetteranno al parcheggio del Wadi Restaurant, dove lascerete il vostro mezzo (la zona è sicura e tranquilla) e vi caricheranno direttamente sulle loro jeep scoperte per iniziare il tour.

I prezzi possono variare a seconda della lunghezza del tour, delle attività svolte e dalle comodità scelte per il vostro soggiorno. Per rendervi conto del prezzo potete fare una breve ricerca su Booking.com.

Cosa fare al Wadi Rum

Ci sono molti modi per esplorare questa area protetta: in mongolfiera, in treno, a piedi, a dorso di un cammello oppure con una jeep. Noi consigliamo di trascorrerci almeno un giorno e una notte, questo è il tempo minimo per vivere un’esperienza indimenticabile.

Escursione in Jeep

Noi abbiamo pagato 40 JOD p/p: tour di circa 6h in jeep, più pranzo al sacco, cena, colazione e pernottamento in tenda.

I tours iniziano generalmente al mattino, dal parcheggio del Wadi Restaurant, dove si trova anche la seconda cima più alta della Giordania. Si sale a bordo di queste jeep scoperte che posso ospitare fino ad un massimo di 6 persone, i bagagli che avrete con voi vengono caricati all’interno.

Jeep per escursioni nel Wadi rum

Jeep per escursioni nel Wadi rum

Copritevi bene gli occhi e la bocca, portate con voi anche una felpa, l’aria può essere fresca durante i mesi autunnali. Occhiali da sole, scarpe comode e cappello non posso mancare, meglio se indossate una kefiah!

Le principali attrazioni del Wadi Rum che si vistano in un tour sono:
Le iscrizioni Nabatee: prima di arrampicarvi alla fonte, di fronte al parcheggio, ci sono le iscrizioni rupestri dei Nabatei, risalenti al primo secolo a.C.
La fonte di Lawrance d’Arabia: questa scalata di circa 30 minuti su grossi sassi, vi condurrà in cima alla fonte che effettivamente Lawrance ha utilizzato, ma la cosa più bella rimane il panorama che da quassù si può osservare.

Dune di Sabbia: anche se ormai è quasi impossibile avvistare impronte di animali, per l’elevato numero di turisti che popolano l’area, nelle dune di sabbia è ancora possibile.
Canyon Al-Khazali: in questo siq, così si chiamano le gole, è possibile percorrendone un piccolo tratto, ammirare le favolose incisioni rupestri del IV sec. a.C. e del periodo islamico.

Um Fruth: questo è senza dubbio il ponte in roccia più spettacolare, è possibile scalarlo, per effettuare foto dall’alto, non è per nulla impegnativo, ma fate comunque attenzione. Qui sotto la tenda beduina, potete fermarvi per pranzare.
Burdah Bridge Viewpoint: dal deserto potrete vedere in alto questo imponente ponte roccioso, per scalarlo, serve una guida e una buona preparazione. comunque se avete voglia è possibili passeggiare in altri piccoli canyon.

Lawrance House: resta ben poco di questo edificio, costruito sui ruderi nabatei di una cisterna per la raccolta dell’acqua. La leggenda narra che Lawrence visse qui durante la Rivolta Araba e questo ne fa una meta fissa tra gli escursionisti. La posizione isolata e la vista fantastica sono i principali richiami del luogo.
Little Bridge: questo piccolo pinte roccioso è di solito affollato dai turisti che vogliono ammirare il tramonto o per la sua facilità a scalarlo.
Dopo una breve pausa a sorseggiare il te beduino al campo, siamo ripartiti per ammirare il tramonto su una piccola roccia. Beh, che dire? Il Wadi Rum è proprio capace di farti rimanere a bocca aperta.
Alla sera, per cena, viene servito un fantastico buffet, con dell’ottimo pollo e patate cucinate sotto terra.

Nel tour è improbabile che qualcosa vada storto, perché i conducenti hanno molta esperienza per quanto riguarda la guida sui terreni del deserto, non c’è niente da preoccuparsi.

Giro sul Treno Hijaz

I visitatori del Wadi Rum hanno la possibilità di prendere il treno Hijaz attraverso il cuore del deserto. Dopo aver superato le bellissime dune di sabbia rossa, i passeggeri saranno testimoni di una coinvolgente rievocazione della rivolta araba contro l’Impero Ottomano.
Per maggiori informazioni visitate il sito www.jhrc.jo

Prendere la Mongolfiera

Volete avere una vista unica del Wadi Rum? Salite su una delle mongolfiere del Royal Aerosports Club of Jordan. Vivrete il deserto come mai prima d’ora con un maestoso giro di un’ora a circa 2000 metri.
Per maggiori informazioni visitate il sito www.rascj.com

Altro... Giordania, Tutto quello che c'è da sapere
Aqaba la porta del Mar Rosso

Aqaba sul Mar Rosso è il paradiso dei subacquei. Le chiare calde acque tropicali, consentono al sole di penetrare in...

Chiudi