#94.Da Cayenne a St.Laurent du Maroni (La pioggia e l’ospedale)

Che brutta cosa quando ti trovi vicino all’equatore è inizia a piovere, di più oggi che dobbiamo andare da Cayenne a St.Laurent du Maroni.
Da queste parti, la pioggia viene classificata in: asciutta, cioè fine che non bagna nemmeno l’asfalto e a catinelle, cioè una vera bomba d’acqua!

Già nella notte ha piovuto molto e per questo motivo speravamo che smettesse, ma invece niente. Eccoci quindi a preparare i nostri zaini con il raincover, sperando che questi possano bastare per la pioggia a catinelle.
Anche noi ci chiudiamo a guscio dentro i nostri impermeabili. Non vi diciamo come si suda all’interno…




Lasciamo la nostra adorata casa, senza prima rompere uno sgabello. Speriamo che la proprietaria non c’è lo addebiti o ci lasci un feedback negativo su Airbnb.

Da Cayenne a St.Laurent du Maroni
Le #2caprenelmondo a Cayenne sotto la pioggia

La Partenza

La strada verso la stazione dei minivan è abbastanza lunga, sono circa 4 km a piedi. Senza perderci d’animo, ci mettiamo in marcia sotto gli occhi increduli dei residenti, che con uno splendido francesismo si domandano: ma dove cazzo andate con questo tempo? Perchè non vi prendete il taxi?
Ma noi cocciuti come due capre, ci dirigiamo verso la fantomatica stazione degli autobus di Cayenne, sotto una pioggia torrenziale.

Qui nella capitale, non esiste una vero terminal, bisogna chiedere in giro o leggere direttamente sul minivan la destinazione (a volte neanche quella è giusta). Non esiste nemmeno una tabella con gli orari, ma negli ultimi anni sono stati creati dei bus per St.Laurent du Maroni e St.Georges du Oipoque, qui per ulteriori informazioni.

IMG_5460
Minivan della Guyana Francese
Stazione Cayenne
Autostazione di Cayenne

Il Viaggio

Alle 9:00 finalmente troviamo il nostro minivan. Il prezzo è di 30€ p/p, previa contrattazione (noi non dobbiamo andare all’ufficio immigrazione della Guyana, quindi 5€ in meno). Attendiamo a bordo perché dobbiamo aspettare che si riempi. 
Finalmente alle 10:00 si parte, il mezzo non è del tutto pieno, ma il numero è buono. Ho anche un rastaman affianco a me!
Intanto la pioggia non molla d’intensità, ci accompagnerà per tutto il viaggio, creando disagi non indifferenti.

Dopo Kourou, incominciamo a vedere i primi effetti della pioggia a catinelle. Un’automobile è uscita di strada e parecchi fiumi hanno iniziato a inondare le strade. Uno in particolare ci mette in apprensione, perchè l’acqua raggiunge il fondo del nostro minivan. Per fortuna che il mezzo è alto e riusciamo a passare indenni.

Sulla strada, ad un certo punto ecco un posto di blocco della “gendarmerie” che ci controlla i passaporti. Da questi parti esiste una forte immigrazione clandestina brasiliana.
Quando arriviamo a St.Laurent, diluvia ancora. Decidiamo di aspettare qui, almeno siamo al coperto e l’autostazione sembra abbastanza tranquilla.

Stazione St.Laurent
Autostazione di St.Laurent

L’Arrivo

Appena il cielo si apre e la pioggia non cade più violenta, ne approfittiamo per prendere i nostri zaini e rimetterci in marcia.
Abbiamo un contatto di couchsurfing con una dottoressa. Dobbiamo recarci all’ospedale della città, per chi non lo sapesse, St.Laurent era la porta d’accesso per detenuti e schiavi, proveniente dalla Francia.

IMG_5471
Ospedale di Saint Laurent
IMG_5470
La casa couchsurfing per le prossime 4 notti

Infatti la nostra camera si trova all’interno dell’ospedale, proprio in un edificio storico del 1900.
Per oggi basta così, ci fermiamo qui, nell’ospedale di Papillon!

#94.Da Cayenne a St.Laurent du Maroni (La pioggia e l’ospedale) ultima modifica: 2015-05-21T13:50:26+00:00 da Idea Nomade

Rispondi

Altro... French Guiana, GdM : Le Tappe
Che cosa vedere a Cayenne

Cayenne è la capitale della Guyana Francese, si trova posizionata sull'Oceano Atlantico, le sue dimensioni non sono enormi e la piccola...

Chiudi