#442. Da Phuket a Chiang Mai (Mangia e dormi)

E’ brutto iniziare al giornata con articolati scritti da giornalisti incompetenti. Per fortuna non mi riferisco ad articoli politici o di economia e finanza, ma solamente alle stupidaggine che alcuni scrivono in merito ai viaggi definiti lenti e senza aerei.

Comunque al di là di tutto oggi ci aspetta un altro lungo viaggio, uno da 23 ore, uno di quei viaggi dove diventi un tutt’uno con il sedile.
Dobbiamo andare da Phuket a Chiang Mai, cioè attraversare tutta la Thailandia, da sud a nord.
Per raggiungere da Patong Beach il bus terminal 2 di Phuket, non ci sono molte soluzioni, anche perché esiste una piccola mafia tra i trasportatori e quindi o ti affidi ad un taxi, che in 20-30 minuti ti porta a destinazione, oppure prendi due bus che per precorre solamente 18 Km, impiegano oltre un’ora di tempo, facendoti vedere così tutta quanta l’isola.
Il problema è trovare il taxi giusto, ma dopo una veloce contrattazione, un signore molto gentile, accetta la nostra proposta e per 500 THB ci accompagnerà al terminal, considerate che è comunque una cifra elevata per gli standard tailandesi, sono l’equivalente di circa 13€!

Dopo due ore di attesa nella hall, il nostro bus della Greenbus, alle 15:00 in punto lascia Phuket.
Il viaggio ci è costato 1.646 THB p/p, poco meno di un volo aereo di una compagnia low cost.
Il bus ha sedili spaziosi, in pelle, con lo schienale reclinabile e davanti a noi abbiamo anche lo schermo elettronico, proprio come se fossimo su di un aereo.
I lati negativi sono l’aria condizionata sparata a mille, niente wifi a bordo e nemmeno una presa USB per ricaricare, ma la cosa più fastidiosa è lo sgocciolamento sopra la mia testa, dovuto probabilmente dalla condensa dell’aria condizionata…

IMG_8374
Biglietteria di Phuket
IMG_8527
Bus Phuket-Chiang Mai

Dopo circa 30 minuti di viaggio, passa la hostess a consegnarci un panino, un pacco di patatine ed una bottiglietta d’acqua e tra una fermata e l’altra per far salire altri passeggeri, entrambe le pecore cadono in un sonno profondo.
Verso le 9:00 di sera ripassa la hostess, che ci sveglia e ci consegna un coupon a testa, dicendoci che questa è la nostra cena.
Infatti pochi istanti dopo ci fermiamo in una grossa aera di servizio, scendiamo tutti per andare in bagno e mangiare al ristorante.
Questa sera si cena thai: riso in bianco, accompagnato da straccetti di pollo, verdure saltate e curry di pesce molto piccante.
Nel pasto è compreso anche un bicchiere di acqua filtrata con ghiaccio e altre piccole verdure da mangiare crude…
Finito cena risaliamo sul bus e neanche dopo 5 minuti dalla ripartenza ricadiamo in sonno così profondo che quando ci risvegliamo è già giorno.

IMG_8532
Riparazione sopra la mia testa, sgocciolava acqua
IMG_8544
Questa è la faccia di una viaggiatrice a 20 secondi dalla partenza dal terminal di Phuket
IMG_8538
Cena al ristorante

Un’altra hostess ci dice che tra poco il bus si fermerà e abbiamo 20 minuti di tempo per fare colazione, ma che questa volta non è compresa nel prezzo del biglietto, noi approfittiamo comunque della sosta per andare in bagno.
Appena risaliti e ripartiti, ecco passare di nuovo la stessa hostess di prima, la quale ci consegna la colazione: un pacco di biscotti, uno di wafer ed un succo di frutta, noi prendiamo il tutto, perché ormai la nostra regola è: quando è gratis si prende e non si lascia niente!




Consumata questa colazione, cadiamo nuovamente in un sonno profondo, neanche se ci fosse un gas nervino nel bus…!
Verso mezzogiorno quando ormai siamo arrivati a destinazione, veniamo svegliati da questa simpatica hostess, che ci offre il pranzo: riso in bianco con carne ed un’altra bottiglia d’acqua.
In un batter d’occhio ci spazzoliamo tutto, consumiamo per l’ennesima volta questo cibo in plastica, dopo ci guardiamo in faccia e ci diciamo: perché non dormire ancora un po’?
E di fatti facciamo così.

Ad un certo punto, sentiamo l’hostess, annunciare qualcosa in tailandese, io cerco di svegliare Roberta che sembra caduta in catalessi, quando apre gli occhi mi guarda e dice: si mangia?
No, basta mangiare! Siamo arrivati, dobbiamo scendere!
Dopo 23 ore esatte di bus, siamo a Chiang Mai, i 34° si sentono tutti, usciamo dalla autostazione in cerca di un tuktuk per il centro cittadino, contrattiamo il prezzo e ci accordiamo per 150 THB.
Come ricorderemo questo viaggio? Semplicemente per aver mangiato e dormito…

#442. Da Phuket a Chiang Mai (Mangia e dormi) ultima modifica: 2016-05-10T12:00:27+00:00 da Idea Nomade

2 thoughts on “#442. Da Phuket a Chiang Mai (Mangia e dormi)

Rispondi

Altro... GdM : Le Tappe, Thailandia
Il mercato del sesso di Patong

È inutile negarlo il mercato del sesso di Patong richiama annualmente milioni di turisti da ogni parte del mondo, perché il "turismo sessuale"...

Chiudi