#432.Da Yogyakarta a Jakarta (Il Secondo Treno)

E con oggi, spostiamo il nostro contatore a 2 per quanto riguarda il numero d treni con cui abbiamo viaggiato fino ad ora nel nostro Giro del Mondo!
Il primo non possiamo dimenticarlo, era esattamente l’anno scorso, poco dopo Natale, stavamo andando da Greymouth a Christchurch, invece oggi andiamo da Yogyakarta a Jakarta.

Potevamo scegliere tra ben 4 possibilità! Secondo voi quale abbiamo scelto? Ma sicuramente quella più economica, cioè il treno in classe economy e con partenze e arrivo nei rispettivi centri cittadini, dove nel biglietto non c’è incluso niente e il comfort è quello peggiore.
Il biglietto ci è costato 165.000 IDR p/p, lo abbiamo fatto qualche giorno prima della partenza, ma non c’era bisogno si poteva fare anche il giorno stesso della partenza.
Ad accompagnarci alla stazione c’è sempre il ragazzo della nostra homestay, non vi nascondiamo quanto sia difficile ed estenuante guidare nel traffico cittadino di Yogyakarta, pensate che per fare solamente 10 Km ci abbiamo messo poco più di 45 minuti!




Arrivati in stazione, ci accorgiamo che non c’è molta gente, qualche famiglia ed una sola turista con lo zaino in spalla come noi.
Per entrare in stazione, ci controllano il passaporto e il biglietto, inoltre ci sono poliziotti ovunque.
La stazione e il treno, sono ben messi, tutto è ordinato e pulito, il nostro vagone ha addirittura l’aria condizionata funzionante ed i sedili non sono poi così scomodi.

IMG_7292
Stazione di Yogyakarta
Treno da Yogyakarta a Jakarta
Interno del nostro vagone

Partiamo in perfetto orario, alle 9:08 lasciamo Yogyakarta, ed iniziamo il nostro lungo viaggio in treno verso Jakarta, la capitale indonesiana.
Il panorama fuori dal finestrino è monotematico, ci sono solamente risaie a perdita d’occhio, contadini che lavorano la terra, bambini giocare con gli aquiloni e qualche bufalo qua e là.
Il treno ogni circa 20 minuti effettua una fermata, a volte sono piccole stazioni, dove scende o sale qualche passeggero, altre volte sono delle proprie e vere cittadine, ma in entrambi i casi notiamo sempre la stessa cosa: polizia militare a pattugliare e le stazioni sono così pulite, tirate a lucido, come se fossero appena state costruite.
Anche quando passa il controllore, un ragazzo molto giovane, è sempre scortato da due poliziotti. Questo fatto ci incuriosisce molto, tanto quanto gli addetti della compagnia del treno, che passano ogni 30 minuti circa a vendere bibite e cibo, oppure semplicemente a cercare di affittare i cuscini!

IMG_7316
Risaie
IMG_7322
e ancora risaie!

Arrivati verso sera a Jakarta, la differenza con le altre città indonesiane si vede subito, perché la ferrovia è circondata da rifiuti e baracche ovunque.
Con soli 15 minuti di ritardo, ormai sono quasi le 18:00, prendiamo gli zaini dalla cappelliera e ci incamminiamo nel traffico della capitale.
Qui è una vera impresa, non solo per attraversare la strada, ma proprio a camminare nel marciapiede, ci sono buche ovunque!

Non importa, per oggi ci fermiamo qui, nella nostra ultima tappa del viaggio indonesiano: a Jakarta, dove ad aspettarci c’è una bella piscina all’ultimo piano del nostro albergo!

IMG_7354

#432.Da Yogyakarta a Jakarta (Il Secondo Treno) ultima modifica: 2016-04-23T12:00:35+00:00 da Idea Nomade

5 thoughts on “#432.Da Yogyakarta a Jakarta (Il Secondo Treno)

  1. Ciao, posso chiederti se rifaresti il viaggio in treno o prenderesti l’aereo tra Yogi e Jakarta? Pensavo di prendere il treno (indirezione opposta) al mattino per farmi un’idea del paesaggio di Java. Ho però il dubbio che sia uno spreco di tempo…grazie!

    1. Ciao Giulia,
      noi abbiamo scelto il treno solamente perché avevamo tanto tempo a disposizione e pochi soldi. Il viaggio dura circa 9 ore è ti da la possibilità di mischiarti ai locali (che può essere comunque una bella esperienza). Il panorama è monotematico, quindi se hai poco tempo a disposizione, l’aereo può essere una buona alternativa.
      Quindi rispondendo alla tua domanda, dico:
      -viaggio di due settimane = prenderei sicuramente l’aereo;
      -viaggio di un mese = prenderei il treno;
      -viaggio low cost = prenderei il treno.
      Spero di essere stato chiaro. Ciao e buon viaggio.

      1. Sei stato chiarissimo e ti ringrazio! In effetti ho 16 gg a disposizione, solo che l’orario di arrivo a Jakarta ( da dove inizio il viaggio) mi crea qualche indecisione… Arriverò alle 22, per cui mi tocca comunque fare una notte lì. A quel punto le alternative sono:
        – prendere il treno fino a Yogia alle 8:30, arrivando nel pomeriggio
        – fare una mezza giornata a Jakarta (anche se lì starò un altro giorno al ritorno) e prendere un volo per Yogia nel pomeriggio
        -prendere un volo la mattina e arrivare a Yogya comunque a metà giornata (tra risveglio, check-in…).

        Mi dicevo quindi che forse il treno era una buona soluzione per riposarsi ma allo stesso tempo vedere qualcosa…

        1. Per vedere, in treno vedi qualcosa, ma sempre la stessa: bufali, risaie, baracche, campi coltivati, contadini, villaggi, etc. Questo per 9 ore circa.
          Può essere sempre un’esperienza piacevole e magari utile per smaltire anche il fuso orario. Oppure considera di prendere il treno notturno, così arrivi a Yoga al mattino presto e il primo giorno lo passi nella capitale.
          Adesso non conoscendo gli orari esatti dei treni e degli aerei, puoi cercare una combinazione migliore. Comunque anche i voli nazionali non sono cari.

Rispondi

Altro... GdM : Le Tappe, Indonesia
Yogyakarta il centro spirituale di Java

Yogyakarta rappresenta il centro spirituale dell'isola di Java, infatti si trova proprio al centro tra il tempio buddista di Borobudur...

Chiudi