#308.Da Picton a Nelson (Saper aspettare)

Se c’è una cosa che abbiamo imparato bene in questi 10 mesi di viaggio è sicuramente quella di saper aspettare.
Oggi abbiamo il bus nel primo pomeriggio, sempre con Nakedbus e biglietto comprato rigorosamente sul portale web alla cifra di 29,50 NZ$ p/p, ma per prima cosa dobbiamo lasciare la nostra splendida camera alle 10:00 in punto, quindi come sempre, rifacciamo per la milionesima volta i nostri zaini e ci mettiamo ad aspettare per qualche oretta nella living-root del campeggio, così almeno possiamo finire il credito acquistato per l’utilizzo di internet.


Verso le 11:30 andiamo direttamente al porto, i bus da Picton per Nelson e per la altre destinazioni, partono proprio fuori dal terminal boat della Interislander.
Visto che oggi è anche una bella giornata, ne approfittiamo per sdraiarci nel prato (i prati in Nuova Zelanda sono qualcosa di veramente eccezionale, sembrano dei tappeti di velluto) vicino alla spiaggia ed attendere ancora qualche oretta il nostro bus.
Roberta ne approfitta per fare amicizia con un suo simile: un cane neozelandese, ormai la loro vita è molto comune sotto vari aspetti.

IMG_3170
Indovina quale dei due è un cane?
IMG_3177
Fermata degli autobus di Picton

Quando ormai si fanno quasi le 13:00 ci avviciniamo alla fermata del bus, ci sono due bus della stessa compagnia, ma entrambi senza autista e completamente chiusi.
Finalmente dopo un po’ arriva il primo autista ad aprire il primo bus, ma questo è diretto verso Christchurch, mentre noi siamo diretti nell’altra costa a Nelson.
Quindi aspettiamo ancora qualche minuto ed ecco che ad un certo punto arriva il nostro autista, apre il bus, controlla la nostra prenotazione, posiamo i bagagli e con un inglese che difficilmente capiamo ci invita a salire sul bus.
Dopo tutta questa attesa, riusciamo a partire puntuali, il nostro mezzo è praticamente vuoto, si riempirà (ma non del tutto), solo alla fermata successiva di Belhaim, dove c’è anche una stazione del treno e proprio qui che sale il maggior numero dei passeggeri.




Il paesaggio è finalmente cambiato rispetto all’isola del Nord, certo non mancano le mucche, le pecore ed il verde che la fa sempre da padrona, ma almeno oltre le colline si vedono anche fiumi e torrenti dove la gente fa il bagno, qualche montagna con i pini, il mare e con grande desolazione anche tantissime zone disboscate, ma proprio tante…!

IMG_3187
Colline disboscate
IMG_3196
Natura incontaminata neozelandese

Arriviamo a Nelson puntuali alle 15:30, come da programma; il tempo è bello anche se c’è il sole l’aria è comunque fredda ed è sempre meglio avere una maglia a maniche lunghe addosso.
Per oggi siamo arrivati, ci fermiamo in quest’altra piccola cittadina neozelandese, dobbiamo andare a cercare il nostro nuovo ostello e andare a fare la spesa, altre avventure ci aspettano…

#308.Da Picton a Nelson (Saper aspettare) ultima modifica: 2015-12-27T12:30:49+00:00 da Idea Nomade

Rispondi

Altro... GdM : Le Tappe, Nuova Zelanda
Picton tutta da camminare

La nostra prima tappa nell'isola del Sud della Nuova Zelanda è Picton, qui tutte le imbarcazioni della nazione partono e arrivano da...

Chiudi