#27.Da Buenos Aires a Colonia (Il Rio de la Plata)

Pronti a ripartire, next level: da Buenos Aires a Colonia.
Come se fossimo nel nostro videogioco preferito, non vediamo l’ora di iniziare il prossimo paese: l’Uruguay.

Ci alziamo di buona ora, salutiamo le persone che ci hanno ospitato, in queste splendide tre settimane: Victoria, Sergio e la loro amata cagnolina, i quali sono stati degli ottimi coinquilini. Un sentito “gracias para todos”…
Adesso saliamo su un taxi, diretti al porto, ci imbarchiamo per Colonia del Sacramento.




La città è semideserta, solo tanti taxi che girano vuoti nelle grosse avenide. C’è qualche gruppo di ragazzi che tornano a casa dopo un venerdì di festa, qualche ubriacone quà e là, i bar e negozi ancora chiusi. Salutiamo ogni monumento e ogni cosa che ci passa davanti al finestrino. Scende anche una lacrima quando passiamo davanti alla Casa Rosada per l’ultima volta! Hasta luego Buenos Aires…!

Il viaggio da Buenos Aires a Colonia

Cè già molta gente ai gates degli imbarchi (i biglietti si possono fare online sul sito della Buquebus), ma ci accorgiamo che la coda non è la nostra. Sono quelli del traghetto veloce, cioè la nave prima della nostra tanto. Tempo di capire come muoverci e notiamo subito sui monitor il numero e il nome nostro traghetto.

IMG_2636
Check-in Buquebus

Proprio come in aeroporto facciamo il check-in. Consegnamo passaporti, prenotazioni e zaini da spedire nella stiva della nave, in cambio riceviamo la carta d’imbarco.
In pochissimo tempo superiamo i controlli doganali. Forse sono più una farsa questi controlli, ma meglio così. Timbro d’uscita dell’Argentina e subito dopo quello d’entrata dell’Uruguay.

Pronti a ripartire, next level: da Buenos Aires a Colonia.
Carte d’imbarco

Alle 9:45 parte la nostra nave. Siamo in perfetto orario, abbiamo tempo di scattare qualche foto di rito sul ponte esterno della nave. Dopo solo 20 minuti all’area aperta, rientriamo in coperta, per andarci letteralmente a “cotolare” sui sedili reclinabili.
Ma il nostro relax dura poco, il viaggio di appena 3 ore è terminato. Scrutiamo da lontano il faro di Colonia: siamo arrivati! Siamo in Uruguay.

IMG_2650
Interno della nave
IMG_2653
Vista di Buenos Aires
IMG_2660
Vista di Colonia del Sacramento (URU)

Scesi dalla nave si precorre una passerella un pò vecchiotta che porta al nuovo terminal di Colonia. Qui si ritirano i bagagli con se fossimo in aeroporto, si fanno passare sotto gli scanner della polizia.
Finalmente possiamo cambiare i soldi e dirigerci al nostro ostello: El Viajero.

#27.Da Buenos Aires a Colonia (Il Rio de la Plata) ultima modifica: 2015-03-16T10:00:18+00:00 da Idea Nomade

Rispondi

Altro... Argentina, GdM : Le Tappe, Uruguay
Gracias Argentina

Gracias Argentina, perché solo qui puoi trovare l'estate e l'inverno in meno di due ore di volo, puoi visitare parchi...

Chiudi