#171.Da Quito a Latacunga (Toccare il cielo con un dito)

Se vi capiterà di viaggiare da Quito a Latacunga, vi sembrerà di” toccare il cielo con un dito!”
Tante volte abbiamo visto le Alpi, ma mai e poi mai abbiamo visto così tanti vulcani e montagne di un’altezza tale. Si è sempre costantemente sopra i 2500 mslm.

Anche oggi abbiamo fatto una breve passeggiate di un paio di chilometri dal Word Trade Center fino alla fermata del Trolebus, sempre ad una quota di circa 2800 mslm.

IMG_8661
Fermata Colon, Trolebus

Spostarsi a Quito non è facile anzi. E’ per ora la città più complicata fra tutte quelle visitate dell’America Latina!
I mezzi di trasporto pubblici sono male segnalati e anche se adopera un sistema di trasporto uguale a quello di Bogotà, la differenza è enorme. In termini di paragoni non c’è confronto.




Comunque grazie alla gentilezza di qualche quitenos (così si chiamano gli abitanti di Quito), riusciamo a prendere prima un bus verso il centro e poi il Trolebus, cioè il filobus, verso la stazione di Quitumbe a sud della capitale.

Il costo del biglietto è di 0,25$ USD p/p e il tempo di percorrenza è di circa 1 ora, attenzione che i bus sono molto affollati e con molti borseggiatori a bordo.

La Partenza

Arrivati alla terminal degli autobus, non ci aspettavamo un’autostazione così nuova, efficiente e ben tenuta. È molto facile orientarsi, le biglietterie sono al piano superiore, ognuna indica tramite un cartello luminoso la propria destinazione.
Oggi siamo fortunati con i mezzi di trasporto, riusciamo a partire subito senza neanche aspettare molto.

Il costo del biglietto da Quito a Latacunga è di 2,40$ USD p/p e ci impiega circa 1,5 ore.

IMG_8664
Terminal Quitumbe, Ecuador
Da Quito a Latacunga
Bus Quito-Latacunga

Il Viaggio

Il paesaggio andino è molto bello, siamo circondati da vulcani e montagne, ma anche da tante nuvole.
Se con i mezzi di trasporto siamo stati molto fortunati, non si può dire la stessa cosa con le nuvole, le quali non ci fanno ammirare al meglio il Cotopaxi e nemmeno l’Antisana. Entrambi sono ricoperti da folte nubi, ma rimane comunque un’emozione vedere il cielo da così vicino.

Nel viaggio, siamo gli unici occidentali di carnagione chiara, il resto dei passeggeri sono tutti indios locali, che ogni tanto scendono e salgono qua e la per la strada!

L’Arrivo

Arrivati nella piccola Latacunga, non ci rimane altro che riprendere i nostri zaini e incamminarci alla ricerca di un posto dove dormire. Il paese sembra deserto, le uniche zone affollate sono come sempre il mercato e le autostazioni. Tutto sommato sembra molto tranquillo. Meglio così perché in questi giorni ci aspetterà la scalata al Cotopaxi!

#171.Da Quito a Latacunga (Toccare il cielo con un dito) ultima modifica: 2015-08-08T13:15:44+00:00 da Idea Nomade

Rispondi

Altro... Ecuador, GdM : Le Tappe
Che cosa fare a Quito

Fin da subito si comprende come Quito sia una capitale particolare. Circondata da vulcani, da un continuo sali e scendi...

Chiudi