Tallinn è la capitale dell’Estonia ed è situata nella costa settentrionale del paese, affacciata sul mare Baltico. Unisce il fascino medioevale all’architettura contemporanea, dando vita a un’atmosfera molto affascinante. La sua città vecchia medioevale è diventata patrimonio dell’umanità dell’Unesco nel 1997. 

Panorama città vecchia

Gironzolare per le sue stradine tortuose in cui si affacciano le chiesette ricche di guglie, palazzi antichi, castelli, ti fa fare un salto nel passato. Nello stesso tempo la personalità moderna della capitale con i suoi palazzi di vetro, i centri commerciali e i musei d’arte, rappresenta una piacevole sorpresa per chi visita per la prima volta la città.

Palazzo di Vetro

Palazzo di Vetro

Torri città vecchia

Torri città vecchia

Il periodo migliore per visitare Tallinn è sicuramente la primavera, quando le giornate sono più lunghe, l’aria più tiepida e i giardini iniziano a fiorire. In estate il clima è più caldo ma spesso piovoso e soggetto a temporali. L’inverno, con poche ore di luce al giorno, (alle quattro è buio) è il periodo lungo con temperature che raramente superano i 4° e che sovente stazionano sotto lo zero.
Nonostante questi motivi, abbiamo deciso di visitarla proprio durante l’inverno, in concomitanza con la festa di Capodanno. Le strade erano ingombre di neve, i marciapiedi ghiacciati e dai tetti pendevano pericolosi stalattiti che potevano staccarsi di colpo.

Ghiaccio

Cartello ghiacciato

Tanta neve

Tanta neve

Visitare questa città durante il periodo festivo è stato davvero magico, in alcune piazze si potevano trovare i classici mercati natalizi del nord Europa, dove sorseggiare un buonissimo vin brulè caldo, accompagnato con i fantastici biscotti di cannella, assaggiare le tipiche pietanze estone nelle favolose osterie del centro. Camminare sui marciapiedi ricoperti di neve (è utile partire con dei buoni scarponcini)  è stato molto faticoso ma anche divertente. È interessante osservare la popolazione estone adattarsi a questo clima abbastanza ostico: sciatori di fondo, scorrere sulle strade principali e passeggini trasformati in comodi slittini da neve.

Mezzo di trasporto privato ad impatto zero

Mezzo di trasporto privato ad impatto zero

La città vecchia si divide in alta e bassa: quella alta, sulla collina di Tompea, era la sede del potere in epoca medioevale; attualmente ospita gli edifici del parlamento. Quella bassa si estende nel versante orientale di Tompea ed è in grande parte circondata da mura, la piazza del Municipio-Raekoja plats- rappresenta il centro cittadino.

Mura Città Vecchia

Mura Città Vecchia

Città Vecchia
– Vanalinn è un vero gioiello medioevale, si può visitare totalmente a piedi, facendovi travolgere dall’atmosfera magica di stradine, antiche case di mercanti, cortili medioevali, alte guglie e scalinate tortuose che conducano a punti panoramici per osservare a pieno la città.
Raekoja Plats è il fulcro della vita di Tallinn; durante l’estate si possono trovare dehors di caffetterie dove le persone possono chiacchierare e osservare il via vai delle gente; durante il periodo natalizio, invece, sorge un grande albero di Natale. La piazza è dominata dall’imponente municipio, palazzo gotico, dove, sulla punta della torre, erge il soldato, Vecchio Tommaso, custode della città.

La parte vecchia è caratterizzata da diversi monumenti: basiliche, chiesette, palazzi antichi rappresentanti le diverse corporazioni dei mercanti nel periodo medioevale, per esempio la Confraternita della Testa Nera.

Pikk e Lai (Via Lunga)




Se si vuole osservare uno scorcio della città si può salire sulla torre di osservazione della chiesa di Sant’Olaf; la fatica di 258 gradini sarà ripagata dalla vista spettacolare: tetti, guglie e la neve che avvolge tutto.

Panorama città vecchia

Panorama città vecchia

Toompea

Parlamento

Parlamento

All’interno del Castello di Toompea, si trova l’edificio del parlamento il Riigikogu.

Cattedrale

Cattedrale

Di fronte al Parlamento si trova la Cattedrale Ortodossa di Aleksandr Nevskij, molto frequentata da credenti ortodossi e da turisti che ammirano i magnifici mosaici.

Kumu-Museo d’Arte Estone
Si può visitare questo interessante museo all’interno del Parco di Kadriorg. La struttura che ospita le opere è un edificio dalle linee futuristiche realizzato con vetro, pietra calcarea e rame. Si possono osservare diverse collezioni di arte estone e mostre contemporanee. Da non perdere.

Museo all’Aperto (zona Rocca al Mare)
In questo particolare museo all’aperto si possono osservare i tipici edifici in legno, soprattutto fattorie, una cappella e un mulino a vento. Grazie a questo museo si può capire la vera vita e le vere tradizioni rurali dell’Estonia. Passeggiando, tra i sentieri del bosco, si arriva fino al mare.
Dopo la passeggiata, si trova una tipica taverna- Kolu Korts- per assaggiare i tipici piatti estoni

Mulino-museo all'aperto

INFORMAZIONI UTILI:
L’aeroporto, a 4 km dal centro, si raggiunge con l’autobus n°2 o in taxi.
-Il terminal dei traghetti per i passeggeri e a 350m dalla città vecchia.

Tallinn è un vero gioiellino, anzi una bomboniera tutta da scoprire: le sue stradine acciottolate, le sue splendide case e le chiese di diversi stili la rendono elegante e affascinante. Averla visitata durante l’inverno ha reso l’atmosfera ancora più magica e unica, grazie alla neve (è caduta per tutta la settimana del nostro soggiorno) e al suo clima natalizio. Se vi capita, come a noi, non vi perdete la crociera verso Helsinki, l’attraversata del Mar Baltico ghiacciato ne vale sicuramente il prezzo!