Anche tu hai deciso di intraprendere un lungo viaggio senza limiti di tempo? Ottimo!
Avrai già stabilito l’itinerario, il denaro che ti occorre e quali indumenti portare. Forse l’ultima cosa che ti manca è conoscere meglio il meteo.

Poiché il nostro itinerario si svolge per la maggior parte del tempo via terra, abbiamo deciso di partire dall’estrema Tierra del Fuego in estate e risalire pian piano verso l’Equatore. In questo possiamo attraversare i paesi confinanti con lo stesso clima.




Quando si traccia una rotta, bisogna anche tener conto di alcuni fattori extra meteo. Per esempio i paesi del Medio Oriente, i quali essendo paesi islamici, visitarli durante il Ramadan non è raccomandato! 

Poi ci sono altri posti, come ad esempio il Festival del Ghiaccio di Harbin, che si svolge a Gennaio, in questo caso si è obbligati a stringere i dent dal freddo!

Quando Viaggiare?

Pianificare il meteo in un viaggio intorno al mondo è uno degli aspetti più difficili e frustranti, soprattutto quando si vogliono visitare molti paesi.

Quando si affronta una “vacanza”, è semplice prevedere le previsioni meteo, basta prendere in esame le previsioni da qualche sito di qualche settimana prima ed il gioco è fatto!

Helsinki a Gennaio

Helsinki a Gennaio

Ma quando ci si prepara a fare un Giro del Mondo, il gioco si complica notevolmente. Inseguire l’estate è una impresa molto ardua, le stagioni possono cambiare da paese a paese e poi bisogna combattere con i cambiamenti climatici.

Il vostro itinerario, con ogni probabilità, vi permetterà di visitare una regione nel corso della bassa stagione, quindi a prezzi convenienti, ma con un pessimo meteo.

Noi abbiamo deciso di vedere Cuba nel mese di Giugno, periodo noto per l’inizio degli uragani, ma allo stesso tempo è il periodo di bassa stagione.

Poi in un solo mese, si può avere un paese con un clima confortevole, cielo soleggiato, per poi essere seguito dal paese successivo da un’ondata di caldo terribile e con consistenti rovesci di pioggia. Senza parlare di paesi come l’Australia che seno veri e propri continenti, quindi preparatevi a diverse stagioni in un solo paese.

Ma è ancora possibile viaggiare in condizioni meteo ottimali?

Teoricamente basta effettuare una corretta pianificazione con l’archivio storico delle carte meteorologiche, questo vi permetterà di non incontrare monsoni o freddo polare.

La funzione di queste carte meteorologiche, di oltre 250 città delle più popolari al mondo, illustrano la tendenza media di temperature e precipitazioni, servono a garantire il miglior percorso per viaggi di media o lunga durata!

Tutti i dati contenuti dai file allegati sono stati prelevati ed elaborati tramite 3bmeteo.

Deserto Kalouts, Iran

Deserto Kalouts, Iran. A Maggio si possono raggiungere i 40° alle 18:00

Conclusioni

Quando il viaggio diventa più lungo sia in fattore di tempo che di distanza, prendere in considerazione le fasi climatiche è uno degli aspetti più difficili da pianificare prima della partenza. A volte il tempo che si ha disposizione per un certo paese è tiranno, quindi può coincidere con le stagioni peggiori.

Non si può evitare il maltempo al 100%. Avrai sempre diversi giorni di pioggia e alcune città saranno fredde, indipendentemente dalla stagione in corso.
Ma attraverso una corretta pianificazione e comprensione delle carte meteorologiche, la probabilità di trovare cieli tersi o soleggiati saranno maggiori.

Cercate di rimanere sempre aggiornati almeno nelle 48h, attraverso anche siti più noti e precisi come weather.com. se avete problemi a convertire i Fahrenheit in Celsius questo può esservi di aiuto!

>>Scarica qui le Carte Meteorologiche di Idea Nomade<<

Altro... Documenti
Yemen: informazioni utili

Superficie: 555.000 km2 Abitanti: 23.000.000 (stima 2008) Densità: 41 abitanti per km2 Lingua: Arabo Forma di Governo: Repubblica Capitale: San’a...

Chiudi