Patente Internazionale: costo, documenti e 2 cose da sapere

A essere sincero, non mi preoccupo mai di fare la patente internazionale, perché odio guidare!
Preventivando un viaggio a lungo termine, ho pensato che prima o poi mi sarebbe capitato di guidare, magari un semplice scooter anche solo per piacere.

Il permesso internazionale di guida è necessario per guidare in quei paesi che non siano firmatari delle medesime Convenzioni internazionali ratificate dall’Italia.

Patente internazionale

La patente italiana è sufficiente per guidare in tutti i Paesi dell’UE e in alcune Nazioni extra UE: Marocco, Turchia, Kazakistan, Svizzera, etc.
Per la maggior parte dei Paesi extra europei (Australia, Cina, India, USA) è invece richiesto un permesso internazionale di guida. Tale documento non può essere utilizzato autonomamente, ma deve sempre accompagnare la patente nazionale in corso di validità.
Possiamo quindi dire che la patente internazionale non è niente altro una traduzione in varie lingue della patente italiana.

Costi e Documenti

1) Domanda redatta su modello denominato mod. TT746;
2) Versamento redatto su c./c. 9001 di Euro 9,00 (in distribuzione presso gli Uffici dell’UMC e gli Uffici Postali – i codici causali non sono obbligatori);
Versamento redatto su c./c. 4028 di Euro 32 (in distribuzione presso gli Uffici dell’UMC e gli Uffici Postali – i codici causali non sono obbligatori);
3) Due fotografie formato tessera, di cui una autenticata su fondo chiaro, recenti, nitide, identiche, a capo scoperto; non sono accettate fotografie stampate su carta termica (realizzate con computer). L’autentica della foto può essere richiesta: – dall’interessato, allo sportello all’atto della presentazione della pratica; – presso un Notaio o in Comune (l’autentica della fotografia deve avvenire sul foglio e non a tergo della stessa.);
4) Fotocopia, fronte e retro della patente di guida incorso di validità;
5) Esibizione in originale della patente di guida al momento del ritiro della patente Internazionale.

NOTE: I tempi di consegna variano dai 10 ai 15 giorni lavorativi e ricordatevi che al momento della consegna del documento occorre esibire la patente di guida in corso di validità.
ATTENZIONE: se non sopportate le code e la burocrazia italiana, la patente internazionale si può ottenere direttamente negli uffici dell’ACI, al costo di circa 76€, i documenti necessari sono i medesimi:

-patente di guida in corso di validità;
-carta d’identità e codice fiscale;
-2 fotografie formato tessera di cui una autenticata.



2 cose da sapere

Le convenzioni internazionali in materia prevedono due distinti modelli di patente internazionale:
-il modello “Ginevra 1949”, valido per massimo un anno in: Argentina, Australia, Cambogia, Canada, Cile, Cina, Cuba, Egitto, Giappone, Giordania, India, Laos, Malesia, Marocco, Nuova Zelanda, Perù, Singapore, Sri Lanka, USA, Sud Africa, Thailandia, Turchia e Venezuela
-il modello “Vienna 1968”, valido per massimo tre anni in: Argentina, Cile, Bahamas, Bielorussia, Brasile, Ecuador, Filippine, Indonesia, Iran, Messico, Mongolia, Sud Africa, Thailandia, Uruguay, Venezuela. Le informazioni di dettaglio relative ai singoli Paesi possono essere consultate sul sito Viaggiare Sicuri, selezionando il Paese d’interesse e scegliendo la voce “mobilità”.
Entrambi i permessi internazionali di guida sono attualmente ottenibili in Italia, il modello “Vienna 1968” ha una validità di 3 anni, mentre quello “Ginevra 1949” ha una validità di 1 anno, sempre nei limiti della validità della patente nazionale, ad esempio se la vostra patente italiana ha una scadenza residua inferiore ai tre anni al momento di rilascio della patente internazionale, quest’ultima scadrà insieme alla normale patente.

Patente Internazionale: costo, documenti e 2 cose da sapere ultima modifica: 2014-08-06T16:30:01+00:00 da Idea Nomade

10 thoughts on “Patente Internazionale: costo, documenti e 2 cose da sapere

  1. il permesso internazionale di guida con convenzione di Ginevra del 1949 e’ valido per un solo anno in Cile.
    Che io sappia la Convenzione di Vienna 1968 non e’ valida per il Cile. I permessi sono rilasciati dalla
    Motorizzazione, non so dall’ACI.

  2. Scusa, ma tutti questi documenti vanno poi consegnati alla motorizzazione? Quindi posso far autenticare la foto tessera direttamente lì? Grazie!

  3. Il modello TT746 te lo fanno compilare in motorizzazione?
    O conviene stamparlo e portarlo già compilato?

Rispondi

Altro... Documenti
Viaggiare Sicuri, il sito dell’Unità di Crisi

Quando viaggio all'estero, oltre ad informarmi sulle strutture ricettive, sulle attrazioni del luogo, e quanto altro, trovo sia utile informarmi...

Chiudi