Nome Completo: Nuova Zelanda
Lingua Ufficiale: Inglese e Maori
Capitale: Wellington
Superficie: 267.710 Km2
Popolazione: 4.578.900 ab.
Fuso Orario: UTC +12 (+13 Ore Legale)
Religione: Cattolica Cristiana 
Pesi e Misure: Sistema Metrico Decimale
Prefisso telefonico: +64

Nuova Zelanda: informazioni utili

QUANDO ANDARE
I mesi più caldi (da novembre ad aprile) sono i più affollati, specialmente nel periodo delle vacanze scolastiche, dalla fine di dicembre alla fine di gennaio. L’alta stagione coincide con le vacanze di Natale, in questo periodo è preferibile prenotare in anticipo le sistemazioni alberghiere.

Sarebbe comunque preferibile visitare il paese prima o dopo questo periodo congestionato, quando fa ancora abbastanza caldo e non ci sono troppi turisti in giro!

VISTO
Ai cittadini Italiani, che si recano in Nuova Zelanda per turismo non è richiesto il visto. E’ obbligatorio possedere il biglietto d’uscita o proseguimento del viaggio dal paese, inoltre il passaporto deve avere una validità residua di almeno sei mesi.

I controlli doganali sono molto rigidi, quindi fate molta attenzione se possedete prodotti vegetali, animali o semplicemente le scarpe sporche di fango, inoltre controllate bene anche le vostre attrezzature da campeggio e compilate molto bene la “scheda di arrivo del passeggero”, qui trovate la versione in lingua italiana!

15.Nuova Zelanda

Timbro d’ingresso in Nuova Zelanda

RISCHI SANITARI
Non è richiesto nessun vaccino particolare per visitare la Nuova Zelanda. Una buona notizia per i viaggiatori zaino in spalla, l’acqua è potabile praticamente ovunque, esistono le fontane pubbliche, così come i bagni e sono di un elevato standard di qualità.

Durante la nostra permanenza in Nuova Zelanda, cioè da Novembre a Gennaio, in piena estate non abbiamo mai riscontrato nessuna difficoltà con zanzare o altri insetti.
Inoltre è consigliato viaggiare con una buona assicurazione sanitaria e portarsi sempre con se una piccola farmacia da viaggio.





TRASPORTI
AEREI: La Nuova Zelanda ha collegamenti aerei con il Nord America, l’Europa, l’Australia, l’Asia e le isole del Pacifico. Il paese possiede ben 7 aeroporti internazionali tra cui: Auckland (ottimo hub), Wellington e Christchurch, questi sono i più importanti e di solito i più affollati durante tutto l’anno.

Noi siamo approdati in Nuova Zelanda, proprio con la compagnia di bandiera Air New Zealand, il nostro giudizio ci è sembrato più che buono!

AUTOBUS: gli operatori principali che collegano le due isole sono due: InterCity e la sua affiliata Newmans Coach Lines , le quali gestiscono un servizio di pullman extra-comodi.

Entrambe le compagnie raggiungono ogni meta della Nuova Zelanda, a volte, per le piccole destinazioni, utilizzano piccoli van da 9 o 12 posti. Quando si compra il biglietto sui rispettivi siti, non è compreso il trasporto del bagaglio, bisogna aggiungerlo al momento della prenotazione, non occorre stamparli, ma basta mostrare il codice di prenotazione. Entrambe effettuano anche un biglietto cumulativo a chilometraggio e corse a partire da 1$.

Per concludere, entrambe propongo pacchetti turisti per le maggiori attrazioni del paese a prezzi molto convenienti (a volte più delle agenzie turistiche), considerate circa un costo di 0,08€/Km per viaggiare in bus!

PS: ricordatevi che in tutta la Nuova Zelanda non esistono le stazione dei bus, ma quasi sempre troverete una semplice pensilina o una generica fermata del bus.

Bus Auckland-Hahei NZ.

Bus della Naked da Auckland ad Hahei

Mana Bus Wellington NZ.

Bus della ManaBus, da Taupo a Wellington

IMG_2227

Microvan per collegare destinazione più piccole come Hahei

TRENI: le rotte ferroviarie principali sono poche, non sempre si viaggia più velocemente del bus e anche i costi sono più alti. Le vetture sono moderne e confortevoli, alcuni treni posseggono anche la carrozza panoramica per scattare foto o eseguire riprese video.

La compagnia KiwiRail propone diversi percorsi mozzafiato, come il TranzAlpine tra Christchurch e Greymouth, leggi qui se vuoi approfondire.
Questo è stato anche il nostro primo viaggio in treno da quando siamo partiti per il nostro giro intorno al mondo!

Stazione Treni Treno Trans Alpine NZ

Locomotiva della KiwiRail

TAXI: sono facilmente riconoscibili dal dolore bianco e la scritta blu sopra il tetto. Hanno tutti il tassametro (sono carissimi) e la notte e per i viaggi extraurbani, praticano maggiorazioni di tariffa. Si possono pagare anche con carta di credito.

AUTO: viaggiare in auto (in Nuova Zelanda si marcia in senso contrario, cioè tenendo la sinistra) può essere molto gratificante, dato che le strade sono buone, ben segnalate, le distanze non sono poi così lunghe e i paesaggi che si possono esplorare sono veramente fantastici.

Si possono facilmente noleggiare auto e moto, ma il camper è l’ideale per esplorare, meglio ancora se è un camperavan di piccole dimensioni.

Il nostro consiglio, se viaggiate per un lungo periodo è di acquistarlo (troverete molte offerte appese nelle bacheche degli ostelli), ma se proprio volete noleggiare un mezzo, queste sono le due compagnie che offrono tariffe vantaggiose: Jucy e Wicked Campers.

IMG_2118

Bacheca con le offerte di auto in vendita

IMBARCAZIONI: noi abbiamo viaggiato a bordo della Bluebridge che collega la capitale Wellington, con la piccola cittadina di Picton. I biglietti si possono fare sul loro sito, costano circa 53NZ$ p/p, ma fate bene attenzione che se viaggiate nel periodo di alta stagione e in particolare modo se possedete anche un camper, fate bene il vostro piano-viaggio perché i posti si esauriscono in fretta.

Un’altra nave, ma questa volta per turismo è stata la piccola imbarcazione a Milford, per visitare gli splendidi fiordi. Considerate che una gita di 90 minuti circa costa 50NZ$ p/p.
Entrambi le navi sono comode e alcune offrono bevande calde gratuite, come tè e caffè!

Ferry Boat BlueBridge Wellington NZ.

Nave della Bluebridge, da Wellington a Picton

Imbarcazione Milford Sound NZ

Nave da crociera a Milford

ALTRI MEZZI: per muoversi all’interno delle grosse città come Auckland e Christchurch, l’ideale è utilizzare i mezzi pubblici. Il biglietto si compra direttamente dall’autista.

Considerate che una corsa in bus dall’aeroporto al centro città o viceversa costa 8,0NZ$, maggiori informazioni le trovate qui (Auckland) e qui (Christchurch). 

IMG_1604

Metropolitano di Auckland, attenzione perché è molto cara!

IMG_1870

Nei bus, il biglietto si effettua a bordo, direttamente dal conducente.

VALUTA
La moneta ufficiale è il Dollaro Neozelandese (NZ$).
Le banconote sono suddivise in tagli da 5, 10, 20 e 50 NZ$, sono ideali per piccole spese e non è difficile scambiare le banconote di grosso taglio. Possono trovarsi anche differenti disegni sulla banconota da 5 NZ$.

Nella banconota da 10 NZ$ è rappresentata Kate Sheppard, la prima donna a lottare per il diritto al voto femminile, mentre nelle 20 è rappresentata la Regina Elisabetta!

IMG_1805

Banconote della Nuova Zelanda

Le monete sono suddivise in: 10, 20, 50, 1 e 2 dollari. Sono ideali per pagare parcheggi e lavatrici.
Non esistono monete più piccole, perché in Nuova Zelanda si arrotondano i prezzi per difetto o eccesso. Quando fate la spesa al supermercato fate bene i conti!

IMG_1802

Monete della Nuova Zelanda

CARTE DI CREDITO E BANCOMAT: vengono accettate ovunque e sono ideali per ogni spesa, anche quella più piccola.

PRESA ELETTRICA
In Nuova Zelanda le prese di correnti sono a tre poli lamellare.
Quesi tutte le prese che troverete, hanno anche un piccolo interruttore sopra, serve per accendere e spegnere l’erogazione dell’elettricità! Ricordatevelo…
E’ necessario possedere un 
adattatore da viaggio per ricaricare i propri dispositivi 
elettronici!

IMG_0002

Presa neozelandese con interruttore

Altro... Documenti, Nuova Zelanda
Le 6 cose che (forse) non sai sulla Nuova Zelanda

Le 6 cose che (forse) non sai sulla Nuova Zelanda è un post scritto per sfatare alcuni taboo che molti...

Chiudi