Santa Clara: la città della Rivoluzione

Santa Clara è la città di uno degli eroi più famosi della rivoluzione cubana: Ernesto Che Guevara. In realtà lui non è nato qui, ne è morto, ma, conquistando questa città, ha proclamato la fine del Governo Batista.
Santa Clara pero non è solo Che Guevara, ma rappresenta forse la città più trasgressiva e moderna di Cuba, infatti, girando per le sue vie è facile imbattersi in ragazzi tatuati con lo skate, ragazze che escono dalla palestra e dehors pieni di giovani con telefonini moderni.

Monumento Che Guevara Con il Bimbo Santa Clara C.

Comunque il vero motivo per cui si viene a Santa Clara è sicuramente per ammirare i vari monumenti dedicati a questo eroe.

Monumento Treno Blindato Santa Clara C.
Ruspa utilizzata dal Che durante l’assalto al treno
DCIM100GOPRO
Museo del treno blindato

Il primo che decidiamo di visitare è il Monumento a la Toma del Treno Blindato. Qui troverete il vero treno blindato del Governo Batista che il Che, assieme ad altri ragazzi fece deragliare il 29 dicembre del 1958, utilizzando una ruspa e molotov fatte in casa. Questa azione fu molto importante perché segnò la fine del Governo Batista e la vittoria di Fidel Castro. Se volete si può visitare al costo di 1 CUC, il treno che è stato adibito a museo.

Percorrendo la stessa strada si trova il monumento dedicato al Che con in braccio un bambino che rappresenta le nuove generazioni. Sulla cintura della statua sono raffigurati i 18 soldati che furono uccisi insieme a lui in Bolivia.

Prima di andare a visitare il Monumento più importante di Santa Clara dedicato al Che, siamo andati a vedere i Murales che rappresentano in chiave ironica i difficili rapporti tra USA e Cuba. Sono stati appena ridipinti, molto belli, da non perdere!

Murales Santa Clara C.

 

Finalmente è arrivato il momento di vedere il monumento più significativo per le persone che come me sono sempre state affascinate dalla figura storica di Che Guevara.

Monumento Che Guevara Santa Clara C.
Mausoleo di Che Guevara

Il Monumento si trova a circa 2 km dal centro in un bel parco, oltre alla statua, si può visitare il Mausoleo ed il Museo.
Nel Mausoleo si trovano 38 nicchie di pietra dove sono stati sepolti i corpi dei guerriglieri che insieme a Che Guevara furono uccisi in Bolivia. La fiamma ardente è stata accesa da Fidel Castro nel 1997. Di fronte al Mausoleo si trova il Museo dedicato totalmente alla vita del Che, oltre a significative fotografie, si possono osservare strumenti medici utilizzati dal medico-guerrigliero, la sua uniforme e le sue pistole. Molto interessante.
L’ingresso è gratuito, non sono ammesse fotografie, zaini e borse.
Dopo aver visitato il Mausoleo e il Museo, non ci resta che fotografare la statua del Che che sovrasta la piazza. Eretta nel 1987 per l’anniversario dell’uccisione del guerrigliero, la statua rappresenta il Che in una espressione molto seria, da vero combattente. Attorno alla statua, scolpiti sulla pietra, si trovano vari momenti della sua vita.




Il Parque Vidal, la piazza centrale, è il punto nevralgico di questa città, dove le persone anziane si siedono su una panchina fumando il loro amato sigaro, bimbi che giocano liberi e coppie di ragazzini che mangiano un buon gelato. Attorno alla piazza, si possono ammirare dei bellissimi edifici, tra cui il Teatro de la Caridad, il Palazzo Provinciale in stile neo classico e il Museo di Arte Decorative. Sicuramente la cosa più affascinante è sedervi vicino a un signore e respirare l’aria di tranquillità tipicamente cubana.

Santa Clara: la città della Rivoluzione ultima modifica: 2015-06-09T16:00:18+00:00 da Idea Nomade
Posted on: 09/06/2015

Rispondi

Altro... Cuba
#114.Da Trinidad a Santa Clara (Il Che ai tempi di Internet)

Viaggiare a Cuba non è difficile quanto collegarsi ad internet. Praticamente la connessione è assente ovunque nel paese. La si...

Chiudi