#114.Da Trinidad a Santa Clara (Il Che ai tempi di Internet)

Viaggiare da Trinidad a Santa Clara non è difficile quanto collegarsi ad internet, ma questo vale un pò per tutta Cuba.
Praticamente la connessione è assente ovunque nel paese. La si può trovare solamente nei grossi alberghi, dove c’è anche il wi-fi o altrimenti in piccoli centri di telecomunicazione. Questa è stata la nostra scelta qui a Trinidad per questa mattinata.

Targhetta Internet

Dopo colazione ci siamo recati all’ETECSA per acquistare una scheda valida per la connessione internet. Abbiamo comprato quella valida per 1 ora, alla modica cifra di 4,50 CUC. Il prezzo può variare fino ad un massimo di circa 8,00 CUC. Dopo un pò di coda, riusciamo anche noi a prenderne una, la quale da il diritto a collegarsi tramite un solo dispositivo alla rete, con connessione wifi.

IMG_6421
Targhetta Internet

Ci sediamo su una panchina del parco e presi da un attimo di gioia, (manco fossimo due drogati in astinenza) possiamo finalmente essere connessi con il mondo. La prima cosa che facciamo è quella di leggere le mail e consultare le notifiche del blog.



La Partenza

Al di là, di questa piccola parentesi internauta, torniamo nella nostra casa particulare. Ad aspettarci c’è il nostro zaino, è da rifare come al solito, ma ormai siamo dei temerari del “fai e rifai lo zaino”.

Una volta terminato lo zaino e aver fatto una bella doccia fresca, salutiamo la famiglia che ci ha ospitato. Manca all’appello solo il bambino, che ormai ero diventato il suo amico “gordo” (panzone, in spagnolo).

Il Viaggio

Alla stazione degli autobus di Trinidad, c’è poca gente, ma siamo noi ad essere in netto anticipo. A questo punto non ci rimane che attendere nella sala di attesa, gustandoci la classica pizza cubana.
Mezz’ora prima della partenza, facciamo il check-in, cioè confermiamo la nostra prenotazione (fatta il giorno precedente) acquistando il biglietto, al costo di 8,00 CUC p/p e così possiamo imbarcare i nostri zaini e salire sul bus.

Da Trinidad a Santa Clara
Bus Trinidad-Santa Clara

Partiamo puntuali con poche persone a bordo, alcune sono dirette a Varassero e altre a Cienfuegos. Proprio qui facciamo la prima sosta, dopo circa un’ora di viaggio.
Dopo altre due ore di viaggio, passando per la campagna di Cienfuegos e Palmira (quest’ultima famosa per la Santeria), arriviamo a Santa Clara, la città di Che Guevara.

L’Arrivo

Tempo di prendere i bagagli, prenotare il bus per il giorno successivo, che subito veniamo raggiunti dai jinteros, i quali si fiondano come avvoltoi sulle loro prede. Noi oggi siamo stati fortunati, abbiamo trovato una splendida signora che ha una casetta tra il centro ed il mausoleo.

Street Art Santa Clara C.
Murales del Che

Il Che e Internet

Anche se non nacque qui e nemmeno ci visse o ci morì, Ernesto Che Guevara è famoso in questa città per averla liberata dalla dittatura di Battista.
Infatti, facendo un breve giro a piedi per le stradine alla ricerca di un posto dove mangiare, ci si accorge subito della differenza con le altre città cubane viste fino ad ora.

Qui si respira aria progressista e alternativa, come se l’anima del comandante aleggi sempre sulle teste degli abitanti di Santa Clara. Ecco perché sporge spontanea la domanda: ma se tutti questi giovani ragazzi con il basco di Che Guevara, ora qui radunati in un parco o in un bar, come saranno gli stessi, quando Facebook ed Internet li avrà raggiunti?

#114.Da Trinidad a Santa Clara (Il Che ai tempi di Internet) ultima modifica: 2015-06-09T16:00:17+00:00 da Idea Nomade

Rispondi

Altro... Cuba, GdM : Le Tappe
Trinidad, la bomboniera di Cuba

Trinidad è una piccola cittadina coloniale con strade acciottolate completamente ristrutturata ed è sicuramente una delle attrazioni principali da non...

Chiudi