Al Volcano El Totumo potrete sguazzare nel fango come dei bei maialini. Questo vulcano si trova a circa 50 km da Cartagena, una piccola montagnola di 15 metri che al posto di eruttare lava e cenere, erutta fango.

Volcano El Totumo

Roberta nella bocca del Volcano El Totumo

Il tour

Noi abbiamo deciso di affidarci a un’agenzia di viaggi di Getsemani (45.000$ COP p/p) che propone l’escursione al vulcano, il pranzo in un ristorante in riva al mare con la possibilità di fare anche il bagno nella splendida spiaggia La Boquilla.




La nostra avventura inizia appena il bus ha completato il giro per recuperare tutte le persone che parteciperanno al tour, un bel miscuglio di famiglie: da quella colombiana di Bogotà, alla venezuelana emigrate in USA e a quella tedesca.

Nel tragitto di quasi un’ora, la guida ne approfitta per spiegarci in maniera dettagliata come si svolgerà la giornata, siamo molto curiosi di vedere questo atipico vulcano.

Appena siamo arrivati ci siamo spogliati di tutti i nostri averi, lasciamo tutto sui sedili del bus, poi con calma saliamo le ripide scale che ti portano direttamente in cima al vulcano per poi riscendere, sempre tramite un’altra scaletta, direttamente dentro il cratere fangoso.

La sensazione che si prova è davvero strana, il fango, una crema densa a temperatura ambiente tende a tenerti a galla e all’inizio non è affatto facile muoversi. Ma dopo un po’ di tempo riesci a rilassarti e inizi a spalmarti di fango tutto il corpo, davvero divertente!

I servizi

All’interno del cratere ci sono alcuni colombiani che ti “offrono” massaggi al costo di 3.000$COP p/p, questo servizio si può benissimo evitare.
Un servizio intelligente, che il medesimo costo è quello di assumere un fotografo personale, anche perché all’interno del vulcano è vietato portare macchine fotografiche, GoPro compresa.

Quando si esce dal cratere tutti belli infangati, si ha la possibilità di lavarsi in un pozza d’acqua dolce, proprio dietro al vulcano. Qui delle simpatiche donnine per 3.000$ COP, si offriranno di lavarvi il corpo, costume compreso.

DCIM100GOPRO

Ecco due maialini dopo una bella nuotata nel fango

Finito il bagno rigenerante, ci dirigiamo in un piccolo villaggio di pescatori: La Boquilla. Qui  consumiamo il nostro squisito pranzo a base di pesce fritto, riso al cocco e platano fritto!

Il ristorante si affaccia direttamente sulla spiaggia, quindi finito il pranzo si ha la possibilità di tuffarsi in mare. Noi abbiamo preferito chiacchierare con un ragazzo colombiano e con una signora venezuelana.

La leggenda

Si narra che il fango sia ricco di minerali con proprietà terapeutiche. Veniva utilizzato dagli indigeni per guarire l’artrite, i dolori muscolari e per i problemi alla pelle.
Non sappiamo se sia servito davvero, lo scopriremo con il tempo, sicuramente è stata un’esperienza curiosa e divertente.

Altro... Colombia
Cartagena de Indias

Arrivati nella caldissima e afosissima Cartagena, nella costa caraibica della Colombia, lo scenario è cambiato completamente, sembra quasi di essere...

Chiudi