Battambang è la seconda città più grande della Cambogia, ma rispetto alla capitale, è molto più tranquilla, molto meno traffico e con un fascino tutto francese.

IMG_8902

Battambang, un angolo francese in Cambogia

Battambang non è solamente il treno di bambù, ma è sicuramente la città dove si è conservata maggiormente l’architettura coloniale francese di inizio novecento. Lo si ammira soprattutto lungo il fiume e nelle vie limitrofe.



Residenza del Governatore e Stazione Ferroviaria

Un’atra eredità coloniale importante è la Residenza del Governatore a due piani, con i balconi e le persiane di legno, circondato da un bel giardino.
La residenza fu progettata da un architetto italiano su commissione dell’ultimo governatore thailandese, che lasciò la città nel 1907, purtroppo è chiusa al pubblico.

Che cosa vedere a Battambang

Residenza del Governatore

La vecchia stazione ferroviaria, anch’essa di stile coloniale, ormai in disuso, l’orologio posto all’entrata, è fermo alle 8:02, è un insieme di magazzini vuoti, non utilizzati da nessuno.

IMG_8801

Vecchia stazione ferroviaria di Battambang

Inoltre Battambang è ricca di splendidi templi buddisti che hanno superato relativamente il periodo dei khmer rossi. Intatti grazie a un comandante locale che ignorò gli ordini arrivati dall’alto.

Templi di Battambang

Il Wat Kamphaeng che si trova vicino alla Residenza è molto originale grazie a delle statue, in realtà molto macabre, posizionate davanti al tempio.

Il Wat Damrey Sar è uno dei tempi più importanti ed è un buon esempio di fusione di stili architettonici tailandesi e cambogiani. Si ammirano varie sculture in legno e gesso.
Dall’altra sponda del fiume, nella zona East Bank,si trovano altri templi, tra cui il Wat Kandal con le sue splendide decorazioni e dipinti.

Sicuramente il tempio che ci è piaciuto maggiormente è il Wat Sangker dove si ammira due splendide sculture del viso del Buddha situate nell’entrata a forma di arco.

Wat Damrey

Wat Damrey Sar

"<yoastmark

IMG_8852

Wat Sangker

"<yoastmark

Mercati: Phsar Nat, Phsar Boeung Chhouk e Night Market

Il mercato centrale, chiamato Phsar Nat, è il mercato più importante e si trova vicino al fiume, in un edificio coloniale. Per niente turistico, qui potrete comprare prodotti locali, come l’immancabile pesce essiccato, frutta tropicale, carne e uova. In una zona del mercato si trovano le bancarelle di vestiti, scarpe e delle amache, un oggetto indispensabile per il popolo cambogiano.

Un altro mercato molto caratteristico e forse ancora più bello è il Phsar Boeung Chhouk, bancarelle di frutta e verdura e di altri prodotti tipici.
Il night market si sviluppa sulla sponda del fiume, a differenza dei night market thailandesi, dove ci sono varie bancarelle di cibo, qui sono dei veri ristorantini dove si mangia a basso costo.

IMG_9176

Phsar Nat

IMG_9156

Venditrice ambulante cambogiana al Phsar Boeung Chhouk

La vita a Battambang

Uno degli aspetti più piacevoli di questa città è passeggiare, durante l’ora del tramonto, osservando i locali fare sport, lungo il viale e accanto al fiume. Chi cammina, chi utilizza gli attrezzi sportivi, le persone più anziane camminano a piedi nudi su piccole pietre per attivare la circolazione.
I bambini possono giocare liberamente nel parco giochi, provvisto di altalene, scivoli e dondoli.

IMG_9142

Abitanti di Battambang mentre fanno ginnastica serale

Nella zona East Bank, si osservano vari gruppi fare aerobica o praticare la loro danza tradizionale, bambini giocare al volano, un altro sport molto di voga in Cambogia. Mentre il sole sta calando, ci si può riposare, seduti su una delle tante panchine.

In questa cittadina non troverete le attrazioni turistiche di Siem Reap o Phnom Penh, ma è comunque un luogo dove rilassarsi e riposarsi.

Altro... Cambogia, Che cosa vedere o fare a...
#507.Da Sihanouk a Battambang (I Cambogiani)

E' l'undicesimo giorno di viaggio in Cambogia è da Sihanouk a Battambang. Ad oggi non siamo ancora riusciti a capire...

Chiudi