Quanto costa fare il giro del mondo? E’ questa la prima domanda che ci viene posta più frequentemente. Ti diciamo subito che non esiste una risposta esatta.
La seconda è: cosa centra l’immagine del Mercedes E200d in copertina?
Il costo di questa automobile è lo stesso della spesa sostenuta durante il nostro giro del mondo in due anni.

Immagine Quattroruote

Per capire quanto costa fare il giro del mondo bisogna sapere che tipo di viaggio si vuole intraprendere e per quanto tempo si vuole stare via.
Ognuno viaggia come meglio crede: in aereo, in bici, in nave o a piedi, sono solamente scelte.
Alcuni viaggiatori incontrati per strada avevano semplicemente uno zaino, altri uno zaino con il sacco a pelo e tenda.

I più avventurieri, hanno moto o macchina, quindi prova a immaginare la spesa del vagabondo e del motociclista, metti a confronto i due budget e vedrai che non saranno mai uguali.

Budget Giornaliero

Il primo consiglio utile è quello di pianificare bene il tuo giro del mondo, questo è alla base di tutto. Infatti è proprio in questa fase che dovrai stabile con quali mezzi muoverti, dove dormire, creare un itinerario di massima, che cosa visitare e sopratutto quanto deve durare.
Quindi è meglio stabilire un budget giornaliero, che dovrai rispettare scrupolosamente.

Il budget deve comprendere tutti i costi fissi e non, più gli imprevisti (acquisto di indumenti nuovi e materiale tecnico) che si possono presentare durante un viaggio a lungo termine.

Una volta stabilita la spesa giornaliera, (può variare da paese a paese) lo moltiplichi per i giorni probabili di viaggio ed ecco che il gioco è fatto!
Esempio:  budget giornaliero uguale a 35€, vuol dire che per un anno di viaggio avrai bisogno di  circa 12.775€. 

Se pensi di non avere abbastanza soldi, puoi sempre considerare di fare il giro del mondo con il biglietto RTW. Molte compagnie aeree lo rilasciano con la validità di circa 12 mesi. I costi sono variabili da 2.500€ a 4.500€. Se vuoi approfondire questo argomento leggi la differenza tra un viaggio con RTWT e uno indipendente.

Riassumendo

Tenete bene a mente queste voci per quantificare i costi:
-itinerario di massa;
-come intendi viaggiare: a piedi, in aereo, in nave, etc..;
-quanto tempo durerà il tuo giro del mondo (è molto importante avere una stima dei giorni che starai fuori casa);
-l’assicurazione sanitaria: in media tra le 450€ e le 650€ annue;
-gli eventuali visti;
-i pernottamenti;
-i trasporti: aerei, treni, taxi, tuk-tuk, etc..
-quali attrazioni pensi di visitare;
-cibi e bevande;
-varie ed eventuali: lavanderie, attrezzatura nuova, guide, etc…

E’ quasi tutto pronto per stimare esattamente quanto costa fare il giro del mondo. L’utilità di questo post è fornirti proprio quelle stime che in molti non raccontano.
Non ti spaventare se diciamo che per viaggiare servono molti soldi. Alcune spese dipenderanno da te e dal tuo spirito di adattamento.

La nostra esperienza

Noi siamo stati in viaggio per 670 giorni consecutivi. Avevamo prestabilito un budget giornaliero 30€ p/p e possiamo dire di aver chiuso con 35,83€ (tutto compreso).
Dirai: così tanto…?

Dipende cosa intendi per “tanto”. Ci sono molte persone che viaggiano per parecchi anni, visitando poco e niente, oppure si fermano in un paese per 5 o 6 mesi a lavorare. La nostra scelta è stata quella di continuare a viaggiare vedendo le più belle attrazioni del mondo e concedendoci qualche sfizio, senza pensare al lavoro.

Costi divisi per categoria

Nel budget giornaliero di 35,83€/g p/p è incluso tutto quello che può interessarti per fare il giro del mondo. Dalle medicine alle guide in pdf, dalle scarpe all’assicurazione sanitaria, dal tuk-tuk alla metropolitana, dalle batterie della GoPro al biglietto d’ingresso al Cristo Redentore.

Le categorie che proprio non devono mancare all’analisi dei costi sono:
-passaporto, visti e tasse;
-pernottamento;
-cibi e bevande;
-trasporti;
-tempo libero;
-salute e bellezza;
-lavanderia;
-altro.
Questo ti aiuterà a tenere traccia delle spese durante il viaggio a lungo termine (tutte le cifre riportate nei capitoli successivi si riferiscono a coppia).

Quanto costa fare il giro del mondo?

Grafico delle spese di 670 giorni di viaggio in 27 Nazioni. Scarica qui l’allegato!

Passaporto, visti e tasse: 851,41€

Per il nostro giro intorno al mondo abbiamo deciso di farci un passaporto nuovo, (l’altro non aveva più pagine libere a sufficienza). I costi maggiori per ottenere il visto con le relative tasse le abbiamo sostenute a Cuba, India e Myanmar.

Risparmiare nei visti o nelle tasse è praticamente impossibile. L’unico modo è visitare i paesi dove non è richiesto niente oppure dove si ha la possibilità di ottenere il visto online gratuitamente, come in Australia!

Pernottamento: 10.888,76€

Questa è la cifra dei nostri soggiorni durante il nostro giro del mondo.
Abbiamo spaziato da semplici dormitori in camerate da 12 posti letti a lussuosi alberghi a 3 stelle con la piscina sul tetto.


Sicuramente in Asia, le sistemazioni sono a buon mercato a differenza della Australia e della Nuova Zelanda, dove per un letto in dormitorio si possono spendere anche 20€ p/p.

Risparmiare sulla voce “alloggi” si può e si deve fare. Come? Utilizzando CouchSurfing. Noi abbiamo trascorso 67 notti tra Sud America, Polinesia e Australia. Utilizzato Workaway (7 notti), chiesto ospitalità ad amici e parenti (27 notti) e Airbnb (81 notti).

Un altro modo per risparmiare è quello di dormire sui mezzi di trasporto, cioè viaggiando di notte.

Se possedete un blog, affiliatevi a qualche sito di prenotazioni alberghiere come Booking.com o Airbnb. Oltre a godere di sconti per ogni prenotazione effettuata, riceverete una percentuale di guadagno (ve lo dico subito è bassa).

Cibi e bevande: 7.696,98€

I costi di questa categoria, sono i più variabili.
In Australia e Nuova Zelanda, ci siamo sempre preparati noi stessi i pasti. Nel Sud Est Asiatico siamo andati sempre nei ristoranti. Anzi abbiamo sfruttato l’ottimo street-food.
Se praticate Couchsurfing, con ogni probabilità sarete voi a cucinare. Quindi calcolate bene i costi della spesa, a volte basta un piatto di pasta.

Per finire, se il vostro viaggio si svolge prevalentemente nei mesi caldi, l’acqua è una bene di cui non potrete fare a meno. In quasi in tutti i paesi attraversati, l’acqua del rubinetto non era potabile. Considerate che nelle giornate umide e torride berrete almeno 2 litri d’acqua. Questo può incidere molto sul vostro budget giornaliero!

Per risparmiare, l’unica soluzione è quella di eliminare i pasti al ristorante, mangiare tanto cibo da strada, cucinarsi ed eliminare tutti i cibi superflui. 

Trasporti: 9.995,35€

Possono sembrare tanti paragonati al cibo o al costo degli alloggi. Ma considerando che abbiamo percorso oltre 81.000 Km (senza i voli internazionali), vuol dire una media di 0,123€/km a coppia. Interessante come dato vero…?

In questa categoria sono comprese tutte le spese per:
-voli nazionali (18 tratte aeree);
-veicoli (254 tra taxi,tuk-tuk, etc.);
-scooter (26);
-treni (4 solamente);
-bus (230 a lunga percorrenza);
-imbarcazioni (57 tra navi, barche e traghetti), etc…

Per risparmiare si può fare l’autostop. Quando le condizioni di sicurezza lo permettono. Noi abbiamo avuto esperienze positive sia in Sud America che in Polinesia.

Prenotare voli low-cost, nel Sud Est Asiatico, AirAsia è molto comune, ma si ha sempre la possibilità di prenotare anche con altre compagnie nazionali a prezzi stracciati. In India con SpiceJet e IndiGo, oppure in Vietnam con VietJet e infine con Cebu Pacific nelle Filippine.
Ricordatevi sempre di comprare i biglietti direttamente sul sito della compagnia e di verificare la franchigia del bagaglio da stiva.

E’ sempre buona norma informarsi prima con quali mezzi pubblici si può raggiungere il centro cittadino dal vostro punto d’arrivo. Nel caso vi rivolgiate ad autisti privati ricordatevi di contrattare sempre anche abbassando il prezzo del 50%.
Ricordatevi che nel mondo Uber è molto diffuso.

Tempo libero: 4.809,35€

Questa categoria dipende dal tipo di viaggio che vorrete fare e dalle vostre passioni. Noi ci siamo concessi tutte le più grande attrazioni del mondo, come il Taj Mahal, il Machu Picchu, Uluru, il Cristo Redentore, il Perito Moreno, Angkor Wat e chi più ne ha più ne mette.

Se vorrete concedervi qualche attrazione considerate circa il 10% in più del vostro budget giornaliero per questa voce.
Per risparmiare, l’unica soluzione è quella di considerare la formula fai date. Aggregarsi ai viaggi organizzati solo con formula last-minute, controllate quale siano i giorni in cui l’attrazione ha l’ingresso gratuito.

Salute e bellezza: 2.530,94€

Perché questa categoria ha un valore così elevato? La riposta è semplice: l’assicurazione da viaggio costa tanto!
Per 670 giorni di viaggio, abbiamo speso più di 2.000€ (due contratti annuali). Nel prezzo totale sono inclusi: medicinali, repellenti anti-zanzare, spese mediche, creme solari, parrucchieri, etc…

Per risparmiare non fate la cavolata di partire senza un’assicurazione sanitaria.
Potrete portarvi con voi un taglia capelli, utile anche per la barba, ma considerate il rapporto peso/risparmio.

Lavanderia: 185,64€

Il costo di questa categoria, rappresenta praticamente lo 0% del vostro budget, ma è comunque una voce da tenere sotto controllo quando si viaggia per lunghi periodi e sopratutto nei paesi tropicali, dove le magliette sudate vanno via come il pane.

Per risparmiare potete evitare di stirare e di fare le lavatrici dal vostro couch, ricordatevi però di comprargli il detersivo o il sapone. Non è mai bello sfruttare della gentilezza.

Altro: 1.417,65€

In questa categoria sono inserite tutte le spese quali: internet, sim card telefoniche, souvenirs, attrezzatura varia, donazioni e regali o tutto quello che non è stato indicato nelle categorie precedenti.

Nella cifra totale sono incluse le guide LP, che in un viaggio intorno al mondo non sono poche. Per tutte le guide in formato pdf (portarsi quelle cartacee era impensabile) abbiamo speso 416,08€!

Qui non esiste un trucco per risparmiare, molto dipenderà sempre da voi. Vi accorgerete che viaggiando per lungo tempo, acquisterete solo le cose di cui avrete necessariamente bisogno. Anche un solo euro risparmiato sarà per voi una fortuna da spendere in cibo, trasporti o meglio nel tempo libero.

Voli internazionali: 10.092,41€

Considerato che abbiamo preso 26 voli internazionali (collegamenti aerei tra una nazione e l’altra), direi che come spesa è stata abbastanza contenuta.
La tratta più cara è stata: Santiago del Cile-Isola di Pasqua-Papeete. Solo questo volo ci è costato quasi 3.000€ a coppia. Ma pensiamo che la Polinesia sia uno di quei posti da vedere almeno una volta nella vita.

Per risparmiare in questi casi cercate di viaggiare durante le ore più disperate, prenotate direttamente dalla compagnia aerea e con congruo anticipo.

Risparmiare in viaggio

Per risparmiare e rispettare il budget giornaliero, il vostro compito è di annotarvi tutte le spese. Cioè scrivetevi ogni cosa che spendete e ricordatevi di aggiornare il foglio di calcolo con tutte le voci sopra indicate.
Ogni qualvolta che entrerete in nuovo paese dovete incominciare a stimare la vostra spesa, analizzando l’itinerario che vorrete percorrere, quali attrazioni vedere e così via.

In questo modo avrete sempre la spesa sotto controllo. Almeno una volta alla settimana controllate sempre il vostro foglio di calcolo. Analizzate tutte le voci e verificate quali siano le spese maggiori, in modo tale da capire dove risparmiare. Facendo così potrete alla fine del mese o di un paese, conoscendo il risparmio, concedervi qualche lusso in più.

E’ inutile dire che per risparmiare in viaggio bisogna prelevare denaro contante del valore massimo consentito, evitare l’uso della carta di credito, viaggiare di notte e dormire negli ostelli, oltre a cercare di mangiare poco e contrattare sempre!

Altre considerazioni

Molti viaggiatori, preferiscono tenere taccia diretta delle spese bancarie, cioè come voce singola.
Noi abbiamo preferito calcolarle direttamente sul cambio valuta. Ad esempio se ci troviamo in Nepal e una rupia vale 114,04NPR, prelevando 500€, dovremmo avere 57.020NPR. In realtà abbiamo pagato 2€ di commissione (la propria banca), più altre 500 NPR di tasse governative nepalesi. Quindi il costo del nostro denaro nepalese sarà 1€=112,58€.

Considerate che le commissione bancarie e le spese con carta di credito, rappresentano circa 1,5% del vostro budget complessivo. Questo dato è da tenere bene in considerazione quando vogliamo sapere quanto costa fare il giro del mondo.

Costi per continente

Abbiamo concluso il GDM con 35,83€/g p/p (tutto compreso), escludendo i voli internazionali la spesa è scesa a 28,29€/g p/p.

I paesi fuori budget sono stati: Argentina, Suriname, Polinesia Francese, Nuova Zelanda e Australia. In Argentina siamo partiti con il piede sbagliato. In Suriname abbiamo fatto qualche errore di valutazione, mentre in Oceania è impensabile mantenere un budget di 30€/g p/p.
Infine, analizzando i dati possiamo dire che per viaggiare servono almeno 27,50€/g in Sud America, 37,50€/g in Oceania e 24,36€/g e nel Sud Est Asiatico (compreso Nepal e India).




Queste cifre rappresentano una media, ma possono essere dati utili per quantificare quanto costa fare il giro del mondo.

Il soggiorno più lungo è stato in Nuova Zelanda. E’ stato anche il paese più caro. Curacao e Malesia sono invece le nazioni dove ci siamo fermati di meno: un giorno.
L’India è la nazione più economica. Le Filippine sono il paese più caro del Sud Est Asiatico. Il paese meno caro in rapporto al caro vita è stato la Polinesia, questo perché abbiamo fatto solo Couchsurfing. Altro dato curioso, a parità di giorni trascorsi Hong Kong è più economica di Paramaribo.

Costi dettagliati per nazione

Di seguito la spesa per singolo paese, tra parentesi i giorni e la cifra affianco non considera i voli internazionali:

1.Argentina (27 giorni), 1.926,32€;
2.Uruguay (16 giorni), 849,18€;
3.Brasile (43 giorni), 2.489,41€;
4.Guayana Francese (11 giorni), 634,93€;
5.Suriname (6 giorni), 403,30€;
6.Curacao (1 giorno), 44,97€;
7.Cuba (24 giorni), 1.399,99€;
8.Colombia (38 giorni), 1.460,50€;
9.Ecuador (22 giorni), 879,92€;

10.Perù (36 giorni), 1.520,97€;
11.Bolivia (22 giorni), 1.240,62€;
12.Cile (21 giorni), 1.034,39€;
13.Polinesia Francese (11 giorni), 790,62€;
14.Nuova Zelanda (59 giorni), 4.288,84€;
15.Australia (56 giorni), 3.996,47€;
16.Timor Est (13 giorni), 612,73€;
17.Indonesia (29 giorni), 1.373,57€;
18.Thailandia (29 giorni), 1.266,88€;

19.Hong Kong (6 giorni), 344,55€;
21.Myanmar (26 giorni), 1.134,23€;
21.Cambogia (26 giorni), 1.034,46€;
22.Laos (21 giorni), 829,89€;
23.Vietnam (29 giorni), 1.291,33€;
24.Filippine (26 giorni), 1.351,96€;
25.Malesia (1 giorno), 50,62€;
26.Nepal (22 giorni), 819,49€;
27.India (48 giorni), 2.035,44€

Quanto costa fare il giro del mondo?

48.006,16€ è il totale speso a coppia per fare il giro del mondo. Avendo un budget imposto a 60€/giorno per coppia, non è andata poi così male. Forse si poteva risparmiare un 10-15% in meno. Ma siamo dell’idea che i soldi spesi così sono sempre spesi bene, perché rappresentano un’investimento.

Adesso che sai quanto è costato il nostro giro del mondo, potrai calcolare il tuo e magari al posto di comprarti un Mercedes, preferirai visitare e conoscere posti nuovi, aprire i tuoi orizzonti, godere di nuove prospettive e tuffarti in nuove avventure.

Altro... Blog, Budget
L’incontro con i genitori dopo il giro del mondo

Se c'è una cosa emozionante, dopo aver fatto il giro del mondo, senza ombra di dubbio, è quella di poter riabbracciare...

Chiudi