Quanto costa fare il giro del mondo…?

Quanto costa fare il giro del mondo? E’ questa la domanda che ci viene posta più frequentemente da molte persone. Ti diciamo subito che non si può stimare con esattezza quanti soldi ci vogliano e una risposta definitiva a questa domanda non c’è!
Adesso la seconda domanda che ti porrai è: cosa centra l’immagine del Mercedes classe E200d berlina in copertina?
La risposta è semplice: costa l’equivalente del nostro viaggio intorno al mondo di circa 2 anni!

Immagine Quattroruote


Ma bisogna partire da un’altra domanda: che tipo di viaggio vuoi fare e per quanto tempo vuoi viaggiare…?
E’ propria questa la domanda che serve a quantificare il costo di un giro del mondo.
Ognuno viaggia come meglio crede: chi in aereo, chi in bici, chi in nave e chi a piedi. Alcuni viaggiatori che abbiamo incontrato nel nostro cammino avevano semplicemente uno zaino, un trolley, altri uno zaino con il sacco a pelo e altri ancora la tenda. Alcuni, quelli più avventurieri, hanno anche una moto o una macchina, quindi prova a immaginare quanto potrebbe spendere un vagabondo che viaggia con il suo zaino in spalla e quanto potrebbe spendere un motociclista, prova a mettere a confronto il loro budget e vedrai che non saranno mai uguali.

Quindi il primo consiglio utile è quello di progettare bene il tuo giro del mondo, una buona pianificazione è alla base di tutto, infatti è proprio in questa fase che dovrai stabile con quali mezzi muoverti, come e dove dormire, ipotizzare un itinerario (anche a grandi linee), che cosa visitare e sopratutto la durata del viaggio.
A tal proposito è meglio stabilire un budget giornaliero, che dovrai rispettare scrupolosamente; il budget deve comprendere le spese per il cibo, per l’assicurazione sanitaria, per i trasporti e per tutte le varie eventualità (acquisto di indumenti nuovi e materiale tecnico) che si possono presentare durante un viaggio a lungo termine.
Una volta stabilito questo benedetta spesa giornaliera, (può variare da paese a paese, in Australia ad esempio spenderai di più che in Thailandia) lo moltiplichi per i giorni probabili di viaggio ed ecco che il gioco è fatto!
Ad esempio se il tuo budget giornaliero sarà di 35€/g e vuoi stare via per un anno intero, allora  avrai bisogno di circa 12.775€.
Se pensi di non avere tanti soldi con te, puoi sempre considerare di fare il giro del mondo con i biglietti RTW che molte compagnie aeree rilasciano con la validità di circa 12 mesi; i costi sono variabili da 2.500€ a 4.500€; se vuoi approfondire questo argomento leggi la differenza tra un viaggio con RTWT ed uno dipendente.

Ricapitolando, dovrai tenere bene appunto queste voci per quantificare i costi:
-un itinerario di massa;
-come intendi viaggiare: a piedi, in aereo, in nave, etc..;
-quanto tempo durerà il tuo giro del mondo (è molto importante avere una stima dei giorni che starai fuori casa);
-i costi di una assicurazione sanitaria: in media tra le 450€ e le 650€ annue;
-i costi di eventuali visti;
-i costi dei pernottamenti;
-i costi dei trasporti: aerei, treni, taxi, tuk-tuk, etc..
-quali attrazioni pensi di visitare;
-cibi e bevande;
-varie ed eventuali: lavanderie, attrezzatura nuova, guide, etc…

Adesso è quasi tutto pronto per stimare con esattezza quanto costa fare il giro del mondo, ma di alcune voci ti mancano ancora i costi e a tal proposito abbiamo deciso di scrivere questo post, per fornirti proprio quei dati mancanti, come: costi di visti, alloggi, cibi e bevande…
Non ti spaventare se ti diciamo che per viaggiare servono molti soldi, ma molto dipenderà da te e dal tuo spirito di adattamento. Se sei un ottimo viaggiatore non avrai problemi a praticare del CouchSurfing o Workaway (ti faranno risparmiare denaro), a fare un pò di autostop e a centellinare ogni singolo centesimo di euro, sia durante il viaggio che prima della partenza.

La nostra esperienza
Noi siamo stati in viaggio per 670 giorni consecutivi, avevamo progettato come budget giornaliero 30€ p/p e possiamo dire di essere soddisfatti di aver chiuso questo viaggio con 35,83€ (tutto compreso).
Dirai: così tanto…?
Dipende cosa intendi per “tanto”, ci sono molti viaggiatori che stanno via parecchi anni, visitando poco e niente, oppure si fermano in un paese per 5 o 6 mesi a lavorare, noi abbiamo preferito vedere le più belle attrazioni del mondo, praticare qualche sport, aggregarci a escursioni organizzate e dormire anche in qualche bel hotel.
Come avrai capito, tanto o poco è relativo! Per questo è importante prestabilire bene un budget giornaliero e sapere esattamente di quanta liquidità si dispone.

Costi divisi per categoria
Nel budget giornaliero di 35,83€ al giorno per persona, considera che è compreso tutto quello che può interessarti per fare il giro del mondo: dalle medicine alle Lonely Planet, dalle scarpe al biglietto per assistere ad una partita di calcio in Sud America, dal tuk-tuk di Bangkok alla metropolitana di Sydney, dall’aereo per Timor Est al bungalow di Capurganà, dalle batterie nuove della GoPro al biglietto d’ingresso al Cristo Redentore, insomma proprio tutto!
Le categorie che proprio non devono mancare all’analisi dei costi sono:
-passaporto, visti e tasse;
-pernottamento;
-cibi e bevande;
-trasporti;
-tempo libero;
-salute e bellezza;
-lavanderia;
-altro.
Questo ti aiuterà a tenere traccia delle tue spese durante il viaggio a lungo termine (tutte le cifre riportate nei capitoli successivi si riferiscono a coppia).

Grafico delle spese di 670 giorni di viaggio in 27 Nazioni. Scarica qui l’allegato!
Passaporto, visti e tasse: 851,41€

Pernottamento: 10.888,76€

Cibi e bevande: 7.696,98€

Trasporti: 9.995,35€

Tempo libero: 4.809,35€

Salute e bellezza: 2.530,94€

Lavanderia: 185,64€

Altro: 1.417,65€

Voli internazionali: 10.092,41€

Risparmiare in viaggio
Una volta stabilito il vostro budget giornaliero, quando sarete in viaggio il vostro compito è di annotarvi tutte le spese, cioè creare un foglio di calcolo con le voci sopra indicate.
Ogni qualvolta che entrerete in nuovo paese dovete incominciare a stimare la vostra spesa, analizzando l’itinerario che vorrete percorrere, quali attrazioni volete visitare e così via. In questo modo avrete sempre la spesa sotto controllo. Almeno una volta alla settimana controllate, i vostri dati e guardate dove spendete di più o dove penserete quale sia la spesa maggiore, solo così potrete veramente risparmiare in viaggio, solo mantenendo in maniera maculata l’analisi dei dati, potrete capire dove tagliare e dove no, ma questo sitema è anche utile per potersi concedere qualcosa durante il viaggio. Ad esempio a fine mese o alla fine di un paese, saprete se avete risparmiato qualcosina, così facendo potrete concedervi un museo o un albergo in più e perché no, magari una bella cena in un ristorante.
Quindi non dimenticate di crearvi un budget giornaliero, il quale poi dovete rispettare in maniera maniacale, se invece non sai come crearti un foglio di calcolo, puoi utilizzare benissimo il nostro.
E’ inutile dire che per risparmiare in viaggio è buona consuetudine prelevare denaro contante del valore massimo consentito, evitare l’uso della carta di credito, viaggiare di notte e dormire negli ostelli, oltre a cercare di mangiare poco e contrattare sempre!




Altre considerazioni
Molti viaggiatori, preferiscono tenere taccia anche delle spese bancarie, che durante un viaggio a lungo termine, rappresentano effettivamente una bella cifra.
Io ho preferito scaricare le imposte bancarie direttamente sul cambio valuta, ad esempio se mi trovo in Nepal e una rupia nepalese al cambio effettivo vale: 1€=114,04 NPR, ed io prelevo 500€, dovrei avere 57.020 NPR, invece nella realtà ho pagato 2€ di commissione (della mia banca italiana), più altre 500 NPR di tasse governative nepalesi. Quindi il costo del mio denaro nepalese sarà 1€=112,58€.
Considerate che per un viaggio intorno al mondo, le commissione bancarie e le spese effettuate con la carta di credito, rappresentano circa 1,5% del vostro budget complessivo.

Costi dettagliati per singolo paese
Avevamo un budget prestabilito di 30€/g p/p, e tutto sommato siamo stati bravi. Perché se facciamo i conti in tasca, abbiamo sforato a 35,83€ p/p (tutto compreso), invece se escludiamo i voli internazionali la nostra spesa è stata di 28,29€ p/p.
I paesi in cui abbiamo sforato il nostro budget sono stati: Argentina, Suriname, Polinesia Francese, Nuova Zelanda e Australia. In Argentina sembravamo due turisti alle prime armi, siamo partiti con il piede sbagliato, in Suriname abbiamo fatto qualche errore di calcolo, mentre in Oceania è impensabile mantenere un budget di 30€/g per persona.
Infine, analizzando i dati si può considerare che per vivere bene in Sud America servono almeno 27,50€/g, 37,50€/g in Oceania e 24,36€/g nel Sud Est Asiatico (aggiungendo anche Nepal e India).
Queste rappresentano solamente una media, ma che in molti casi possono essere dati utili ad altri viaggiatori e a comprendere meglio quanti soldi servano prima di mettersi in viaggio.
Il paese in cui ci siamo fermati più a lungo è stato la Nuova Zelanda, è anche il paese in cui abbiamo speso di più, Curacao e Malesia sono invece dove siamo stati di meno solo un giorno.
Sicuramente tra i paesi visitati, l’India e la Cambogia, sono quelli più economici. Il paese più caro del Sud Est Asiatico è le Filippine, il paese dove abbiamo speso di meno, in rapporto al caro vita, è la Polinesia, grazie alla famiglie che ci hanno ospitato per 11 giorni. Altro dato curioso, per parità di giorni i trascorsi, Hong Kong è più economica del Suriname.
Ecco nel dettaglio quanto abbiamo speso per ogni singolo paese, tra parentesi sono espressi i giorni trascorsi, accanto la cifra affianco non tiene conto dei costi dei voli internazionali:
1.Argentina (27 giorni), 1.926,32€;
2.Uruguay (16 giorni), 849,18€;
3.Brasile (43 giorni), 2.489,41€;
4.Guayana Francese (11 giorni), 634,93€;
5.Suriname (6 giorni), 403,30€;
6.Curacao (1 giorno), 44,97€;
7.Cuba (24 giorni), 1.399,99€;
8.Colombia (38 giorni), 1.460,50€;
9.Ecuador (22 giorni), 879,92€;
10.Perù (36 giorni), 1.520,97€;
11.Bolivia (22 giorni), 1.240,62€;
12.Cile (21 giorni), 1.034,39€;
13.Polinesia Francese (11 giorni), 790,62€;
14.Nuova Zelanda (59 giorni), 4.288,84€;
15.Australia (56 giorni), 3.996,47€;
16.Timor Est (13 giorni), 612,73€;
17.Indonesia (29 giorni), 1.373,57€;
18.Thailandia (29 giorni), 1.266,88€;
19.Hong Kong (6 giorni), 344,55€;
21.Myanmar (26 giorni), 1.134,23€;
21.Cambogia (26 giorni), 1.034,46€;
22.Laos (21 giorni), 829,89€;
23.Vietnam (29 giorni), 1.291,33€;
24.Filippine (26 giorni), 1.351,96€;
25.Malesia (1 giorno), 50,62€;
26.Nepal (22 giorni), 819,49€;
27.India (48 giorni), 2.035,44€

Abbiamo speso tanto, forse è vero, si poteva risparmiare un 10-15% sul totale, ma noi siamo dell’idea che i soldi spesi così sono sempre soldi spesi bene, perché rappresentano un’investimento e se purtroppo ne abbiamo spesi di più e perché ci siamo divertiti!
Adesso che sai quanto è costato il nostro viaggio intorno al mondo, potrai calcolare il tuo e magari al posto di comprarti un Mercedes, preferirai visitare e conoscere posti nuovi, aprire i tuoi orizzonti, godere di nuove prospettive e tuffarti in nuove avventure.
D’altronde lo sanno tutti che le automobili non sono mai un buon investimento…!

Quanto costa fare il giro del mondo…? ultima modifica: 2017-03-17T10:37:03+00:00 da Idea Nomade
Posted on: 17/03/2017

2 thoughts on “Quanto costa fare il giro del mondo…?

  1. Forse più che una classifica della spesa per paese che risente inevitabilmente del numero di giorni, sarebbe utile una classifica per spesa media giornaliera.

    1. Ciao, se scarichi dal link allegato sull’immagine col grafico, troverai un foglio excel, con tutti i dati che ti interessano, compreso il budget giornaliero per ogni singolo paese visitato.
      Se hai bisogno di chiarimenti, sono a tua completa disposizione!

Rispondi

Altro... Blog, Budget
L’incontro con i genitori dopo il giro del mondo

Se c'è una cosa emozionante, dopo aver fatto il giro del mondo, senza ombra di dubbio, è quella di poter riabbracciare...

Chiudi