Una delle tante cose che bisogna sempre tenere in considerazione prima di effettuare un lungo viaggio e non solo, è il cambio valuta!
Viaggiando lowcost, si scopre molto spesso, che alcuni paesi sono molto più economici di altri, anche dello stesso continente.


Il lato triste è che la maggior parte di questi paesi sono piuttosto poveri e molti cittadini hanno un tenore di vita molto basso rispetto a quello che siamo abituati noi a casa. Questo è sicuramente il nostro caso, perchè molti dei paesi che cercheremo di visitare durante il nostro viaggio, hanno un potere di acquisto inferiore all’Europa.




Una cosa certa è che l’Euro non viene accettato come il Dollaro Americano nelle altre parti del mondo, fuori dai propri confini.
Per esempio in Ecuador, dove il ”sucre” è stata la moneta nazionale dal 1884 fino al 2000, in quell’anno il governo ha cambiato la moneta nazionale passando al dollaro statunitense, per contrastare la forte crisi economica dovuta all’inflazione.

Il vantaggio, è che l’Euro rimane una moneta forte o comunque pregiata tanto quanto la Sterlina, ottenendo così degli ottimi cambi in quasi tutti i paesi.

Il sito che utilizzo spesso per vedere le fluttuazioni delle monete è OANDA.
Questo sito ha due caratteristiche fondamentali: la tavola dei tassi di cambio (in formato stampabile e da viaggio) e la sua favolosa app che potete scaricare qui. Oltre OANDA in rete ne potete trovare tanti altri come XE Currency Converter con le rispettive app,per Apple, Android, Blackberry e Windows 8!

Un ultimo aspetto da tenere bene a mente, quando cambiamo la valuta o preleviamo del denaro contante agli sportelli automatici, il tasso di cambio non è quello indicato dalle borse telematiche, ma prevede sempre una piccola commissione che può variare di qualche punto percentuale.
Un ultimo consiglio è sempre buona norma non cambiare mai il denaro in banche (dove il tasso di cambio è più sfavorevole), ma sfruttare i Money Exchange che quasi sempre non hanno tasse!

Questa tabella è un breve riassunto delle principali monete mondiali, con i relativi tassi di scambio

 

Qui potete trovare un file excel che funziona anche offline, è quello che utilizzo io quando viaggio per essere informato sui cambi. Potete scegliere fra i diversi continenti: Africa, Americhe, Medio Oriente & Asia Centrale, Europa, Asia & Oceania.
NOTE: I files sono free, si possono modificare a proprio piacimento. Le istruzioni sono semplici. Dopo aver aperto il foglio e aggiornato, scegliete la valuta nel riquadro verde, (inserite sempre nelle celle verdi il valore da convertire) sulle caselle blu vi comparirà il risultato!

 

Per i più smemorati ricordo che il trasporto di valuta, sia in ingresso che in uscita dal territorio italiano, è consentito senza necessità di dichiarazione per importi inferiori a 10.000,00 Euro. Va presentata, invece, apposita dichiarazione se il denaro contante da portare al seguito é di importo pari o superiore a 10.000,00 Euro.




La dichiarazione va fatta attraverso apposito modulo disponibile sul sito internet dell’ Agenzia delle Dogane da presentare agli Uffici delle Dogane debitamente compilato e sottoscritto da chiunque entri nel territorio nazionale o ne esca con denaro contante di importo pari o superiore a 10.000,00 Euro.

Infine, una volta terminata la vacanza e volete cambiare nuovamente la valuta locale ricordatevi di avere la ricevuta fiscale. Alcune valute non vengono accettate fuori dai propri confini.

>>Scarica qui i fogli di calcolo del Cambio Valuta<<