Chapada Diamantina: tutto quello che c’è da sapere

Il nome Chapada Diamantina, deriva da: chapada “piano” e diamantina “diamanti” che si trovavano in questa area. Questo bellissimo parco si trova a pochi chilometri da Lencois, è un posto straordinario, con montagne, cascate, fiumi e pozze d’acqua. Una vegetazione ancora incontaminata, grazie ai movimenti ambientalisti che vogliono preservare questo paradiso.

Chapada Diamantina
Vista dei Tre Fratelli

Il Tour Chapada Diamantina

È possibile fare moltissime escursioni, da uno a più giorni, partendo proprio da Lencois.
Inoltre si puo campeggiare liberamente nel parco.
A causa del poco denaro e tempo, abbiamo deciso di affidarci ad una escursione organizzata di un giorno. Ci siamo appoggiati all’agenzia locale: la Zentur.
Fra tutte le agenzie a cui avevamo chiesto informazioni, era l’unica che parlava inglese e accettava il pagamento con carta di credito, senza costi aggiuntivi!



Il tour parte alle 9:00 del mattino. Siamo un bel gruppo: due famiglie brasiliane, una coppia di Rio, tre ragazze israeliane e la nostra guida Daniel. Daniel è un ragazzo di origine ebraica, ma nato e cresciuto a Rio. Sa parlare tre lingue oltre a capire benissimo l’italiano, ma la cosa strana è che questo ragazzo è agnostico.

1ª Tappa

La prima tappa è la bellissima piscina naturale Poco do Diablo, formata dal fiume Rio Mucugezinho. Si raggiunge dopo 30 minuti di minibus e altrettanti di camminata, su un sentiero molto facile da percorrere.
Lo spettacolo che si apre davanti ai nostri occhi è davvero fantastico: acqua di colore rame, una piccola cascata ed intorno solo giungla.

DCIM100GOPRO
Le #2caprenelmondo nella “Poco do Diablo”
Cascata Poco do Diablo

2ª Tappa

Dopo ci dirigiamo alla Gruta Fumaca. Questa grotta, formata da un fiume sotterranea, è  ricca di stalattiti e stalagmiti. Per entrare danno il kit dell’esploratore: una torcia e un casco da minatore, è meglio se vi portate con voi una lampada supplementare.
Sempre in questa zona, ci fermiamo a consumare il pranzo a buffet in una bellissima capanna di fango. Volendo si può richiedere il menu per vegetariani, le bevande non sono incluse.

IMG_4287
Gruta della Fumaca
IMG_4294
Stalattiti

3ª Tappa

Successivamente, dopo quasi 40 minuti di minibus, arriviamo alla spiaggia Pratinha. Un fiume di un’acqua azzurra limpida e pieno di pesci che mangiano la pelle. Attorno a questo fiume hanno creato un centro ricreativo: snorkelling, ristorante con posada e una piccola spiaggia dove rilassarsi. Costo d’ingresso: 20R$, ma per noi era incluso nel prezzo.
Sempre a Pratinha si trova la Gruta Azul. Questa piccola grotta è caratteristica per avere delle acque azzurre color ghiaccio, dovuta ai raggi del sole che la illuminano. Questo spettacolo è visibile solo nel pomeriggio.

IMG_4306
Fiume Pratinha
IMG_4318
Gruta Azul

4ª Tappa

Risaliamo sul pulmino per recarci all’ultima attrazione, la più caratteristica: il Morro do Pai Inacio, una vetta alta 1.120 mslm. Per salire in cima, si cammina per un sentiero abbastanza ripido per circa mezz’ora. La vista dall’alto è davvero straordinaria, da togliere il fiato.
Attenzione se soffrite di vertigini, perché non esistono protezioni e il burrone è a un passo…
Siamo rimasti qui fino al tramonto…!

IMG_4332
Vista dal Morro Pai Inacio

INFORMAZIONI UTILI

-I tour partono tra le 08:30 e le 9:00 e terminano tra le 18:00 e le 18:30.
-Il costo è variabile da 160R$ a 190R$, dipende dal numero di partecipanti e se il pagamento avviene con carta di credito.
-Non ci sono grosse differenze fra le varie agenzie. Quasi tutte effettuano il medesimo itinerario, possono cambiare alcune grotte.
-Si possono organizzare escursioni di più giorni con tenda e sacco a pelo. Affittabili in loco.
-Controllate bene, se il pranzo è incluso nel prezzo e che cosa non comprende.
-Le strade in minibus o in auto sono piacevoli, non ci sono curve e non si necessità di xamamina.
-Noi non abbiamo avuto nessun problema con zanzare o mosquito, ma portatevi sempre un buon repellente.

ABBIGLIAMENTO e ATTREZZATURA NECESSARIA

-Scarponcini da trekking.
-Pantaloni corti, meglio se di colore chiaro.
-Maglietta a manica corta, meglio se di colore chiaro.
-Costume da bagno.
-Cappello e occhiali da sole.
-Crema protettiva solare.
-Acqua, almeno 1,5 a persona.
-Torcia frontale o lampada.

ABBIGLAMENTO FACOLTATIVO

-Flip flop da tenere nello zaino o sandali da trekking.
-Kway per sicurezza o parapioggia.
-Pareo da mare o asciugamano.

Chapada Diamantina: tutto quello che c’è da sapere ultima modifica: 2015-04-20T10:00:55+00:00 da Idea Nomade

Rispondi

Altro... Brasile, Tutto quello che c'è da sapere
#58.Da Salvador a Lencois (L’aria condizionata )

Questa mattina per il viaggio da Salvador a Lencois ci siamo alzati presto. Vogliamo sfruttare al meglio la colazione buffet. E' una...

Chiudi