Salar de Uyuni: tutto quello che c’è da sapere

Il Salar de Uyuni è un enorme deserto di sale che, con i suoi 10.582 km² è la più grande distesa salata del mondo. È situato nei dipartimenti di Potosí e di Oruro, nei pressi della città di Uyuni, nell’altopiano andino meridionale della Bolivia, a 3.650 metri di quota.
Si stima che il Salar de Uyuni contenga 10 miliardi di tonnellate di sale di cui meno di 25.000 tonnellate vengono estratte annualmente.

Salar de Uyuni

È formato approssimativamente da 11 strati con spessori che variano tra i 2 e 10 metri, lo strato superficiale ha un spessore di 10 metri. Rappresenta un terzo delle riserve di litio del pianeta e contiene importanti quantità di potassio, boro e magnesio.
Il Salar de Uyuni non è l’unica maraviglia che vi stupirà, perché tutta l’escursione organizzata all’interno del Parco Nazionale di Fauna Andina Eduardo Avaroa, è alquanto straordinaria. Qui trovi la nostra escursione di 4 giorni.

COME RAGGIUNGERLO
Viste le particolari condizioni dei luoghi e del terreno, il modo migliore per raggiungerlo è sicuramente in 4×4.
Questo è forse l’unico mezzo in grado di sfrecciare senza troppi problemi nella distesa salata di Uyuni.
Tutti i tour partono principalmente dalla Bolivia: da Uyuni e Tupiza, oppure dalla vicinissima San Pedro de Atacama in Cile.
I tour con i prezzi più economici si trovano a Uyuni, seguiti poi da quelli di San Pedro e infine quelli più cari si trovano a Tupiza.
Il vantaggio di partire da Tupiza e che si ha la possibilità di esplorare tutta la parte sud del parco nazionale, cioè quella meno battuta dalle rotte turistiche

4*4 Salar du Uyuni B.
Jeep da Tupiza a Uyuni. Composta da : autista, cuoca e 5 passeggeri.
4 * 4 Uyuni B.
Jeep transfer da Uyuni (Bolivia) a San Pedro de Atacama (Cile). Composta da: autista e 5 passeggeri.

QUALE AGENZIA SCEGLIERE
Noi abbiamo scelto il tour con partenza da Tupiza e con arrivo a Uyuni, da qui ci siamo affidati ad un’altra agenzia per il transfer a San Pedro de Atacama in Cile.
In tutto il nostro tour è durato 5 giorni e 4 notti, di cui una notte per il solo transfer.
Tutti i tour operator effettuano la stessa strada, l’unica differenza è la partenza e l’arrivo, ma per il resto tutti hanno gli stessi mezzi, lo stesso tipo di strutture ricettive e gli stessi pasti.

IMG_9436
Clicca per ingrandire. A qualunque agenzie vi rivolgete, chiedete di effettuare il nuovo percorso che passa da Villa Mar. E’ meno battuto da turisti e le formazioni geologiche sono molto originali.
IMG_9225
Prima di scegliere è opportuno avere almeno tre preventivi di tre diverse agenzie. Evitate assolutamente “Tierra Mistica” a Uyuni.

Molte agenzie di Uyuni partono con il solo autista a bordo e nessuna cocinera (cuoca), questo per permettere di caricare più persone sulla jeep, quindi diffidate sempre da quelle che vi propongono cifre molto basse.

QUANTO COSTA
Noi per il nostro tour su base di 5 persone (il numero massimo di turisti è 6), più autista e cuoca, con tutto incluso: vitto e alloggio, partendo da Tupiza abbiamo speso 1150 BOB p/p.
Ai costi fissi bisogna considerare i 150 BOB p/p, per il biglietto d’ingresso nel parco, obbligatori per poter accedere al Salar de Uyuni.

Biglietto Riserva Naturale di Fauna Andina Eduardo Avaroa Salar du Uyuni B.
Biglietto d’ingresso, non è mai compreso nel prezzo del tour. Fate attenzione ai posti di controllo, se è vostra intenzione proseguire il viaggio per altre destinazioni, ditelo al controllore, il quale vi porrà un timbro sul retro. Questo vi permetterà di continuare il viaggio in giorni differenti senza pagare un’ulteriore biglietto.

Oltre a queste cifre sopracitate, si devo sommare (ma in via del tutto opzionale) anche:
-rovine del villaggio fantasma, 15 BOB p/p;
-bagno alle terme (comprende cabina e bagno), 6 BOB p/p:
-isla Incahuasi, 30 BOB p/p;
-docce calde in ostello, 10 BOB p/p
-museo di sale, a consumazione.
I prezzi con le agenzie di viaggio, sono sempre contrattabili, il nostro ultimo consiglio e farsi spiegare bene e a volte farsi mettere nero su bianco che cosa include e che cosa no.




QUANDO ANDARE
Il periodo tra Giugno e Settembre, cioè quello invernale è molto freddo, alla notte si possono raggiungere temperature polari.
Il periodo migliore è quello autunnale/primaverile, cioè da ottobre a Novembre e da Aprile a Maggio, in questi mesi il Salar è asciutto e quasi tutte le strade sono percorribili senza grossi problemi.
Il periodo di pioggia che va da Dicembre a Marzo, regala ottimi scenari, cioè si può assistere ad uno specchio d’acqua in tutto il salar, però, in questo periodo, alcune strade e l’Isla Incahuasi non sono accessibili.

Neve Uyuni B.
Durante la nostra attraversate verso il Cile, il passo di montagna è stato chiuso a causa neve

Se è vostra intenzione passare da o per il confine di Hito Cajon , cioè il passo di montagna che divide il Cile dalla Bolivia, chiedete all’agenzia se la strada è percorribile e nel caso contrario, quale sia la strada alternativa e quali costi aggiuntivi prevede.

MAL DI MONTAGNA
Il mal di montagna può colpire chiunque, indifferentemente dall’età e dalla condizione fisica dell’individuo.
Il nostro consiglio è di acclimatarvi bene, magari stando qualche giorno in più a La Paz o dalla vostra città di partenza del vostro tour nel Salar. Se il vostro viaggio è in Bolivia, dedicategli almeno tre settimane. Considerata che la quota massima del tour si raggiunge vicino al geyser a quota 5000 metri!

Cartello Altitudine Salar du Uyuni B.
Cartello primitivo che indica l’altitudine

Noi in tre settimane in Bolivia, non siamo mai stati male e non abbiamo mai assunto nessun tipo di farmaco, l’unica raccomandazione se avete mal di testa o mal di stomaco è quella di assumere mate di coca al mattino e alla sera prima di andare a dormire, mentre durante il giorno vi consiglio di masticare le foglie di coca accompagnate dal bicarbonato e ricordate che le foglie di coca non sono una droga.
Mangiate solo cibi leggeri, come verdura e lenticchie, assumente carboidrati e cercate di bere molta acqua, almeno 1,5 litri al giorno.
Quando camminate o fate qualche attività sportiva ricordatevi sempre dove siete, cioè sopra i 4000 mslm, quindi camminare lentamente.

CIBI E BEVANDE
Qualsiasi tour sceglierete, vi saranno assicurati tre pasti e anche qualche merenda…
Alcune agenzie hanno direttamente una cuoca, altre utilizzano le cuoche degli ostelli.
La colazione viene servita molto presto, se impossibilitati dagli orari, i pasti possono essere consumato in viaggio, noi la prima e l’ultima colazione l’abbiamo fatta per strada proprio sulla jeep.

Colazione all'Isla Incahuasi
La prima colazione del nostro tour, l’abbiamo fatta sul pianale posteriore della jeep. Caffè, tè, dulce de leche  e pane
Zona Colazione Isla Incahuasi Salar du Uyuni B.
Colazione all’aperto nell’Isla Incahuasi, sui tavolini di sale.

Così alcuni pranzi sono stati fatti in maniera picnic, all’aria aperta e devo dire che sono proprio una soddisfazione.
Esiste la possibilità di scegliere anche cibi per vegetariani, ma in questo caso, fatelo ben presente prima di partire.
I nostri pasti sono sempre stati di ottima qualità, di ottima varietà e tutto questo grazie alla nostra cuoca, che ha saputo viziarci al punto giusto, con patatine fritte, bistecca impanata, lasagne, torte casereccia ed una buona bottiglia di vino rosso proprio all’ultima cena

ALLOGGI
Le nostre sistemazioni sono sempre state basiche. Generalmente, se non pattuito prima di partire e solamente se siete voiri viaggiatori zaino in spalla cheguardano molto il budget, dormirete in dormitori comuni, generalmente in camerate con 6 posti letto massimo.
In nessun hospedaje, abbiamo mai trovato il riscaldamento, le lenzuola e le coperte non erano generalmente pulite, la doccia calda è a pagamento (quando presente) è costa sempre 10 BOB p/p.
Coperte addizionale in caso di freddo possono essere richieste, è sempre meglio portarsi il proprio sacco a pelo, anche se si può affittare (il costo è di circa 5€ al giorno) prima di partire.

Camera Ostello Quetena Chico Salar du Uyuni B.
1^ Notte: letti dormitorio a Quetana Chico
Camera Ostello Vila Mar Salar du Uyuni B.
2^Notte: letti dormitorio a Villa Mar
Camera Ostello di Sale Chuvica Salar du Uyuni B.
3^ Notte: letti dormitori a Chuvica, nell’ostello di sale
Camera Ostello Villa Mar Uyuni B.
4^ Notte: letto matrimoniale con bagno privato (Forse è statosolamente un caso)

Le temperature nelle sere di Ottobre erano prossime allo zero, noi siamo sempre stati molto fortunati con le condizione climatiche e non abbiamo mai patito il freddo, ma fate attenzione che in Luglio e Agosto, la temperature scende abbondantemente sotto lo zero.

CHE COSA PORTARE
Sicuramente nel vostro zaino non devono mancare:
-Occhiali da sole;
-Crema solare protettiva;
-Sacco a pelo (le coperte vengono sempre fornite);
-Torcia elettrica;
-Carta Igienica;
-Scarpe comode da trekking;
-Giacca antipioggia e antivento;
-Felpa pesante;
-Guanti e cappello.

 

Salar de Uyuni: tutto quello che c’è da sapere ultima modifica: 2015-10-27T00:37:09+00:00 da Idea Nomade
Posted on: 27/10/2015

Rispondi

Altro... Bolivia, Tutto quello che c'è da sapere
Escursione di 4 giorni al Salar de Uyuni

Ormai siamo pronti per affrontare la nostra ultima tappa boliviana, il famoso ed incantevole Salar de Uyuni. Abbiamo deciso di...

Chiudi