Viaggiare in coppia: le considerazioni su di Lei

Il post di oggi è il primo di due parti, spiegheremo cos’è per noi viaggiare in coppia. 
Questo articolo si concentra sulle valutazioni di Luca nel viaggiare con Roberta durante il giro del mondo, mentre il secondo post sarà al contrario.
Alcuni pro e contro descritti in questo post possono essere comuni a tante coppie, mentre altri aspetti sono unici e valgono solo per noi. In ogni caso, viaggiare in coppia è già un’avventura, ancora di più se siete sposati.

PRO: Essere la stessa persona

Partire per un viaggio intorno al mondo con la propria metà è un desiderio di molti.
Quante volte si è detto: amore partiamo insieme per una lunga avventura?

Una delle principali sfide di viaggiare in coppia è quella di essere una sola persona, per capire meglio il concetto bisogna sapere quali siano le cose che accomunano le due persone, nel nostro caso: il budget, la voglia di conoscere nuove culture e scoprire nuovi luoghi mai visti primi.

CONTRO: Non essere mai soli

Difficilmente vi ritroverete a viaggiare da soli, le giornate scorreranno insieme al vostro o alla vostra partner e proprio per questo ad un certo punto del viaggio, vorrete prendervi una pausa e staccarvi dalla vostra metà, perché d’altronde tutti lo sanno che più si sta assieme e più si litiga.
Considerate sempre che saranno 24h su 24h per 7 giorni alla settimana, quindi ogni tanto prendetevi una pausa, magari facendo una bella passeggiata da soli.



PRO: Lei è meglio di me

Mia moglie sa fare tante cose meglio di me:
-trovare gli alloggi giusti, anche con un budget ridotto;
-non si fa prendere mai per il culo dalle agenzie turistiche o comunque quando ci sono dei soldi di mezzo;
-ha la predisposizione naturale a scovare sempre il ristorante migliore, anche in mezzo a centinaia di ristoranti;
-sa scrivere e raccontare ogni luogo meglio di me;
-sa utilizzare qualsiasi tipo di condizionatore (anche se non funziona).
E’ importante quando si viaggia  in coppia per un lungo periodo, valorizzare il proprio partner, dividersi i compiti, come in una azienda, inoltre bisogna rispettare sempre i diritti e doveri del compagno o della compagna, questo eviterà qualche litigio.

CONTRO: Andiamo avanti

Capiterà anche a voi, che la vostra compagna si alzi con la luna storta, (soprattutto quando hanno le loro cose) in questo caso bisogna saper andare avanti, ingoiare il rospo e aiutarla nei momenti difficili.
Andare avanti, vuol dire guardare al domani, senza mantenere rancori o attriti stupidi che non portano a niente, perché sono proprio queste le cose che possano troncare il rapporto e rovinare un viaggio indimenticabile, in fin dei conti, tutto si può mai aggiustare e il tempo è il miglior alleato!

Viaggiare in coppia: le considerazioni su di Lei ultima modifica: 2017-04-28T07:35:14+00:00 da Idea Nomade
Posted on: 28/04/2017

Rispondi

Altro... Blog
Le 10 regole di Murphy del viaggiatore

“Se una cosa può andar male, andrà male” (legge di Murphy). Questa è l'unica legge assoluta e universale che abbiamo...

Chiudi