Oggi 24/03/2014 abbiamo fatto il biglietto aereo di sola andata per il nostro GdM (Giro del Mondo), è subito paura e coraggio si sono affrontate.
2La paura e il coraggio come si definiscono? Sono emozioni che viaggiano a braccetto, oppure ognuna segue la propria strada?
Nessun uomo nasce con la paura e il coraggio, ma di sicuro il passo fondamentale per assumere la piena responsabilità della nostra esistenza è acquistare coraggio, vivere senza paura!
Guardandoci intorno, è facile constatare come nel nostro tempo il concetto di paura e coraggio non godano di troppa considerazione.

Ti ricordi il primo giorno di scuola?Il primo bacio?L’esame di maturità o quello della patente?
Anche in questi caso avevi paura,ma hai sempre dimostrato coraggio…

Il coraggio è una qualità che accomuniamo spesso al concetto di eroismo, riferendoci ai gesti eccezionali di quanti mettono a repentaglio la propria vita per un bene superiore o per la vita di un’altra persona. Io invece reputo coraggiose quelle persone che hanno la capacità di vivere una vita di sacrifici, che sia per i figli o per la propria famiglia, quegli individui che vivono e lottano per un posto nella società.

La paura invece ci consiglia di non rischiare, di non fare mosse azzardate. Rimanere in una posizione di comfort, non esporci, non parlare agli estranei, stare vigili e sospettosi del prossimo. Restare al sicuro e non correre rischi non necessari. Per questi motivi, che molte persone non trovano il coraggio di effettuare il cambiamento!

Tuttavia la stabilità e la sicurezza personale può, infatti, indurti a condurre un’esistenza di mera reazione, improntata al mantenimento piuttosto che allo sviluppo attivo. Invece di pianificare i tuoi obiettivi e perseguirli nel modo da te stabilito, assumendo un ruolo di assoluta responsabilità nelle tue scelte e nelle tue azioni, finisci al contrario per giocare in difesa, rimanendo al sicuro e cercando di respingere gli attacchi al guscio che ti sei creato.
Continui allora a rimanere nel tuo lavoro, anche se non ti soddisfa, solamente perchè si tratta di un posto sicuro, senza neppure adoperarti attivamente per cercarne un altro che davvero ti stimoli e ti faccia sentire vivo. Continui a vivere in un loop, senza preoccuparti di come uscirne, solo perchè il rapporto va ormai avanti da anni e non è il caso di metterlo in discussione. Preferisci seguire il flusso degli eventi, anziché cercare di assumerti le tue responsabilità e determinarne il corso.

Se preferisci rimanere al sicuro, non esporti, adottando un atteggiamento passivo e sperando che i venti della vita ti conducano in una direzione favorevole, in questo caso sei stato baciato dalla paura!

Non c’è forse anche dentro di te una vocina che ti dice che non stai vivendo pienamente la vita che vorresti? Che in fondo anche tu hai la possibilità e il diritto di esprimerti compiutamente come individuo? Bene è il coraggio che ti parla!

Anche per noi, la paura bussò alla porta, ma quando andammo ad aprire, non trovammo nessuno…(Cit. anonimo)

Altro... Blog
Mobilità e Mezzi Pubblici…

Quando si compiono i 18 anni,  la maggioranza dei giovani sogna di prendere subito la patente e possedere l’automobile dei...

Chiudi