Le 10 regole di Murphy del viaggiatore

“Se una cosa può andar male, andrà male” (legge di Murphy).

Questa è l’unica legge assoluta e universale che abbiamo potuto constatare sulla nostra pelle, in questo pazzo giro del mondo.
La legge di Murphy è un insieme di paradossi pseudo-scientifici a carattere ironico, si tratta, infatti, di un’insieme di frasi umoristiche il cui intento è essenzialmente quello di deridere di ogni negatività che il quotidiano propone. Il meccanismo è ogni volta lo stesso: immagini e scenette frustranti, nelle quali è facile ritrovarsi.

Street Art di Buenos Aires

Altri siti, propongono la legge di Murphy su tante altre categorie, ma noi oggi vi vogliamo parlare di quelle del viaggiatore o meglio, di tutte le negatività quotidiane che ogni viaggiatore può incontrare durante il suo cammino. Durante il nostro giro del mondo ne abbiamo provate veramente tante, ma la lista che segue, rappresenta solo quelle più comuni e più banali.




Le 10 regole di Murphy del viaggiatore

#1-La chance di trovare il cibo migliore è subito dopo aver mangiato il cibo più schifoso in una bancarella per strada, proprio a 10 metri di distanza.
#2-Il souvenir migliore, cioè quello con il prezzo più conveniente, è sempre nella bancarella successiva a quella dove avete già acquistato il vostro souvenir.
#3-L’ingresso gratuito ad una attrazione è sempre il giorno dopo rispetto a quando lo avete visitato.
#4-Il bagaglio si rompe sempre al primo giorno di viaggio, di solito alla partenza, quando siamo pronti e carichi per vivere una nuova avventura.
#5-Ogni volta che vi ammalerete  non troverete il vostro farmaco in nessuna farmacia.
#6-Dopo aver pagato una stanza, vi accorgerete che nella brochure della reception, il prezzo era inferiore a quello che avete pagato voi.
#7-Gli abiti si sporcano sempre al primo giorno di bucato e ogni qual volta che vi servirà la vostra mutande preferita, quella sarà puntualmente da lavare.
#8-Se perdete qualcosa, sappiate che la ritroverete quando ormai non vi servirà più.
#9-Magari avrete la fortuna di prendere anche voi 44 aerei in due anni, ma l’unico che vi servirà puntuale per rispettare lo scalo, sarà anche l’unico che porterà ritardo e questo vale per ogni mezzo con una coincidenza.
#10-Se chiederai informazione ad una persona locale, con ogni probabilità, troverai solo persone che non conoscono quel luogo.

Le 10 regole di Murphy del viaggiatore ultima modifica: 2017-04-07T08:07:49+00:00 da Idea Nomade

Rispondi

Altro... Blog
Quanto costa fare il giro del mondo…?

Quanto costa fare il giro del mondo? E' questa la prima domanda che ci viene posta più frequentemente. Ti diciamo...

Chiudi