Gap year o anno sabbatico, prepariamo la lettera…

Nei paesi anglosassoni e in particolare in Australia e Nuova Zelanda è molto diffuso il concetto di “Gap Year” che significa letteralmente saltare un anno o più comunemente “Anno Sabbatico”, un lasso di tempo libero, dedicato a un viaggio costruttivo lontano dalla normale routine, dallo studio, dal lavoro, dalle solite cose che ci annoiano.

Tutti a un certo punto della propria vita e in particolar modo con l’avvicinarsi di quelli che sono considerati comunemente i “traguardi” (la maturità, la laurea, il matrimonio o persino la pensione), avvertono la necessità di un’esperienza forte che possa aprire nuove prospettive, provocare un “cambiamento” e portare ad un livello superiore la propria esistenza.

4

Se come me, vi alzate ogni mattina stanchi di tutto: la vostra città vi sta stretta, gli amici di sempre non vi bastano, non sapete più che cosa volete fare da grandi, il lavoro che avete tanto voluto vi appare intollerabile, ma allo stesso tempo siete terrorizzati di perdere il posto fisso o ne siete alla ricerca spasmodica.
Basta: vi serve un gap year, avete bisogno di scappare e cimentarvi in qualcosa di nuovo, vedere come le persone di altri Paesi vivono, pensano, lavorano e nello stesso tempo avete necessità di riscoprire voi stessi e cercare il vostro posto nel mondo.




Chiamatelo gap year, anno off, anno sabbatico, bridge year, ma il suo significato rimane quello di impegnarvi a vivere la vita con pienezza, realizzare che c’è un universo di opportunità fuori dal vostro recinto e che vi aspetta per essere esplorato!
Il gap year vi prepara alle scelte di transizione negli stadi importanti della vostra vita:
-non sapete che università scegliere, cosa volete fare da grandi? Prendetevi una pausa, viaggiate, vedete, scegliete.
-non trovate il lavoro che vi piace? Partite, fate un’esperienza all’estero e lavorate per vivere, non vivete per lavorare.
-il vostro CV scarseggia di esperienze? Aggiungete un’esperienza internazionale, imparate una lingua straniera
-vi sembra di essere arrivati a un vicolo cieco della vostra esistenza e vi sentite senza prospettive? Prendetevi una pausa e viaggiare vi ispirerà.

Cosa dice la legge italiana?
Sono gli articoli 5 e 6 della Legge 53 del Marzo 2000, conosciuta come legge Turco, a prevedere i congedi per la formazione. I dipendenti pubblici o privati con almeno cinque anni di anzianità di servizio presso la stessa azienda o amministrazione, possono chiedere la sospensione dal lavoro per massimo 11 mesi. Il periodo vale per l’intera vita lavorativa, ma può essere frazionato anche in più tranche. In questi mesi il dipendente conserva il posto, ma non ha diritto a retribuzione e contributi (che però possono essere riscattati).
Il congedo non è cumulabile con le ferie e deve essere accordato dal datore di lavoro. Ma cosa s’intende, in questo caso, per formazione? Da un lato la legge tutela il diritto del lavoratore a terminare gli studi, con il completamento della scuola dell’obbligo o il conseguimento del diploma o della laurea, dall’altro si offre la formative diverse da quelle finanziate dal datore di lavoro, la cosiddetta formazione continua. La Legge, inoltre, prevede un anticipo sul trattamento di fine rapporto per sostenere le spese durante i periodi di fruizione dei congedi. L’anticipazione viene corrisposta insieme con la retribuzione relativa al mese che precede la data di inizio del congedo.
Oltre ai congedi di formazione, altri motivi per richiedere l’aspettativa per il lavoratore dipendente pubblico o privato sono:
-gravi motivi personali o dei propri conviventi, tra i quali è disciplinata in modo dettagliato l’aspettativa per tossicodipendenza;
-motivi di volontariato internazionale.
Durante tali periodi il dipendente non può svolgere alcun altro tipo di attività lavorativa, ma ha diritto alla conservazione del posto di lavoro e adesso leggi la mia letterina…!

Buon gap year o anno sabbatico a tutti!

Gap year o anno sabbatico, prepariamo la lettera… ultima modifica: 2014-09-05T15:07:38+00:00 da Idea Nomade

Rispondi

Altro... Blog
#20 ragioni per ignorare tutti e inseguire i propri sogni

Come ho sparso la voce dei miei attuali piani per fare il giro intorno al mondo, ho iniziato a ottenere...

Chiudi