I muri di Torino, da un po’ di anni, sono stati “tappezzati” da molti graffiti, di vario genere, per attenuare il grigiore di questa città.
Molti quartieri hanno voluto riqualificare l’ambiente e aumentare la qualità attrattiva del loro territorio, attraverso la realizzazione di opere artistiche.


Tra questi, il quartiere Barriere di Milano (barriera di Torino e Milano, dove un tempo si pagavano i dazi doganali) ha stipulato un progetto B.ART, nell’ambito del Programma integrato di sviluppo urbano coordinato da Comitato Urban che per la sua attuazione ha incaricato la Fondazione Contrada Torino Onlus.

Il bando internazionale rivolto ad artisti, designer e graphic designer, ha chiesto ai partecipanti di progettare un concept e di realizzarlo su 13 facciate cieche di edifici pubblici e privati presenti nel territorio di Barriera di Milano.
Tra le innovazioni di questo bando è sicuramente il coinvolgimento dei cittadini del quartiere durante tutto il processo di realizzazione. Inoltre verrà selezionato un unico concept, presentato da un solo soggetto e verrà definita un’immagina unitaria ed evocativa che possa essere declinata su oggetti di uso comune.




Nel corso dei due mesi a disposizione dei partecipanti sono arrivare 84 proposte di cui 77 europee e 7 extraeuropee. Le proposte sono state poi selezionate da una giuria di Esperti nel settore e una Giuria Territorio tra cui associazioni, scuole e abitanti del quartiere.

Pittore Volante

Pittore Volante

Lo street arter selezionato è stato MIllO, un giovane artista italiano, che ha progettato Habitat. Tredici immagini in bianco e nero, di forte impatti, legate da un unico filo conduttore basato sul rapporto tra l’uomo e il tessuto urbano: in ogni opera è presente un personaggio fuori scala rispetto al contesto in cui si trova, che compie delle azioni diverse, interagendo con palazzi, oggetti, animali e persone.
I tempi, per realizzare le opere, sono stati quasi perfettamente rispettati e l’artista si è dimostrato molto disponibile anche in confronto di alcuni cittadini degli edifici che hanno chiesto modifiche sulle bozze originali. Per esempio hanno chiesto a Millo, che disegna in bianco e nero, di aggiungere del colore in alcune sue opere.

La fase della realizzazione è stata valorizzata e resa ancora più interessante, grazie a due momenti significativi organizzati con due scuole: Perotti e Principessa di Piemonte, che ospitano le opere.
Sono stati coinvolti i bambini delle rispettive scuole, che hanno partecipato in maniera attiva alla street art, creando un rapporto con l’artista fino a definirlo il ”pittore volante”. 

Queste sono le #13 opere dell’artista pugliese, qui invece potete scaricare la mappa pieghevole di B.ART:

MURAL #01 FOR BART - MIIIO

MURAL #01 FOR BART – MIIIO

MURAL #02 FOR BART - MIIIO

MURAL #02 FOR BART – MIIIO

MURAL #03 FOR BART - MIIIO

MURAL #03 FOR BART – MIIIO

MURAL #04 FOR BART - MIIIO

MURAL #04 FOR BART – MIIIO

MURAL #05 FOR BART - MIIIO

MURAL #05 FOR BART – MIIIO

MURAL #06 FOR BART - MIIIO

MURAL #06 FOR BART – MIIIO

MURAL #07 FOR BART - MIIIO

MURAL #07 FOR BART – MIIIO

MURAL #08 FOR BART - MIIIO

MURAL #08 FOR BART – MIIIO

MURAL #09 FOR BART - MIIIO

MURAL #09 FOR BART – MIIIO

MURAL #10 FOR BART - MIIIO

MURAL #10 FOR BART – MIIIO

MURAL #11 FOR BART - MIIIO

MURAL #11 FOR BART – MIIIO

MURAL #12 FOR BART - MIIIO

MURAL #12 FOR BART – MIIIO

MURAL #13 FOR BART - MIIIO

MURAL #13 FOR BART – MIIIO

Itinerario a piedi
MURAL FOR B.ART – MIIIO

Inizio: Corso Novara 65
Fine: Corso Vigevano 2
Durata: +2h

Altro... Blog, Italia
I buoni propositi per il nuovo anno

Mentre il 2014 arriva alla fine, io e mia moglie vorremmo ringraziare i nostri amici, i nostri famigliari e tutte...

Chiudi