Sydney semplicemente Beautiful

Sicuramente uno dei modi migliori per assaporare la bellezza di Sydney è quella di arrivare in una barca direttamente a Circular Quay.
La fortuna ha voluto premiarci e per la prima volta i nostri occhi hanno incrociato lo splendore di questa metropoli proprio su un battello che da Manly ci ha condotto nel centro cittadino.

Skyline di Sydney
Skyline di Sydney

Passare sotto il famoso Harbour Bridge, osservando lo splendore dell’Opera House e lo skyline dei grattacieli è un’esperienza unica, che ti fa apprezzare ancora di più la bellezza di questa metropoli.



Harbour Bridge e Opera House

L’Harbour Bridge è una delle icone di questa città, un lungo ponte di ferro che collega il CBD con i quartieri residenziali del nord di Sydney.
Il modo migliore per apprezzare il panorama è attraversarlo a piedi e se siete più coraggiosi, si può scalare, partecipando all’attività di Bridge Climb!

L’altra attrattiva da non perdere è l’Opera House, il teatro più famoso al mondo, uno spettacolare edificio che si affaccia sulla baia della Circular Quay.
Questa struttura dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, è stata progettata da un architetto danese, il quale ha voluto rappresentare delle veli bianche gonfiate dal vento.

Il teatro contiene ben cinque sale utilizzate per concerti, opere teatrali e balletti; per visitare il suo interno si può partecipare a una delle visite guidate.

Sempre nelle vicinanze dell’Opera House si può ammirare il bellissimo Giardino Botanico, istituito nel 1816, come polmone verde della città. Qui si può passeggiare tra alberi altissimi, splendidi fiori colorati, laghetti e divertenti pappagalli bianchi.

 Sydney A.
Harbour Bridge
Opera House Sydney A.
Opera House

Customs House e Museo Contemporaneo

Davanti al molo dei traghetti si trova il Customs House, costruito nel 1885, ma riaperto solo recentemente, dopo un’opera di restauro molto accurata. Attualmente ospita una delle sedi della Libreria di Sydney.

Sempre nel porto si può visitare il Museo di Arte Contemporanea, ospitato in uno splendido edificio di art decó.

Customs House Sydney A.
Customs House

The Rock

La zona The Rock è molto importante perché fu il primo insediamento degli europei nella città di Sydney, nel 1788. Da quartiere malfamato dove risiedevano solo marinai e ubriaconi, ora è diventato una zona con vari musei, edifici storici e ristoranti.

Il suo simbolo è il pilone di mattoni rossi che spunta tra le case vittoriane; in queste strade, molte persone tra cui ambientalisti, sindacati e attivisti sociali, nel 1970 lottarono contro la polizia per difendere la demolizione dei vecchi edifici. Grazie anche a loro si diffuse in tutta Sydney l’idea di conservare le vecchie case vittoriani e i vari edifici storici.

Skyliner The Rock Sydney A.
The Rock

CBD

Sydney non ha un vero proprio centro, ma la piazza Martin Place si può considerare il punto nevralgico del CBD (Central Business District).
Infatti in questa zona pedonale si trovano vari edifici storici e finanziari come la Posta, in una casa di stile vittoriano e la Town Hall, il municipio, costruita nel 1874.

Accanto si possono ammirare la cattedrale più antica di tutta l’Australia, St Andrew e il centro commerciale più elegante, il Queen Victoria Building.

IMG_0561
Martin Place
Interno Victoria Building Sydney A.
Interno Victoria Building

Sempre in questa zona si trova la torre, Sydney Tower che si può salire con l’ascensore per ammirare la bellezza di questa città. L’ingresso alla torre è all’interno di un altro centro commerciale con vari negozi di stilisti famosi.

Il costo del biglietto è di 26,50$ AUD p/p se lo fate direttamente lì, se invece volete risparmiare qualcosa, vi consigliamo di farlo on line, al costo di 18,55$ AUD p/p.

Sydney Tower Sydney A.
Sydney Tower
IMG_0645
Vista del CBD dalla Sydney Tower

Hyde Park è un immenso spazio verde nel centro di Sydney e nel viale principale si può ammirare Anzac Memorial, una cupola dedicata alle vittime della Prima Guerra Mondiale.

Un altro edificio importante vicino a Hyde Park è il Barracks Museum, una ex caserma dove alloggiavano gli inglesi e gli irlandesi durante i lavori forzati. Loro sono i veri pionieri australiani.

In seguito l’edificio fu utilizzato come centro per gli immigrati e come tribunale. Attualmente è un museo che illustra la vita dei forzati.

Di fronte si ammira la Chiesa più antica di Sydney, St James, costruita nel 1819.

IMG_0543
Anzac Memorial
IMG_0558
Barracks Museum
IMG_0554
St James Church

Chinatown e City Market

Vicino al CBD si trova Chinatown. Un divertente quartiere che ricorda realmente una città cinese e non solo per gli svariati ristoranti, ma anche per le insegne dei negozi e per i palazzi tipicamente cinesi.

Il City Market è un mercato al coperto gestito totalmente da persone asiatiche, dove si possono trovare frutta e verdure, ma anche vestiti e oggettistica varia rigorosamente “made in China”.

Chinatown Sydney A.
Porta d’ingresso a Chinatown
Market City Chinatown Sydney A.
Market City

Darling Harbour

Una delle zone totalmente rinnovate è il Darling Harbour, infatti in passato era un porto industriale con fabbriche, ora è ricco di ristoranti e musei, tra cui quello navale e di centri per l’intrattenimento come l’acquario.

Molto interessante è la targa Welcome Wall, dedicata a tutti gli immigrati arrivati con la nave.
Qui si possono leggere vari nomi di famiglie italiane, cinese e di altri europei, che intrapresero il lungo viaggio per rincorrere il sogno verso questa terra promessa.

Darling Harbour Sydney A.
Darling Harbour
Monumento Welcome Wall Darling Harbour Sydney A.
Monumento Welcome Wall

King Cross e Woolloomooloo

Il quartiere King Cross, riconoscibile dall’imponente insegna della Coca Cola, che si trova sopra il CBD, è una delle zone piu vivaci e divertenti di Sydney.

Qui potrete passeggiare tra le vecchie case vittoriani di ferro, piccole caffetterie, locali di spogliarello e night, ma anche ristoranti alla moda e negozi di design.
Negli anni ’30 era abitato da intellettuali di sinistra, artisti e perdigiorno; con la guerra del Vietnam, fu invasa da marinai americani che lo resero il quartiere del vizio.

Oggi si possono incontrare signore eleganti, giovani tatuati vestiti in modo bizzarro e molti ubriaconi. Scendendo le scale McElhone Stairs, si arriva a Woolloomooloo Whaf -il nome con più “o” al mondo!-. Un piccolo porto dove un tempo era frequentato da ubriaconi e marinai, ora ricco di ristoranti e bar alla moda.

IMG_0570
Famosa insegna della Coca Cola di King Cross
IMG_0578
Woolloomooloo più che una parola sembra uno sciogli lingua…

Sydney semplicemente Beautiful ultima modifica: 2016-01-31T22:00:19+00:00 da Idea Nomade

Rispondi

Altro... Australia
#337.Da Christchurch a Sydney (NZ-Australia: la terra promessa)

Proprio oggi ci mettiamo in viaggio da Christchurch a Sydney, cioè verso una terra sempre sognata: l'Australia. Questo continente richiama...

Chiudi