Prima di partire per un viaggio all’estero è importante ricordarsi l’adattatore di rete elettrica, per non trovarsi nella condizione di non poter utilizzare tutti quei piccoli apparecchi elettronici che ci si porta appresso (caricabatteria per cellulare e\o fotocamera, computer portatile, iPod, etc..). Qualora non fossero compatibili con la tensione o il tipo di spina presente nel Paese, sarà necessario munirsi di un trasformatore o un adattatore di corrente o di entrambi.

Adattatore Universale

Il primo consiglio è di acquistare assolutamente un utilissimo kit di adattatori di prese come questo in figura.
Questi economici kit sono completi e di piccolo ingombro, si possono acquistare nei negozi di elettricità o su internet, l’importante è che abbiano l’adattatore USB.

Gli adattatori “adattano” solo la “forma” delle spine alle prese diverse dalle nostre, ma non modificano la tensione (quindi non trasformano il voltaggio!).
Se la tensione è 220V, 230V, 240V o 250V gli apparecchi elettrici italiani vanno bene, quindi basta solo portarsi gli adattatori.
Se vi trovate in un paese con tensione elettrica diversa da quella italiana controllate che i vostri apparecchi siano compatibili, ma per fortuna oggigiorno la maggior parte degli alimentatori dei notebook e dei caricabatterie delle macchinette fotografiche, videocamere, rasoi e cellulari sono equipaggiati di alimentatori “multitensione” che funzionano dai 100 ai 240V.




In alcuni bagni di alcuni hotel esistono prese multitensione cioè sia con la 110V che con la 220/240V.
In genere queste prese hanno la scritta “Shavers Only” oppure il simbolo stilizzato della rasatura!
Nel caso vi foste scordati di comprare gli adattatori, in alcuni hotel sono disponibili a pagamento, oppure si trovano negli ostelli previa una cauzione di pochi euro!
Non vi sto ad elencare tutti i tipi di prese nel mondo, sono ben 14 le prese e le spine in uso. Solo Israele ha la sua, diversa da tutti gli altri Stati (il tipo H). Alle Maldive se ne usano addirittura sette tipi. In Italia ci limitiamo a tre (la C, la F e la L).
Ecco un elenco delle principali tipologie di prese elettriche che si possono incontrare in viaggio:

Tipo A
Usata nel Nord-Centro America e Giappone
Tipo A

 

 

 

 
Tipo B
Usata nel Nord-Centro America e Giappone
Tipo B

 

 

 

 
Tipo C
Usata in Europa, ad eccezione di UK, Irlanda, Cipro e Malta
Tipo C

 

 

 

 
Tipo D
Usata in Sri Lanka, India, Nepal e Namibia
Tipo D

 

 

 

 
Tipo E
Usata in Francia, Belgio, Slovenia e Tunisia
Tipo E

 

 

 

 
Tipo F
Usata in Germania, Olanda, Austria e Spagna
Tipo F

 

 

 

 
Tipo G
Usata in UK, Irlanda, Cipro, Malta, Malaysia, Singapore e Hong Kong.
Tipo G

 

 

 

 
Tipo H
Usata solo in Israele
Tipo H

 

 

 

 
Tipo I
Usata in Australia, Nuova Zelanda, Papua Nuova Guinea e Argentina
Tipo I

 

 

 

 
Tipo N
Usata in Brasile e Sud Africa
Tipo N

 

 

 

 

Un ultimo consiglio che posso dare è di stare attenti a dove attaccate il phon, anzi lasciatelo a casa se non volete avere brutte sorprese!
Qui trovate la lista con tutti i paesi, con i relativi tipi di prese, voltaggio e frequenza.

Altro... Attrezzatura
RavPower Element 10400mAh, guai partire senza una batteria supplementare

Oggi voglio parlare di un accessorio molto importante quando si è in viaggio, una batteria molto affidabile, che ho acquistato...

Chiudi