Che cosa vedere a Colonia del Sacramento

Colonia del Sacramento è una piccola cittadina dell’Uruguay, di stile coloniale e con un’atmosfera molto vintage e retrò.
Essendo posizionata sul Rio della Plata, a qualche ora di nave da Buenos Aires, la rendono una località turistica da una toccata e fuga, ma sono molto le caratteristiche che la rendono una bella e piacevole cittadina.
Prima di tutto la tranquillità e le sue strade acciottolate sono le prime cose che ti colpiscono e ti affascinano.

IMG_2747
Calle Los Suspiros

Colonia è la città più antica dell’Uruguay, il suo centro storico mantiene lo stile urbano irregolare costruito dai portoghesi e dal 1995 è stato inserito tra i Patrimoni dell’Umanità.
Il Barrio Historico è davvero magnifico, il nostro consiglio è di perdervi tra le piccole vie (calle) acciottolate e ammirare le bellissime case colorate coloniali, godervi dei vari scorci di panorami sul Rio della Plata.
Iniziate il vostro giro panoramico dal Porton de Campo, porta cittadina del 1745, da questo punto le mura fortificate si dirigono costeggiando il Paseo de San Miguel fino al fiume.
Tra le calle da visitare c’è sicuramente quella de Los Suspiros (via dei sospiri), tipicamente in stile portoghese con pavimento originale e il Paseo de San Gabriel.

Le due piazze più importanti sono Plaza Mayor 25 de Mayo e Plaza de Armas, chiamata anche Plaza Manuel Lobo.
La piazza Mayor 25 de Mayo, nasce con la fondazione di questa cittadina, all’inizio veniva utilizzata solamente per le manovre militari, in seguito si costituirono dei giardini per rendere questa piazza davvero incantevole.
Nella Plaza de Armas si trova i resti archeologici della Casa del Governatore di origine portoghese, distrutta dagli spagnoli nel 1777. Sempre sulla piazza, non potete non notare la bellissima “Basilica del Santissimo Sacramento”.

IMG_2738
Plaza de Armas & Basilica del Sacramento

Questa basilica conserva la concezione originale di una sola navata, muri di pietra e mattoni tipici del periodo coloniale portoghese, è nota anche per essere la chiesa più antica dell’Uruguay.
Il faro, di chiaro stile europeo, permette alla modica cifra di 20 pesos UYU per persona, di salire gli oltre 100 gradini e di godere di un ottimo panorama a 360°, dal mar del Plata fino alle splendide piazze
Il porto di Colonia è il luogo perfetto per una passeggiata all’ora del tramonto per godervi il sole che cala sul mare e mangiare in uno degli splendidi dehors.
Vicino troverete il Teatro Bastion de Carmen, costruito nel 1880, era un fabbrica di sapone, attualmente è un complesso formato da un teatro e da una galleria che incorpora parte delle antiche fortificazioni, ospita tra l’altro mostre d’arte contemporanea e concerti.




Real de San Carlos
Abbiamo deciso di dedicare la nostra domenica proprio come fanno gli abitanti dell’Uruguay, una passeggiata sulla spiaggia e un parillada in compagnia, ma quest’ultima purtroppo é mancata.
Dal centro di Colonia parte una bellissima Rambla che costeggia le spiagge, adatta per correre o semplicemente per una salutare camminata, godendoti di un bellissimo panorama sul mare della Plata.
Certo all’inizio fa un po’ effetto vedere il mar di colore marrone, abituati all’azzurro del mare Mediterraneo. Comunque rimane il fatto che nel mese di marzo stai passeggiando sulla spiaggia a piedi nudi…

IMG_2706
Playa San Carlos
IMG_2700
Fronton
DCIM100GOPRO
Plaza de Toro

Dopo aver camminato per circa 5km si arriva alla Playa San Carlos e seguendo le indicazioni si arriva a Plaza de Toro.
Nel 20 secolo un imprenditore argentino investi molti soldi nella costruzione di un enorme complesso turistico che comprendeva un’arena, un campo sportivo, un hotel e un ippodromo.
Attualmente viene utilizzato solo l’ippodromo, ma merita sicuramente venire ad osservare le rovine dell’arena. Purtroppo non si può entrare, è tutto molto pericolante e lasciato andare, ma se proprio siete curiosi potete sempre passare sotto o nel buco fatto nella recinzione.

Posted on: 17/03/2015

Rispondi

Altro... Uruguay
#27.Da Buenos Aires a Colonia (Il Rio de la Plata)

Pronti a ripartire... Come un ragazzino, quando termina un livello al suo videogioco preferito, anche noi non vediamo l'ora di...

Chiudi