Lospalos, Tutuala e le Fataluku House

Lospalos è un piccolo villaggio che si trova a circa 100 km da Baucau ed è circondato da risaie e campi coltivati.
Famoso soprattutto per le case antiche e tipiche di questa zona: le FatalukuSi possono osservare, infatti esempi di queste case anche nel centro di Lospalos, vicino all’ospedale e il tetto della principale chiesa cattolica è uguale ai tetti delle antiche case.

Fataluku Houses Lospalos
Fataluku houses

Vicino a un piccolo mercato, si ammirano dei bellissimi murales. In realtà chiamarlo mercato, forse è un po esagerato, infatti ci sono solo alcune donne sedute per terra che vendono i prodotti coltivati nei loro appezzamenti di terra.
L’atmosfera che si respira qui è nettamente diversa dalla capitale Dili, tutto scorre lentamente, senza fretta, ma il calore della popolazione è identico e ti rivolgono sempre un saluto o un sorriso.
Alcuni ci guardano come se fossimo degli extra terrestri.




Grazie a una buona contrattazione (40$ per 4 ore di tour) con il padrone della Guest house, Rogerio, riusciamo a organizzare un tour per visitare le case Fataluku, altri piccoli villaggi ed infine Tutuala.
Le case Fataluku,come ci spiega Rogerio, erano le tipiche case dove vivevano gli abitanti di questa zona. Purtroppo gli Indonesiani, durante la guerra di occupazione, le distrussero praticamente tutte.
Le migliori e ben conservate si possono osservare a Bauro, un piccolo villaggio vicino a Lospalos.
Queste splendide case sono costruite su palafitte e hanno un’unica stanza; la particolarità è il tetto costituito da una tipica pianta, presente in questa zona, simile alle palme, ma da un tronco di colore nero.
I due esempi di case sono anche collegati tra loro da un piccolo ponte di legno, le decorazioni sulle pareti sono davvero belle.
La popolazione ormai non vive più in queste case, ma in baracche di latta, altre di paglia e i più fortunati in case di mattoni.
Peccato che non si rendano neanche conto di avere vicino un tesoro dal punto di vista storico e archeologico.
Il nostro tour prosegue e passiamo in piccoli villaggi molto semplici dove il tempo sembra si sia fermato. Le donne sono intente a lavare i panni, utilizzando l’acqua del pozzo, i bimbi a giocare con pezzi di legno e gli uomini ad aggiustare sempre qualcosa.
Alcune donne con i loro bimbi in braccio sono sedute per terra davanti alla loro casa ad osservare l’orizzonte.
Gli animali, tra cui maiali, galline, caprette pascolano liberi.
Le scuole primarie che sono gratuite, accolgono bambini riuniti tutti nella stessa piccola classe, con un unico insegnante.

Fataluku Houses Lospalos
Un altra casa tipica di questa regione

Ci fermiamo vicino a Mehara, un altro piccolo villaggio, vicino al lago Ira Lalaro, quasi totalmente privo di acqua, infatti, nonostante sia la stagione della pioggia, in questo periodo non sta piovendo molto.
Qui si possono avvistare i coccodrilli (simbolo di Timor), ma noi non ne abbiamo visti.
Il paesaggio è incantevole, all’orizzonte si osservano le montagne ricche di vegetazione con sopra le nuvole.
A Mehara si nascose il presidente Xanana Gusmao, durante la guerra con l’Indonesia.
Le strade sono davvero disastrate, Rogerio ci ha spiegato che è stato durante l’occupazione indonesiana che è stato messo l’asfalto, ora molto rovinato dalle piogge.
In alcuni tratti sono stati ricoperti da nuovo asfalto, in altre manca totalmente.

Lake Ila Lalaro Mehara
Lake Ila Lalaro, Mehara
Strada Tutuala
Strada di Tutuala
Fataluku Houses Tutuala
Fataluku Houses di Tutuala ormai distrutta…
Vista da Tutuala
Vista dalla posada di Tutuala
Posada Tutuala
Posada di Tutuala
Donna che Trasporta Legno Tutuala
Una simpatica signora mentre porta la legna con la cesta

La strada per Tutuala è davvero disastrosa, non asfaltata e in alcuni tratti pericolosa, ma appena arrivati si può subito osservare un esempio di una casa Fataluku ormai distrutta, donne lavorare con i propri abiti tradizionali e proseguendo fin su, dove termina la strada si può ammira una splendida Posada in stile portoghese.

La vista è davvero bellissima si osserva l’isola indonesiana Kisar e il mare è di un azzurro cristallino. Siamo riusciti a intravedere anche delle piccole scimmie giocare tra gli alberi.
Siamo tornati a Titilari, dove si trova la nostra Guest house, giusto in tempo, prima che si scatenasse un forte temporale. Ci siamo rilassati nel patio della semplice casa, osservando i bimbi giocare con le pozzanghere, totalmente nudi e scalzi, bere il tè e mangiare il castagno fritto!

IMG_4070
Castagno fritto

Posted on: 30/03/2016

Rispondi

Altro... Timor-Leste
#400.Da Dili a Lospalos (La gentilezza)

Come sempre da quando siamo a Timor Est, il caldo e l’umidità sono qualcosa di opprimente. Per fortuna in questi...

Chiudi