Moorea l’aquario a cielo aperto

Moorea è una splendida isola che si trova solamente a 15 km da Tahiti ed è un piccolo paradiso per chi ama il mare cristallino e la sabbia bianca, ma anche passeggiare tra foreste tropicali e scalare montagne.
A differenza di altre isole più turistiche come Bora Bora, Moorea ha mantenuto il suo fascino di isola tropicale selvaggia; ovviamente anche qui si sono stati costruiti splendidi alberghi sul mare, le famose “over-water”.

DCIM100GOPRO

Over water di Moorea, Hotel Intercontinental
Over water di Moorea, Hotel Intercontinental

Una delle attrattive turistiche da non perdere è la spettacolare Baia di Cook, in questa zona arrivò infatti il capitano Cook per scoprire le varie isole del Pacifico.
Da questa baia si può osservare il monte Rotui, la cui cima spesso è ricoperta dalle nuvole.
Un altro luogo incredibile è il Belvedere di Opunohu, sulle pendici del monte Tohiea, dove si possono ammirare le due baia di Moorea e il suo splendido mare cristallino. Abbiamo deciso di fare una breve passeggiata dentro la foresta tropicale con le sue insolite piante e i suoi splendidi fiori colorati.
In questa zona si possono anche osservare alcuni siti archeologici, con i resti dei templi, chiamati Marae.

Montagna Morrea P.
Monte Rotui
Belvedere Morrea P.
Baia di Cook

Dopo abbiamo visitato il Giardino Tropicale con le piante di ananas, papaya e con una piccola piantagione di pianta di vaniglia. Qui abbiamo mangiato seduti davanti a una bellissima vista sul mare, un piatto con vari assaggi di cucina polinesiana, una vera prelibatezza!

Giardino Frutti Tropicali Moorea P.
Coltivazione di Vaniglia al giardino tropicale
Giardino Frutti Tropicali Moorea P.
Il giardino tropicale ci ha dato la seconda conferma in questo lungo viaggio: l’ananas non cresce sugli alberi!

Le due spiagge più belle di Moorea sono quella di Temae, vicina all’aeroporto e quella di Punta Hauru. Noi abbiamo fatto il bagno nella prima e vi assicuro che la spiaggia bianca e il mare cristallino non hanno deluso le nostre aspettative.
La spiaggia è spaziosa e libera, con enormi palme per chi cerca un po’ di ombra.
Il weekend e i giorni di festa la spiaggia si riempie di polinesiani che allestiscono dei veri barbecue in riva al mare, musica a tutto volume, il tutto accompagnato da litri e litri di birra.

Spiaggia Morrea P.
Spiaggia di Temae

Per osservare da vicino i pesci si può visitare un Motu privato, chiamata anche Laguna.
Il luogo è davvero incantevole, immerso nel silenzio e circondato da un mare limpido, ricco di pesci.
Il proprietario ti viene a prendere con una piccola barca e ti spiega brevemente come si svolgerà la tua giornata.
All’arrivo ti assegna un piccolo bungalow di legno, molto comodo per cambiarti e fare una breve siesta all’ombra. Oltre a questi bungalow, si trova una piccola caffetteria con a disposizione bevande calde e il bagno dotato di doccia.
Compreso nel prezzo si possono prendere in prestito le classiche ciabatte di gomma, molto utili per camminare sui fondali di corallo e per evitare spiacevole punture dal pesce roccia.
Le maschere per lo snorkelling, invece, le abbiamo dovute affittare, quando abbiamo acquistato il biglietto, in tutto abbiamo speso 3200 XPF per l’ingresso e 500 XPF per l’affitto delle maschere.

Bungalow Lagunario Moorea P.
Il nostro bungalow privato nel motu, è compreso nel prezzo d’ingresso

Il proprietario vive in questa piccola isola con altre persone da molto tempo, una vita semplice a stretto contatto con la natura.
Lo splendido mare ti fa venire voglia di tuffarti e infatti non aspettiamo un secondo in più e lo spettacolo che si apre ai nostri occhi è unico: moltissimi pesci di varie dimensioni e colori nuotano liberi nell’acqua.
Verso le 11:30 un ragazzo, anche lui abitante dell’isola, ci chiama per dare da mangiare ai pesci e con nostra sorpresa arrivano all’appello, razze e piccoli squaletti.
È emozionante accarezzare queste splendide razze, osservarle da vicino e nuotarci a stretto contatto.
Verso le 16:30 riprendiamo la barca che ci riporta a Moorea. Vi consiglio di portarvi da mangiare, perché il pranzo costa davvero tanto.

Per girare Moorea bisogna sicuramente affittare una macchina o uno scooter, esistono dei mezzi pubblici ma passano molto di rado e i taxi sono carissimi, l’intero circuito dell’isola è di circa 60 Km.
Noi siamo stati davvero fortunati perché siamo stati ospiti da una fantastica famiglia polinesiana che ci ha aperto le porte di casa sua. Ci ha fatto assaggiare molti piatti tipici e ci ha scorrazzato per tutta l’isola. Inoltre ci ha suggerito di prenotare un soggiorno in un atollo, Tikehau, per capire realmente la cultura polinesiana.
Per nostra fortuna sia a Tahiti, sia a Tikehau, questa famiglia ha dei parenti che ci hanno potuto ospitare!

Posted on: 25/11/2015

Rispondi

Altro... Polynesia Francese
#267.Da Hanga Roa a Moorea (Dal Cile alla Polinesya Francese)

Ovviamente oggi che non abbiamo niente da fare il tempo è bellissimo, ma questo ormai sta diventando un'abitudine nel nostro...

Chiudi