Taupo, tempo permettendo!

Taupo, oltre ad essere una splendida cittadina che sorge sulle sponde del lago omonimo è il luogo ideale per praticare i vari sport estremi della Nuova Zelanda, nello stesso tempo rimane una cittadina molto tranquilla e a misura d’uomo, per concludere è la base di ogni backpacker per affrontare il famoso trekking: il Tongariro Alpine Crossing (della durata di un giorno) nello splendido parco del Tongariro National Park.

IMG_2772
Lake Taupo con le sue spiaggiette

Purtroppo la sfortuna in Nuova Zelanda ci sta continuando a perseguitare e non abbiamo potuto farlo causa maltempo, infatti quando è prevista pioggia, neve o vento forte, non fanno partire le varie navette che ti trasportano al parco, ma la sfida non finisce qui, perché anche i vari mercati del fine settimana sono stati annullati per il brutto tempo, ecco il perché del nostro titolo!

Ma non ci siamo scoraggiati e abbiamo deciso di visitare i dintorni di Taupo, prima facendo un breve passeggiata intorno a questo splendido lago dalle acqua azzurri e trasparenti che, nonostante le temperature non proprio primaverili, molti neozelandesi coraggiosi amano tuffarsi in queste gelide acque.
Se siete fortunati, mentre vi godete la passeggiate attorno al lago, si può osservare la cima innevata del Tongariro National Park, noi l’abbiamo potuta scrutare solamente il primo giorno.

IMG_2676
Il lago e sullo sfondo il Tongariro

Dal lago nasce il fiume più lungo della Nuova Zelanda, il Waikato, con le sue acque blu cristalline e in alcuni punti diventano verdi, in base alla luce del sole o del terreno sotto le acque.
Abbiamo fatto una bella passeggiata che parte dal centro cittadino e arriva fino alle cascate di Huka Falls, dove il fiume si getta da una stretta gola con un salto di circa 10 metri, formando una pozza sottostante.
I Maori chiamano il torrente, Hukanui cioè “grande massa di schiuma”, il fenomeno lo si può osservare dal ponte pedonale.
Il sentiero, ben segnalato e facile da percorrere,attraversa il bosco con varie pianta dalle foglie enormi e da cui si hanno dei bellissimi scorci del fiume trasparente.

IMG_2759
Fiume Hukanui

IMG_2754

IMG_2769
Huka Falls

Se il tempo non è dei migliori si può visitare il piccolo Museo di Taupo che espone diversi oggetti di arte maori, tra cui la grande canoa di legno originale e varie statue, ingresso 5,0 NZ$ p/p.
In un’altra zona del museo si osserva la ricostruzione di una caravan anni 60′ totalmente arredato, un negozio dell’800 e il racconto dettagliato delle varie industrie e fabbriche di questa zona.
Sicuramente l’oggetto più interessante da vedere è la casa maori utilizzate per le riunioni, Te Aroha, di colore rosso accesso e con varie statue maori, attenzione a non fare fotografie e di entrare scalzi.

IMG_2686
Roulotte anni ’60 al Museo Taupo

Per chi ama come noi la street art, Taupo, presenta un simpatico percorso da fare nel centro cittadino, dove si possono osservare molti graffiti di diversi stili che colorano i muri delle case e dei negozi.

IMG_2744 IMG_2727 IMG_2718 IMG_2695

Posted on: 17/12/2015

Rispondi

Altro... Nuova Zelanda
#299.Da Rotorua a Taupo (Quasi 300 giorni)

Finalmente a Rotorua e nei suoi dintorni abbiamo trascorso dei splendidi giorni, anche perché prima di adesso la Nuova Zelanda...

Chiudi