Che cosa fare a Siem Reap in un giorno

Sicuramente il nome Siem Reap è legato indissolubilmente ad Angkor Wat con suoi spettacolari templi e il suo sviluppo è stato grazie al numero crescente di turisti che visitano l’attrazione piu importante della Cambogia.
Appena arrivati si comprende subito che Siem Reap è totalmente diversa dalle altre città cambogiane che eravamo abituati a osservare, diciamo che assomiglia molto di più ad una cittadina thailandese.

IMG_9229
Pub Street, Siem Reap

Qui potrete trovare ottimi alberghi, piccole guest house, ostelli, ristoranti internazionali, catene di fast food, ma anche bancarelle e ristoranti economici. Ad ogni angolo della strada un’agenzia turistica, un centro massaggi e gli immancabili autisti di remoke che ti chiedono costantemente: sir, tuk tuk for tomorrow? 
E poi turisti, viaggiatori da tutto il mondo che camminano alla ricerca disperata di qualcosa, -non abbiamo capito cosa- con in una mano un succo di frutta fresca e nell’altra qualche sacchetto di plastica pieno di vestiti comprati in qualche bancarella.
Comunque rimane una città piacevole dove soggiornare, grazie anche al fatto che non troverete grandi palazzi di cemento, ma alberghi abbastanza decenti e ben curati, soprattutto rispetto al resto del paese. Inoltre i grandi bus non possono entrare nella cittadina ad intasare il traffico.




Oltre la visita dei templi di Angkor Wat, che vi porterà via, se volete visitare tutte le zone, almeno tre giorni, non ci sono molte altre attrattive, un giorno a Siem Reap è più che sufficiente.
Noi abbiamo visitato a piedi i tre templi più importanti della città.
Il Wat Dam Nak, in passato era una residenza reale, da cui deriva il nome dam nak (palazzo). Oggi questa struttura ospita un’istituzione che promuove lo studio della cultura khmer.
Il Wat Bo è uno dei piu antichi e si osservavo gli splendidi dipinti murali ben conservati, realizzati alla fine del XIX secolo.
L’ultima pagoda che visitiamo è il Wat Preah Prom Rath che si trova vicino al vecchio mercato. Fu costruita nel 1915, quindi è relativamente giovane. Anche qui si ammirano vari dipinti murali colorati sul muro.

IMG_9249
Wat Dam Nak
IMG_9266
Wat Bo
IMG_9279
Wat Preah Prom Rath

Il Night Market assomiglia moltissimo a quelli thailandesi, con molte bancarelle che vendono street food (insetti compresi per le fotografie di rito), vestiti e souvenir. Invece nell’antico e diurno mercato cittadino, Psar Chaa,si trovano oltre che frutta e verdura, oggetti per la casa ma anche oggetti di artigianato, rigorosamente falsi.
La famosa Street Pub, vicino al mercato Psar Chaa è la via adatta voi, se vi volete divertire a Siem Reap. Ricca di pub e ristoranti, luci e insegne colorate, che cercano di attirare più clienti possibili.

IMG_9238
Night Market di Siem Reap
Posted on: 16/07/2016

Rispondi

Altro... Cambogia, Che cosa vedere o fare a...
#511.Da Battambang a Siem Reap (Sempre assieme)

Questi sono i viaggi che ci piacerebbero se durassero il tempo prestabilito! Da Battambang a Siem Reap sono circa 170...

Chiudi