Chapada Diamantina: tutto quello che c’è da sapere

Il nome Chapada Diamantina, deriva da: chapada “piano” e diamantina, ovviamente dai “diamanti” che si trovavano in questa area. Questo bellissimo parco si trova a pochi chilometri da Lencois, è un posto straordinario, con vette, cascate, fiumi, pozze d’acqua dove è possibile persino nuotare. Una vegetazione ancora incontaminata, grazie anche ai movimenti ambientalisti che vogliono preservare questo paradiso.

IMG_4338
Vista dei Tre Fratelli

È possibile fare moltissime escursioni, sia di una giornata sia di piu giorni.
Inoltre si puo campeggiare liberamente nel parco.
Noi, a causa del denaro e del tempo, abbiamo deciso di fare l’escursione di un giorno solo, quella piu famosa che raccoglie diversi luoghi da visitare.
Noi ci siamo appoggiati ad un’agenzia locale, la Zen Tours.
Fra tutte le agenzie a cui avevamo chiesto informazioni, era l’unica che parlava inglese e accettava il pagamento con carta di credito, senza costi aggiuntivi.

Il tour parte alle 9:00 del mattino, siamo un bel gruppo variegato: due famiglie brasiliane, una coppia di Rio, tre ragazze israeliane e la nostra guida Daniel. Un ebreo di famiglia, ma nato e cresciuto a Rio, sa parlare tre lingue oltre a capire benissimo l’italiano, ma la caratteristica di questo ragazzo è di essere agnostico.
La prima tappa è la bellissima piscina naturale Poco do Diablo, formata dal fiume Rio Mucugezinho.

DCIM100GOPRO
Le #2caprenelmondo nella “Poco do Diablo”
Cascata Poco do Diablo

Si raggiunge dopo 30 minuti di auto e altrettanti di camminata, su un sentiero molto facile da percorrere.
Lo spettacolo che si apre davanti ai vostri occhi è davvero fantastico: acqua di colore gialla, ramata, una piccola cascata ed intorno solo giungla.

IMG_4287
Gruta della Fumaca
IMG_4294
Stalattiti
DCIM100GOPRO
Le #2caprenelmondo in versione speleologi

Dopo ci dirigiamo alla Gruta Fumaca, una grotta, formata da un fiume sotterranea, ricca di stalattiti e stalagmiti. Per entrare ti danno il kit d’esplorazione: una torcia e un casco da minatore, è meglio se vi portate con voi una lampada vostra.
Sempre in questa zona, ci fermiamo per consumare un ottimo pranzo a buffet in una bellissima capanna di fango, esiste anche un menu per vegetariani, ovviamente le bevande non sono incluse.

IMG_4306
Fiume Pratinha
IMG_4318
Gruta Azul
DCIM100GOPRO
Le #2caprenelmondo in versione anguilla di fiume

Successivamente, dopo quasi 40 minuti di auto, arriviamo alla spiaggia Pratinha, un fiume di acqua azzurra (niente da invidiare alle Maldive), uno spettacolo immergersi nell’acqua e osservare i pesci che ti mangiucchiano. Attorno a questo fiume hanno creato un centro con varie attività’: snorkelling, gita a cavallo, un ristorante con posada e una piccola spiaggia dove potersi rilassare.
Costo d’ingresso: 20R$, ma per noi era incluso nel prezzo.
Sempre a Pratinha si trova la Gruta Azul, una piccola grotta dove grazie ai raggi del sole che entrano diretti nella grotta, rendono l’acqua di un bellissimo colore azzurro, visibile solo nel pomeriggio.




Risaliamo nel nostro pulmino per recarci nell’ultima attrazione e forse la più caratteristica: il Morro do Pai Inacio, una vetta alta 1120m. Per salire in cima, si cammina per un sentiero abbastanza ripido per circa mezz’ora. Ma vi assicuro che la vista sul parco è davvero straordinario, da togliere il fiato.
Attenzione se soffrite di vertigini, perché non esistono protezioni, il burrone è ad un passo…
Siamo rimasti qui ad assistere il tramonto, un’esperienza davvero unica.

IMG_4332
Vista dal Morro Pai Inacio

INFORMAZIONI UTILI
-I tour partono tra le 08:30 e le 9:00 e terminano tra le 18:00 e le 18:30
-Il costo del tour può variare da 160R$ a 190R$, dipende dal numero di partecipanti e se il pagamento avviene con carta di credito
-Non ci sono grosse differenze fra le varie agenzie, toccano tutti più o meno gli stessi punti, possono cambiare le grotte.
-Ci sono tante altre escursioni, anche da più giorni.
-Controllate bene, se il pranzo è incluso nel prezzo e che cosa non comprende.
-Le strade in minibus o in auto sono piacevoli, non ci sono curve e non si necessità di xamamina.
-Noi non abbiamo avuto nessun problema con zanzare o mosquito

ABBIGLIAMENTO e ATTREZZATURA NECESSARIA
-Scarponcini da trekking
-Pantaloni corti, meglio se di colore chiaro
-Maglietta a manica corta, meglio se di colore chiaro
-Costume da bagno
-Cappello e occhiali da sole
-Crema protettiva solare
-Acqua, almeno 1,5 a coppia
-Torcia frontale o lampada

ABBIGLAMENTO FACOLTATIVO
-Flip flop da tenere nello zaino, ma facoltative
-Kway per sicurezza, ma facoltativo
-Pareo da mare o asciugamano

Posted on: 20/04/2015

Rispondi

Altro... Brasile, Tutto quello che c'è da sapere
#58.Da Salvador a Lencois (L’aria Condizionata )

Questa mattina ci siamo alzati di buon ora, per poter sfruttare al meglio l’ultima colazione a buffet che l’albergo ha...

Chiudi