I 14 Ritratti di Melbourne

Se cercate in rete informazioni su Melbourne, una delle prime cose che salta agli occhi, è che risulta sempre nei primi posti della classifica tra le “città più vivibili al mondo”.
Quindi uno dei nostri obiettivi in questa metropoli è capire se realmente sia una città vivibile.
IMG_0561

La risposta è semplice-si-e per svariati motivi tra cui: tram gratis nella zona centro, piste ciclabili in tutta la città, moltissimi parchi con connessione wifi gratuita, pulizia nelle strade (anche se devo ammettere che la Nuova Zelanda è ancora più pulita), sicurezza controllato ad ogni angolo di strada con telecamere, fontane di acqua pubblica, cestini con la raccolta differenziata praticamente ovunque, musei gratuiti e e poi certo avere il mare poco distante dal centro, influenza il nostro giudizio.
Inoltre ho trovato questa città vivace, ricca di giovani, dove ognuno ha la possibilità di esprimere se stesso.
Certo non ci sono solo aspetti positivi, osservare i tanti barboni che mendicano per strada, ti fa comprendere come il tenore di vita cosi alto, possa strangolare le persone più deboli.




Ecco un elenco delle attrattive che abbiamo apprezzato maggiormente a Melbourne:

1) Federation Square: il centro nevralgico di Melbourne. È difficile da considerare una piazza, come la intendiamo noi europei, ma ricopre questa funzione.
Circondata da edifici super moderni, questa piazza è luogo piacevole dove poter sedere sulle comode sdraio date in dotazione dal Comune di Melbourne. Davanti si ammira la prima stazione ferroviaria della città, Flinders Street Station, in un elegante edificio del 1854.

IMG_0143
Federation Square
IMG_0319
Flinders Station

2) National Gallery of Victoria Australia: in questo splendido edificio moderno realizzato in acciaio, si trova questo museo gratuito che accoglie varie mostre non solo di arte figurative ma anche di design e fashion. Particolarmente interessante le sale dedicate all’arte aborigena.

3) State Library of Victoria: fondata nel 1856, la libreria è molto importante per i giovani cittadini che accedono per consultare libri o navigare su internet. All’interno dell’edificio la famosa sala di lettura a forma ottagonale ti lascia senza fiato. La biblioteca si affaccia in un piccolo giardino dove le persone si incontrano per chiacchierare, prendere il sole, leggere o manifestare.

IMG_0237
Parco delle manifestazioni di Melbourne
IMG_0261
Interno della Library of Victory

4) Royal Exhibition Building: questo palazzo rappresenta al meglio lo stile vittoriano ed è stato costruito nel 1880. Fu il primo monumento di Melbourne ad essere inserito nella lista Patrimonio dell’Umanità da parte dell’UNESCO. Agli inizi del ‘900 si tenne la prima tenuta del Parlamento, poi svolse tutt’altro tipo di funzione, fiere commerciali, di design, feste danzanti. Il palazzo si trova nello splendido e tranquillo giardino Carlton Garden.

IMG_0506
Royal Exhibition Building

5) Eureka Tower: con la terrazza posizionata all’88 piano, lo SkyDeck è il punto di osservazione più alto di tutto l’emisfero sud. L’Eureka misura 300 metri d’altezza, nelle giornate di forte vento, può oscillare fino a 60 centimetri.
Con l’ascensore più veloce dell’emisfero meridionale (9 metri al secondo), salirete all’ultimo piano per godere di un panorama mozzafiato. Per i più temerari esiste anche “The Edge”, il cubo di vetro sospeso nel vuoto!
Ingresso: 19,50$ AUD p/p

IMG_0228
Eureka Tower
IMG_0188
Vista panoramica di Melbourne dall’88 piano della torre

6) Victorian Arts Centre: in questo incantevole luogo si possono ammirare diversi edifici moderni dedicati all’arte. La Hamer Hall, una sala da concerti e il Theatres Building, un maestoso edificio sormontato da un tetto a spirale.

IMG_0171
Theatres Building
IMG_0592
Edificio architettonico
IMG_0591
Edifico architettonico

7) National Gallery of Victoria International: dietro a un muro di acqua si trova uno dei musei piu interessanti di Melbourne. L’entrata è gratuita e si ammirano opere di arte contemporanea, design e fashion di artisti internazionali. Molto suggestivo la sala che ospita un’installazione di un artista francese, vari piatti, di diverse dimensioni, disposti su una vasca piena d’acqua, che producono un suono melodioso.

IMG_0575
Vasi di ceramica in acqua. Il suono che riproducono durante il loro scontro è favoloso

8) Fitzroy Gardens: un bellissimo giardino nel pieno centro di Melbourne, in cui si può ammirare il Cottage dove vissero i genitori del grande navigatore Cook, trasportato dall’Inghilterra e ricostruito in questo giardino. Vicino si trova un albero davvero particolare, Fairie’s Tree, l’albero delle fate, a cui, per conservare il tronco di oltre tre secoli, nel 1932, fu decorato con gnomi, fate, koala e con una finta ragnatela. Di fronte c’è la ricostruzione di un Villaggio Tudor, regalato dall’Inghilterra.

IMG_0493
Albero delle fate

9) Queen Victoria Market: il mercato più famoso e antico della città, è il ritrovo non solo dei turisti, in cerca di souvenir economici, ma anche degli abitanti di Melbourne che comprano verdura, frutta e altri generi alimentari. In una zona si trovano varie stand, in stile antico, che vendono prelibatezze gastronomiche di ogni genere; in un’altra zona si possono acquistare vestiti o oggetti di artigianato. Sicuramente la cosa che colpisce maggiormente in questo mercato è l’aria di multiculturalità e di festa.

IMG_0395
Chioschi alimentari

10) Street Art: nella zona di Flinders street, si osservano splendidi graffiti, disegnati sui muri delle case negli stretti vicoli, ma vengono graffitati anche i bidoni della spazzatura e i tubi dell’acqua.

IMG_0110
Street Art Melbourne

11) Il CBD (Central Business District): non è solo il quartiere finanziario ma è anche il centro dello shopping grazie ai vari centri commerciali, negozi, gallerie commerciali, tra cui la bellissima Royal Arcade, la piu antica di Melbourne. È divertente camminare per le strade, circondato da altissimi grattacieli di diverse forme e colori e ascoltare i vari artisti esibirsi per strada.

IMG_0175
CBD di Melbourne

12) Chinatown: Il vivace quartiere cinese di Melbourne è in un insieme di ristoranti, negozietti e supermercati che vendono esclusivamente prodotti cinesi. Qui la comunità cinese è molto forte, quindi si possono trovare anche agenzie di viaggio esclusivamente cinesi.
In questi giorni si festeggiava il Capodanno cinese e il quartiere era addobbato con le classiche lanterne rosse.

13) Lygon Street e Piazza Italia: se avete nostalgia dell’Italia, in questa via potrete trovare ristoranti, gelateria e negozi dallo stile italiano. Pizza, pasta e vino sono i piatti forti dei locali. Piazza Italia è una piccola piazza chiamata cosi perché un italiano costruì la prima caffetteria a Melbourne, grazie a lui si diffuse questa ottima bevanda.

IMG_0529
Gelateria italiana

14) St. Kilda: con una semplice corsa di un tram, si arriva in questa zona che si affaccia sull’Oceano. Il famoso Luna Lark, inaugurato nel 1912, con l’immagine di Mr Moon, che ride a squarcia gola, è il simbolo di questo quartiere. La cosa che rende davvero unica la spiaggia di St. Kilda è lo spettacolare skyliner del CBD di Melbourne che si può ammirare da qui, ma anche il colore dorato della sabbia, il mare azzurro e alla sera anche i pinguini.

IMG_0427
Luna Park
IMG_0437
Spiaggia di St Kilda

Posted on: 10/02/2016

Rispondi

Altro... Australia
#353.Da Canberra a Melbourne (La caccia al tesoro)

Oggi è il 353° giorno di viaggio e il primo compleanno in giro per il mondo si avvicina sempre più...!...

Chiudi