Darwin, città di frontiera!

Darwin, capitale del North Territory, si affaccia sul Mar di Timor è difficile da considerarsi parte dell’Australia, infatti ha sicuramente più somiglianza a qualche città dell’Asia e una di quelle è il suo clima tropicale, con l’alternare della stagione delle piogge (da dicembre ad aprile) con la stagione secca (da maggio a novembre).

Mare Darwin
Mare di Darwin

Noi siamo arrivati a Darwin durante la stagione della pioggia e purtroppo non siamo riusciti a visitare gli splendidi parchi che si trovano nella zona, il Kakadu e il Litchfield, perché le strade erano impraticabili.
Quindi abbiamo trascorso questi giorni in pieno relax, godendoci la tranquillità di questa città in pieno stile aborigeno…

Il CBD, Central business District è dove si trovano quasi tutti i ristoranti e negozi, si può facilmente girarlo a piedi.
Molto bella la zona Waterfront Precinct, totalmente rinnovato, dove hanno costruito un terminal per le navi da crociera, alberghi di lusso, ristoranti e bar.
Qui si trova anche una piscina, Wave Lagoon, biglietto di entrata 7$ AUD p/p, intera giornata, dove ci si può divertire giocando con le onde artificiali o rilassarsi sdraiati su uno sdraio, il tutto sotto la sorveglianza di bagnini.
Questo è l’unico modo ideale per rinfrescarsi dal caldo e dall’elevato tasso di umidità, visto che il mare è popolato dalle meduse killer.

IMG_2982
Waterfront di Darwin
IMG_2984
Wave Lagoon
IMG_2986
Piscina con le onde

L’Esplanade è un lungo viale che costeggia il mare dove si possono osservare da un lato gli alberghi di lusso e dall’altro il Parco Bicentenario.
Questo parco con splendidi alberi tropicali ha un monumento dedicato alla Seconda Guerra Mondiale e delle piastrelle, dipinte a mano e disseminate in tutto il giardino, per rendere omaggio alle persone, eroi silenziosi di Darwin, come allevatori, pionieri, che hanno contribuito al miglioramento della città stessa.
Tra l’altro abbiamo scoperto che Darwin è stata l’unica città bombardata, durante la Seconda Guerra Mondiale dai giapponesi.

Mare Park Bicentenario Darwin
Parco Bicentenario
Monumento per la Grande Guerra Park Bicentenario Darwin
Monumento alla Grande Guerra
Park Bicentenario Darwin
Panchine ricoperte di piante per creare ombra al parco Bicentenario

Alla fine del viale si trova il Parliament House, un edificio bianco costruito nel 1994, seguendo lo stile del sud est asiatico e con materiali che resistano al clima monsonico di Darwin.
Il museo più importante è il Museum & Art Gallery of the Northern Territory, con ingresso libero. Qui si trova un’interessante collezione di arte aborigena, dove si può ammirare il Didgeridoo, lo strumento nato proprio nei territori del Nord Australia,
strumento sacro per gli aborigeni e utilizzato durante le cerimonie più importanti.
Un’altra sala è dedicata al Ciclone Tracy che ha devastato la città nel 1974, la notte della Vigilia di Natale. Attraverso immagini, video e ricostruzioni di case, si vuole raccontare la vita prima e dopo il Ciclone.
All’interno si trova una piccola stanza buia dove si può sentire il rumore assordante del Ciclone.
La Maritime Gallery ospita varie imbarcazioni di legno, alcune decorate, utilizzate nelle isole vicine dell’Indonesia.
Un altro settore del museo è dedicato alla flora e faune dell’Australia, in particolare si possono osservare diversi modelli di animali impagliati, tra cui ragni, serpenti, pesci ma l’ospite d’onore è sicuro il “coccodrillo Sweetheart”, un coccodrillo marino lungo 5m e dal peso di 750 kg che si trova proprio in queste zone.

Cartello Didjeridu Arte Aborigene Museum Art Gallery Darwin
Dideridu del North Territory
Coccodrillo Arte Aborigene Museum Art Gallery Darwin
Coccodrillo Sweetheart

Come detto in precedenza, per noi Darwin è stata una città dove riposarsi e prepararsi al meglio per le tappe successive.
In questo periodo ha praticamente piovuto tutti i giorni almeno due o tre volte e questo clima tropicale non ci ha invogliato a visitare i parchi circostanti, ma comunque se volete avvistare i coccodrilli, a Darwin esistono diversi zoo, forse un po’ cari per le nostre tasche.
Se dovete recarvi in aeroporto, non esiste un mezzo pubblico con trasporto diretto (ad eccezione dell’Airport Shuttle 18$ AUD p/p una sola tratta), ma dovrete cambiare bus a Casuarina, ma il prezzo del biglietto valido 3 ore è di 3$ AUD p/p.

Posted on: 11/03/2016

Rispondi

Altro... Australia
#383.Da Alice Springs a Darwin (La borsa salvavita)

Siamo arrivati alla fine del nostro viaggio in Australia, oggi prenderemo per l’ultima volta il nostro amato bus della Greyhounds...

Chiudi